La location suggestiva del film “Un Gelido inverno”

Per conferire uno stile particolare la regista ha girato "Un gelido inverno" nelle location di Ozark, nel Missouri. Ecco tutte le curiosità da sapere.

“Un Gelido inverno”, film del 2010, vede protagonista Jennifer Lawrence nei panni di una 17enne in cerca del padre, che ha un processo in corso ed è scomparso misteriosamente nel nulla.

Le riprese sono caratterizzate da uno sfondo asettico e glaciale: dove sono state girate?

La location suggestiva del film “Un Gelido inverno”

Per conferire uno stile particolare e letteralmente glaciale, la regista Debra Granik ha girato il film interamente nelle location di Ozark, nel Missouri sud occidentale, con la Red camera, una macchina da presa low budget “specializzata” nell’effetto realistico.

Per ricreare un ambiente che fosse il più naturale possibile le scene sono state girate tutte in una vera residenza familiare e i costumisti della troupe hanno scambiato i vestiti di scena con quelli degli abitanti, disposti a cedere dei vecchi indumenti per riceverne di nuovi.

Al film inoltre hanno preso parte degli attori locali, scelti dalla Granik affinché parlassero correttamente il dialetto e assicurassero sul set, per la durata delle quattro settimane di riprese, che il loro mondo venisse descritto fedelmente.

Ozark

Il Lago di Ozark è il lago che si vede nel film, che possiede la particolare forma a serpente, che gli ha attribuito il soprannome di “Puff The Magic Dragon”. da subito quindi si può notare come il paesaggio fornisse spunti adatti per essere scelta come location di un film particolare come “Un gelido inverno”.

Al momento della costruzione, il Lago Ozark era il più grande lago artificiale degli Stati Uniti e uno dei più grandi del mondo. È stato creato per fornire energia idroelettrica, ma è diventato rapidamente un’importante destinazione turistica.

Alcune aree dell’altopiano Ozark contengono piccole macchie di terreni agricoli, la maggior parte del paesaggio rimane però boscoso, mentre molti dei fiumi sono aree calde ricreative. Ci sono numerose caverne, formate a causa della forte erosione degli strati rocciosi direttamente sotto gli strati superiori, che conferiscono al luogo un fascino misterioso e quasi desolato, perfetto quindi per le riprese di “Un gelido inverno”.

Leggi anche: La location del film “Lamb”, una natura incontaminata | Viaggiamo

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le migliori capitali europee da visitare in inverno: la classifica

Trenno, un antico quartiere di Milano: la sua storia e cosa vedere

Leggi anche
Contentsads.com