Cosa vedere a Mantova in due giorni: guida completa

Mantova

Mantova, capoluogo di provincia, si trova nella Lombardia sud orientale con circa 55 mila abitanti. A differenza di altre città, non è caotica e rumorosa, ma è una città che ha conservato un carattere molto tranquillo impresso nei secoli, in quanto città militare.



L’Austria fece di Mantova il maggior presidio di dominazione in Italia. Nel caso capitassi qui per un weekend, sono tantissime le attrazioni. Corso Vittorio Emanuele II, con i portici e gli importanti edifici, dove lo stile del Cinquecento è uno dei punti di forza, Via del Magistrato, la Piazza delle Erbe, oltre ovviamente a Piazza Sordello che si contraddistingue per le costruzioni gotiche e per il Palazzo Ducale dei Gonzaga, sono solo alcune delle meraviglie che si possono ammirare. Ecco allora una breve guida completa alle bellezze di questo capoluogo lombardo scoprendo le sue tante meraviglie e innamorarsi.

Cosa vedere a Mantova

Visitarla in due giorni non è affatto semplice, ma è fattibile.

E’ bene sapere cosa vedere in modo da organizzare la visita della città. Mantova è una città piccola, le cui attrazioni sono tutte nel centro storico, il fulcro ed è da qui che bisogna partire per organizzare il tour alla scoperta della città.

La prima tappa da visitare è sicuramente il Castello di San Giorgio. Innanzitutto, la città è attraversata dal fiume Mincio che, a un certo punto, si allarga e forma tre laghi: il lago Superiore, il Lago inferiore e il lago di Mezzo. Tra queste distese d’acqua, si staglia il Castello di San Giorgio, una costruzione imponente e unica nel suo genere. Dal Castello si accede poi a Piazza Sordello, una grande piazza pedonale in cui si trovano grandi palazzi, come Palazzo Vescovile, il Duomo di Mantova e Palazzo Ducale, sede dei Gonzaga e oggi un grande complesso museale.

Il Duomo di Mantova è una altra grande attrattiva, anche per i tre stili con cui è stato costruito.

La torre campanaria è in stile romanico, la facciata destra è in stile gotico e la facciata principale è in stile barocco.

Mantova turistica

Se vuoi visitare una Mantova turistica, parti dalla piazza, dove si trova il Palazzo Ducale. Il Palazzo Ducale è un altro luogo da visitare con le sue stanze, gli appartamenti dove soggiornarono i Gonzaga, oltre ovviamente ai cortili e ai giardini interni. Si consiglia di visitare prima gli esterni per ammirare la magnificenza e il fascino di questo luogo. In seguito, visita Piazza Castello, circondata da un porticato dove si trova il Castello di San Giorgio costruito alla fine del 300. si caratterizza per le sue quattro torrioni angolari e un fossato centrale.

Mantova sembra davvero una città salotto, elegante, con i suoi monumenti e le sue attrazioni uniche. Le antiche vie acciottolate riempiono l’anima con il loro silenzio e gli scorci sul fiume regalano attimi unici e impressioni veneziane.

Durante la visita non puoi non gustare i piatti tipici della cucina mantovana e le sue prelibatezze.

Mantova luoghi di interesse

E’ davvero una città incantevole e non sorprende che nel 2008 sia stata inserita nella lista come Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO e che sia stata Capitale Italiana della Cultura nel 2016. E’ una città che regala un grandissimo patrimonio dal punto di vista artistico, urbano e architettonico. Sono tantissimi i palazzi, i musei, i monumenti e i luoghi di interesse che è possibile ammirare qui.

palazzo-del-te-1578699_960_720

Cosa vedere a Mantova in due giorni: guida completa

Dal Palazzo Ducale che si trova in piazza Sordello dove si respirano i fasti del passato e della famiglia Gonzaga sino alle stanze e agli affreschi con le opere del Tintoretto, di Tiziano e di altri grandi artisti del periodo rinascimentale, compreso Andrea Mantegna. Palazzo Te è un’altra grande attrattiva. Il nome deriva da una delle isole, Tejeto, poi abbreviata in Te, che circondavano un tempo il canale.

Tra le sale da visitare non si possono perdere la Sala dei Giganti, la Sala di Amore e Psiche sino ad arrivare alla Sala dei Cavalli con affrescati le scuderie dei Gonzaga.

Piazza delle Erbe è un altro fulcro della città dove si possono ammirare edifici tardo medievali, come il palazzo della Regione a due piani e anche la Torre dell’Orologio con il Museo del tempo accanto. La Basilica di Sant’Andrea è la chiesa più grande della città ed è in stile rinascimentale. Ci sono voluti tre secoli per portare a termine i lavori e nella cripta è custodita la reliquia del Preziosissimo Sangue di Cristo. Se ami l’arte e in particolare le opere di Andrea Mantegna, sappi ce qui è possibile visitare la sua casa. La casa è ad ingresso gratuito ed è meta di tantissimi turisti interessati a conoscere il luogo i cui visse il pittore e ospita anche moltissime mostre.
Booking.com

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • winelandsWinelands, Sud AfricaLe Winelands sono situate ad est di Città del Capo tra bellissime montagne che creano panorami mozzafiato. La regione è ricca ...
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
samsonite Bagaglio A Mano Samsonite American Tourister ...
65 €
99 € -34 %
Compra ora
Wonderbox Italia S.R Soggiorno Spa & Relax
129.9 €
Compra ora
Piquadro Blade Marsupio 33 cm grey
70 €
Compra ora