Notizie.it logo

Lago Misurina, dove si trova e balneabilità

lago misurina

Un lago bellissimo, avvolto da una triste leggenda.

Il lago Misurina è senza dubbio una delle bellezze naturali che meritano di essere viste almeno una volta nella vita. Se avete in programma un’escursione o una gita sulle belle Dolomiti, ci sono alcune informazioni che dovete sapere per godervi al meglio il lago.

Lago Misurina dove si trova

Anzitutto il Lago di Misurina è di origine glaciale come molto spesso accade in montagna e sulle Dolomiti. Situato nel Cadore, più precisamente a Misurina (1.754 m s.l.m) una frazione di Auronzo di Cadore in provincia di Belluno.

Il lago è molto vicino a un importante centro abitato noto come “la regina delle Dolomiti”: Cortina d’Ampezzo. Questo lago vanta un perimetro di 2,6 km e una profondità massima di 5 metri.

Tralasciando queste informazioni più tecniche, passiamo ad aspetti decisamente più interessanti. Anzitutto in prossimità del lago si trovano numerosi hotel e alberghi senza, per questo, pregiudicare la calma e la quiete che si respirano a Misurina.

Sulle ampie sponde del lago, non solo ci sono comode panchine ideali per un pic-nic all’aperto, ma anche una semplice passeggiata adatta a tutti che costeggia l’intero lago: perfetto per chi ama camminare!

Balneabilità

Il Lago di Misurina si offre alla balneazione.

Ovviamente è possibile fare il bagno solo in estate visto che, durante l’inverno, l’intera superficie del lago ghiaccia.

Durante i mesi estivi e soprattutto nelle giornate più torride, sono molti a cercare ristoro nelle tranquille acque di Misurina, soprattutto coloro che arrivano sulle sue sponde a cavallo di biciclette o moto!

Se avrete la fortuna di ammirare il lago Misurina in estate, non solo vedrete adulti e bambini dilettarsi sulle sue sponde, ma vedrete anche diversi cani giocare nelle tranquille acque.

Cosa ammirare a Misurina

Quando si arriva per la prima volta in questo angolo di mondo, la prima cosa che si nota è la posizione stessa del lago. Si trova in cima a una piccola montagna, circondato da una dolce passeggiata, ricco di panchine e aree verdi.

Per fortuna Misurina non è troppo affollata di edifici: qui troverete hotel, ristoranti, negozi di souvenir e bar, ma senza la classica ressa che spesso si riscontra nelle località turistiche.

L’edificio principale che si affaccia direttamente sul lago è una casa di cura per l’asma infantile Pio XII: in precedenza il palazzo era una residenza estiva dei reali d’Italia, adibito poi a casa di cura grazie all’aria salubre che si respira lì.

Tra le bellezze naturali presenti vicino al lago ci sono senza dubbio le famose Tre Cime di Lavaredo, tre vette dolomitiche che da sempre attirano escursionisti esperti e amatoriali.

Se però preferite dedicarvi ad attività più rilassanti e che non richiedano un grande impegno fisico, potete noleggiare un pedalò e fare il giro del lago in completa autonomia e sicurezza!

La leggenda del lago Misurina

Ogni località di montagna che si rispetti è ricca di storie e leggende: lo stesso vale per il Lago Misurina.

La leggenda più famosa e diffusa parla di Misurina, la figlia del Re Sorapis, e del suo incontro con una fata sul Monte Cristallo. Questa fata recava con se uno specchio magico in grado di leggere i pensieri di coloro che vi si riflettevano.

Misurina bramava con grande ardore quello specchio e il padre, per farla felice, scese a patti con la fata: Sorapis per avere lo specchio doveva trasformarsi in una montagna che avrebbe fatto ombra alle piante della fata ormai appassite per il troppo sole.

Per amore della figlia, Sorapis accettò la proposta della fata e si trasformò in montagna sotto lo sguardo felice di Misurina.

Purtroppo a trasformazione ultimata, Misurina si trovò proprio sulla vetta della montagna-padre e, guardando in basso, fu colta da un capogiro e cadde nel vuoto.

Sorapis ormai montagna assistette alla tragica fine dell’amata figlia e, le sue lacrime di dolore per la di lei prematura scomparsa, crearono il lago in memoria della giovane Misurina.

© Riproduzione riservata
Leggi anche