Isola d’Elba spiagge, la guida alle migliori

Isola d'Elba, un sogno per gli amanti delle belle spiagge.

L’Isola d’Elba è una meta che affascina molti viaggiatori amanti della natura selvaggia e incontaminata che sopravvive su quest’isola, oltre che per godere del mare cristallino e delle spiagge.

Isola d’Elba spiagge

Vediamo proprio quest’ultime nel dettaglio, per fornire una breve guida per scoprire le più suggestive.

Sull’isola d’Elba si possono trovare molte spiagge -di sassi o di sabbia, affollate o solitarie calette, grandi o piccole- che si distinguono per la loro eccezionale varietà.

Spiagge di sabbia

Partiamo dalle spiagge di sabbia dove distendersi al sole e rilassarsi totalmente. Tra queste le più conosciute e frequentate sono la spiaggia di Cavoli e quella de La Biodola.

  • Spiaggia di Cavoli
    Si trova nella parte sud dell’isola, a pochi chilometri di distanza dal Comune di Marina di Campo; è una spiaggia con sabbia bianchissima e fine e un mare pulitissimo e trasparente e un piacevole fondale molto basso che la rende perfetta per i bambini, anche molto piccoli.

    Advertisements

    Dotata di stabilimenti balneari con noleggio ombrelloni. Già a inizio marzo si possono fare i primi bagni e si continua fino all’inizio di novembre.

  • Spiaggia di La Biodola, ha le stesse caratteristiche di quella di Cavoli; sempre spiaggia bianca e sottile, con un lungo arenile di circa 600 metri, anche questo dotato di stabilimenti balneari. Qui è anche possibile praticare snorkeling e le immersioni.
  • Spiaggia di Sant’Andrea, si trova a Marciana, lunga circa 130 metri di sabbia bianca che degrada nel mare turchese, un paradiso.

    Nel periodo primaverile dal promontorio di Sant’Andrea è visibile la fioritura del fico degli Ottentotti che rende questo scorcio un quadro vivente nel quale prevale il turchese del mare e il verde e il fucsia dei fiori. Anche questa spiaggia è servita da stabilimenti balneari.

  • Spiaggia di Fetovaia, è una delle più conosciute spiagge dell’isola, si trova in località Marina di Campo. È una piccola spiaggetta resa particolare per il contrasto dei suoi colori, dal bianco della sabbia, al verde della macchia mediterranea e infine al suggestivo verde smeraldo dell’acqua.
  • Spiaggia di Laconella, è la spiaggetta più piccola, rispetto a quella più grande di Lacona, divise dalla scogliera, molto apprezzata per l’attività di snorkeling. Qui non ci sono servizi balneari, è una spiaggia libera.

Spiagge di ciottoli

Oltre alle spiagge di sabbia, non meno suggestive all’Isola d’Elba, sono anche le spiagge a ciottoli dell’isola. Le più belle si trovano nei pressi del comune di Portoferraio.
Sull’isola sono diffuse baie rocciose, tratti di costa selvaggi, impegnative a volte da raggiungere, ma paradisi per chi rifugge la confusione e apprezza la bellezza selvaggia della natura.

  • Spiaggia delle Ghiaie è la spiaggia più frequentata dagli abitanti del posto, con stabilimenti balneari e noleggio di ombrelloni. Si trova appena fuori il centro storico. È una spiaggia di sabbia bianca con un suggestivo mare trasparente e turchese. A poco distanza dalla spiaggia sorge lo ‘Scoglietto’ che secondo la leggenda è il luogo dove approdarono gli Argonauti.
  • Spiaggia della Padulella: dalla spiaggia Delle Ghiaie si prosegue e si arriva alla spiaggia della Padulella. Questa spiaggia è particolarmente bella, con acqua trasparente, grazie ai venti meridionali che la proteggono. Dotata di servizi balneari che non interferiscono affatto con la natura.
  • Spiaggia di Capo Bianco, anche questa spiaggia è di ghiaia bianca. È abbastanza estesa, lunga circa trecento metri, ha un caratteristico promontorio bianco come la ghiaia della spiaggia. Anche qui l’esperienza dello snorkeling è memorabile.
  • Spiaggia di Sansone, duecento metri di ghiaia che scivolano in fondali azzurri spettacolari. Anche qui, quando soffiano i venti meridionali, le acque sono particolarmente trasparenti e suggestive. Qui non ci sono servizi balneari ed è una spiaggia appartata per chi ama la tranquillità.
  • Spiaggia dell’Enfola (Portoferraio): in realtà sono due spiagge che si trovano ai lati dell’istmo che collega il promontorio dell’Enfola con l’isola d’Elba. Una è di sabbia (nera) e l’altra di ciottoli (sabbia). Dotata di servizi balneari e con fondali bassi e quindi è perfetta per i bambini e per praticare snorkeling.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Malta spiagge, quali sono le più belle da vedere

Budapest Card: di cosa si tratta?

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media