Programma il tuo viaggio

Maiorca: cosa vedere e il miglior periodo per le vacanze

Maiorca propone diversi lati: spiagge, parchi nazionali e villaggi, ma anche grotte dove ascoltare musica.

Sono diverse le isole che offrono divertimenti, vita mondana e molto altro. Una di queste è proprio Maiorca, la più celebre delle Isole Baleari e piena di cose da vedere e da fare. Scopriamo cosa vedere in questa terra con i tanti villaggi, città e molto altro.

Maiorca

L’isola di Maiorca appartiene all’arcipelago delle Baleari di cui è la più grande e la più famosa, meta ogni anno di villeggianti soprattutto giovani che amano le sue spiagge, ma anche la vita notturna fino alle prime luci dell’alba che riserva. Un’isola che si caratterizza per forti contrasti: urbanizzazione e aree naturali incontaminate.

Gli amanti del divertimento folle e della vita notturna possono approfittare di località turistiche come El Arenal o Magaluf. Coloro che vogliono qualcosa di meno folle e più rilassato possono optare per ciò che offre l’entroterra rurale. Sono più di 300 le spiagge dagli arenili sabbiosi sino alle insenature che la rendono una meta papabile per le vacanze.

Maiorca si distingue da altre località delle Baleari anche per la possibilità di camminare e fare lunghe passeggiate immersi nella natura oltre a prendere la tintarella. A prescindere dal tipo di vacanza che si desidera fare: più dinamica o statica, è sicuramente la meta adatta per accontentare i gusti di tutti.

L’isola vive un clima mediterraneo con temperature medie mentre la stagione estiva presenta un meteo secco. Il periodo tra marzo e maggio è considerato l’ideale considerando che le temperature non toccano quasi mai i 25°. Il mese di settembre è sicuramente il più adatto per visitare l’isola ed evitare la folla di turisti del periodo estivo.

Per chi volesse saperne di più sulle migliori offerte per Maiorca può cliccare qui o sulla seguente immagine

1200x630 3

Maiorca: località imperdibili

Essendo Maiorca un’isola da 3000 chilometri quadrati, possiamo dire che sono davvero tante le cose da vedere e da fare a prescindere dalle spiagge. I parchi naturali, le grotte sotterranee, i piccoli villaggi di pescatori insieme a tanto altro aspettano il turista pronto ad ammirare le bellezze di quest’isola.

Oltre alle spiagge, le grotte sono sicuramente uno spettacolo che attende il visitatore. Dalle stalattiti sino alle stalagmiti si rimane affascinati di fronte a questa bellezza. Le grotte di Arta o di Hams dove è possibile anche ascoltare concerti di musica classica offrono uno spettacolo surreale tra sogno e realtà.

L’isola di Maiorca dona anche la possibilità di visitare i tantissimi parchi nazionali dell’arcipelago di Cabrera con un ecosistema intatto e rigoglioso sino alla Riserva di Mondragò con le sue spiagge passando anche per la Riserva di Albufera con lagune e canali di origine artificiale.

Sono poi diverse le città e i villaggi che hanno ispirato diversi artisti con le loro opere e che sono sede di numerose tradizioni e usi tipici. I villaggi di Valdemossa e Deià, solo per citarne alcuni, sono di origine medievale per ritornare a un passato ormai lontano insieme al Cap de Formentor con il faro per una vista stupenda sull’arcipelago.

Per scoprire le migliori offerte voli e hotel, si coniglia il sito www.lastminute.com

Scritto da Redazione Viaggiamo

Lascia un commento

Sharm El Sheikh: le 5 spiagge più belle

Barcellona: cosa fare e vedere in un weekend

Leggi anche
Contentsads.com