Isole della Scozia più belle: idilliache e ricche di storia

Scopri qui le più belle isole della Scozia, questi paesaggi ispireranno qualsiasi amante della natura.

Mentre la maggior parte delle persone evocano immediatamente immagini di Edimburgo e delle Highlands o del tartan e del tweed quando pensano alla Scozia, la nazione settentrionale è in realtà sede di un gran numero di isole, tra le più belle esistenti.

In totale, ha più di 900 isole al largo da esplorare con gli affascinanti arcipelaghi di Shetland, Orkney e le Ebridi interne ed esterne come i suoi quattro gruppi principali.

Isole della Scozia più belle

Tra l’infinita varietà di isole della Scozia ce ne sono alcune di natura molto montuosa e altre piatte e fertili. Mentre alcune sono isolate e inospitali, altre sono state abitate per secoli, se non millenni, con fenomenali siti preistorici e castelli e chiese diroccate sparse lungo le loro coste panoramiche.

Eigg

Situata a sud di Skye, l’attraente isola di Eigg è una delle pittoresche e appartate Small Isles. Un luogo molto popolare e pittoresco, ha tutto, da belle spiagge e interessanti luoghi storici a panorami mozzafiato e meravigliose opportunità di osservare la fauna selvatica.

Composta principalmente da un enorme altopiano di brughiera, l’isola idilliaca si erge drammaticamente sopra le acque selvagge circostanti con le sue fertili distese che sono state coltivate e contese per secoli.

Sulla sua punta meridionale, si trova la prominente roccia vulcanica di An Sgurr, che si alza a 393 metri di altezza con la spiaggia di quarzo di Eigg. Le “sabbie che cantano” si trovano all’estremità opposta dell’isola.

Molte persone prendono anche il traghetto per Eigg per osservare gli uccelli o per vedere i resti della comunità monastica di Kildonnan, con la misteriosa grotta del massacro che è anche un’attrazione popolare.

Staffa

Un’altra delle incredibili isole delle Ebridi Interne è Staffa, che è circondata da molte scogliere drammatiche e ripide. Chiamata dai vichinghi per la somiglianza delle sue colonne di basalto con le doghe delle loro case di legno, l’isola disabitata può essere visitata in traghetto dalla vicina isola di Mull.

Di origine vulcanica, l’isola isolata è un piacere da navigare grazie alle sue scogliere accattivanti con i loro panorami eccezionali tra cui la favolosa Grotta di Fingal. Situata vicino alla punta meridionale dell’isola, la caverna è composta da molte impressionanti colonne di basalto che ricordano molto il famoso Giant’s Causeway in Irlanda del Nord.

Oltre a questo, Staffa ha molte altre meravigliose grotte marine che i visitatori possono vedere con paesaggi sereni e uccelli in mostra. Nel corso degli anni, molti reali, scrittori e celebrità hanno visitato la splendida isola che ora è una riserva naturale nazionale.

Lewis e Harris

Impressionante, Lewis e Harris è la terza isola più grande delle isole britanniche, solo la Gran Bretagna e l’Irlanda sono più grandi. Anche se spesso si parla di entità separate, formano due belle parti della stessa isola, con la bassa Lewis a nord che contrasta deliziosamente con l’aspra e più montuosa Harris a sud.

Situato nelle Ebridi Esterne, è stato abitato per millenni e molti clan lo considerano la loro casa ancestrale. Come tale, una ricchezza di siti storici mozzafiato sono sparsi con chiese e castelli secolari che si trovano accanto a case dell’età del ferro e cerchi di pietra. Le più famose e fotografate sono le Callanish Stones, poiché il notevole sito rituale e il suo cerchio di pietre in piedi sono molto ben conservati.

Inoltre, la sua costa frastagliata ha molte spiagge di sabbia bianca scintillante per rilassarsi e godere di eccellenti sport acquatici in mare aperto. Con un pittoresco altopiano di torba su cui camminare, affascinanti città costiere da visitare e bellissimi paesaggi lunari e laghi da esplorare, Lewis e Harris meritano sicuramente una visita se ne avete la possibilità.

Tiree

Spesso soprannominata le “Hawaii del Nord” per le sue coste sabbiose e assolate e per l’incredibile varietà di spot per il surf, Tiree è l’isola più a ovest delle Ebridi Interne. La piccola, pittoresca e soleggiata isola scozzese è accessibile in traghetto o in aereo ed è particolarmente popolare tra gli appassionati di windsurf.

Grazie alla grande quantità di sole che riceve, l’isola bassa è molto fertile e il suo nome significa effettivamente ‘terra di grano‘ in gaelico. Lungo le sue coste ci sono un sacco di meravigliose spiagge di sabbia bianca con le acque selvagge dell’Atlantico che attirano kayak e kiters, surfisti e velisti.

Islay

Sebbene sia giustamente conosciuta per la sua pletora di distillerie di whisky di classe mondiale, l’idilliaca isola di Islay ha molto, molto di più da offrire. Conosciuta come la ‘Regina delle Ebridi‘, ha molti paesaggi affascinanti e paesaggi marini per gli ospiti di godere, così come un sacco di meravigliosi sport acquatici e la fauna selvatica.

Islay, l’isola più meridionale delle Ebridi Interne, si trova a soli quaranta chilometri a nord della costa dell’Irlanda del Nord. Essendo stata abitata per millenni, le sue pianure ospitano molti siti storici e archeologici interessanti. Tra queste, le sue attrazioni più importanti sono senza dubbio la Croce di Kildalton dell’8° secolo, riccamente scolpita, e il forte dell’età del ferro di Dun Nosebridge.

Mentre molte persone vengono per la sua storia e il suo paesaggio o per vedere l’abbondante avifauna che risiede nei suoi regni remoti, Islay è, naturalmente, la casa di nove distillerie di whisky molto apprezzate. Pertanto, nessuna visita può essere completa senza aver assaggiato almeno una delle loro bevande dal sapore forte e fumoso.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scozia: 5 attrazioni turistiche da vedere

Città più belle della Scozia: piccole e pittoresche

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media