Notizie.it logo

Itinerario luna di miele in Sudafrica

Una delle mete più romantiche e più gettonate per il viaggio di nozze è il Sudafrica. Questa zona del tutto unica del continente africano mescola peculiarità territoriali e paesaggistiche ad aree naturali protette di indiscusso valore mondiale. Per scoprirla al meglio è bene organizzare un itinerario preciso e ben studiato, per ottimizzare il tempo a disposizione. Solitamente, anche a causa del numero di ore di volo necessarie per arrivare dall’Italia, il soggiorno consigliato è di almeno tre settimane, nel caso in cui ciò non fosse possibile, bisogna programmare almeno quindici giorni pieni.

Ecco un possibile itinerario:

  • Di solito si parte con Città del Capo: oltre alla città, puoi visitare il Kirstenbosch National Botanical Garden dove potrai ammirare moltissime specie di piante tipiche di questa zona. Nel caso in cui programmi qui una tappa di almeno tre giorni, potresti visitare anche Capo di Buona Speranza e la Boulders beach, famosa per i suoi pinguini.
  • Franschhoek: da Città del Capo puoi spostarti nella vicina città di Franschhoek.

    Si tratta di una zona vinicola, dove potrai visitare molte vigne.

  • Puoi decidere di noleggiare un’automobile e spostarti liberamente nelle zone più interne. Qui puoi programmare una visita a DeHoop e Hermanus: le distanze sono di circa tre ore di auto dalla tappa precedente. DeHoop è famosa per le specie di animali che puoi vedere, ma anche per le meravigliose dune di sabbia che arricchiscono il panorama. In alcune stagioni è possibile dormire nei parchi e provare l’emozione unica di una notte tra gli animali selvatici.
  • Kruger: non si può pensare di programmare un viaggio di nozze in Sudafrica senza fare un safari. Ad esempio a Sabi Sands, una riserva naturale in cui puoi vedere leopardi, leoni, elefanti, giraffe e antilopi.
  • Johannesburg: la tappa finale potrebbero essere un paio di giorni a Johannesburg. Qui puoi vedere il famosissimo fossile di Australopithecines, il più antico che sia mai stato rinvenuto. Vale una visita anche il museo dell’Apartheid Museum, molto bello e interessante.
© Riproduzione riservata
Leggi anche