Notizie.it logo

Valencia: tante attrazioni per una città da visitare

Valencia

Valencia saprà stupire il turista con una serie di attrazioni: dalla Cattedrale al BioParc sino al Parco Oceanografico.

Valencia è la terza città della Spagna. E’ avversaria di altre due grandi città spagnole, quali Madrid e Barcellona, per quanto riguarda il numero di turisti, oltre ad essere una delle città più importanti del Mediterraneo. La grande popolarità della città è giunta anche per via della Coppa America che l’ha rilanciata facendola conoscere ovunque. La città colpisce per il suo stile, per la sua architettura e per come è organizzata. Sono tantissime le attrattive da non perdere di questa città: dalla Cattedrale sino alla Città della Scienza e delle Arti sino al BioParc e alla sua cucina, dove potrai gustare l’unica, inimitabile e originale paella valenciana, un piatto tipico di questa terra.

Valencia centro

Storia di Valencia

L’origine della città si deve soprattutto ai Romani che la occuparono nel II secolo a. C.. Questi si insediarono al posto degli autoctoni imponendo la loro legge. Per quanto riguarda il nome, è passato da Valentia Edetanorum sino a Balansiya durante il periodo arabo. Nel I secolo a. C. subì alcuni cambiamenti durante il periodo romano e per questo fu rasa al suolo. Negli anni successivi, la popolazione cominciò ad insediarsi e opere pubbliche e infrastrutture cominciarono a prendere forma.


In seguito, la città fu insediata dalle comunità cristiane, già presenti nel IV secolo a. C. I cristiani cominciarono a far sorgere edifici e santuari dedicati al culto di Cristo. Nel 711 giunsero gli Arabi a imporre il loro modus vivendi. In seguito, la città fu sotto il dominio di Alfonso VI, per poi passare ai Berberi dal Nord Africa. Nel 1238 passò sotto il dominio degli Aragona con Alfonso XI. Con la scoperta dell’America, perse il suo potere economico e negli anni a seguire la popolazione crebbe al punto da sorgere un nuovo sviluppo urbano.

Cattedrale Valencia

Luoghi da visitare

Valencia è una città ricca di attrattive. I luoghi da visitare per chi giunge qui per la prima volta sono davvero tanti. Tra questi, la Cattedrale. Essa è uno dei punti focali in quanto è la sintesi dell’architettura della città. La torre sovrasta la Cattedrale e fornisce un panorama unico della città. All’interno si può ammirare il Santo Graal, il calice usato da Gesù nell’Ultima Cena e che è qui conservato.

Oltre alla Cattedrale, da non perdere la Città delle Arti e della Scienza. Una vera perla architettonica ad opera di Santiago Calatrava. La Città delle Arti e della Scienza è di colore bianco e ogni attrattiva ha uno stile diverso che, unendosi alle altre, forma un’armonia unica. All’interno, si possono visitare altre attrazioni. Tra queste l’Oceanografic, l’Umbracle, il Palazzo delle Arti, il Museo della Scienza e l’Hemisfèric.

Se vuoi riposarti dopo tanto camminare, puoi visitare i Giardini della Turia. Sono una vera e propria oasi di pace e di tranquillità in cui rilassarti, fare jogging o approfittare dei vari servizi che mettono a disposizione.

BioParc Valencia

Informazioni Bioparc di Valencia

Il BioParc di Valencia è molto più di uno zoo. Esso è infatti un vero e proprio progetto innovativo in cui gli animali vivono tutti insieme, in completa armonia. Se sei amante degli animali e vuoi vederli in un contesto libero, questo è sicuramente il luogo ideale in cui recarsi. E’ un vero e proprio giardino zoologico. Qui è possibile preservare e curare l’habitat degli animali per far scoprire come si comportano e come vivono l’ambiente.

All’interno del BioParc è possibile entrare in contatto con diverse aree ambientali. Tra queste la Savana, la foresta tropicale, il Madagascar e le zone umide. In questa area sono tantissimi gli animali che si possono vedere. Si va dalle mandrie di antilopi, giraffe e rinoceronti, sino ai leoni, oltre a facoceri, iene e altri animali, elefanti, lemuri.

Se vuoi visitarlo, sappi che è aperto tutto l’anno a partire dalle 10 del mattino sino alle 19, mentre il weekend chiude intorno alle 18.

Gli orari però sono soggetti a cambi, a seconda del periodo dell’anno. Il biglietto di ingresso costa 28 Euro per gli adulti e 23 Euro per i bambini, i quali saranno contenti di vedere tutti gli animali ed entrare in contatto con loro.

Visitare il Parco Oceanografico

parco oceanografico Valencia

Il Parco Oceanografico, conosciuto anche con il nome di Oceanografic, è il più grande acquario d’Europa e si trova all’interno del complesso della Città delle Arti e della Scienza. E’ un luogo unico in quanto riproduce gli ecosistemi marini. In tal modo da la possibilità ai visitatori di vedere alcuni grandi pesci e altri animali del mare e dei fondali. Il parco è composto da tantissimi habitat, ben 12. Si va dall’Oceano al Mar Rosso sino al Delfinario, dove è possibile ammirare lo spettacolo dei delfini.

Oltre alla visita al Parco, sono tantissime le attività da fare ogni giorno. Dall’immersione nella vasca degli squali sino al cinema in 4D, oltre ad alcune attività da poter svolgere insieme ai delfini e alle foche. Nel caso lo stomaco cominciasse a brontolare, non ti preoccupare perché all’interno del Parco vi sono diverse aree che propongono una ottima offerta enogastronomica, come il Mediterraneo con pizza e gelato, oltre ovviamente ad un self service adatto alle famiglie con i bambini.

Il Parco si trova in una zona molto comoda da raggiungere sia in metro che in auto. Il biglietto costa 30 Euro per gli adulti e 21 Euro per i bambini, a seconda dei pacchetti che si vuole acquistare.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud AfricaLe Winelands sono situate ad est di Città del Capo tra bellissime montagne che creano panorami mozzafiato. La regione è ricca ...