Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Meteo, le previsioni di domani 20 giugno

Meteo, le previsioni di domani 20 giugno

I meteorologi annunciano che tra breve il tempo potrebbe subire delle variazioni già a partire da domani 20 giungo. Ecco cosa riferito dal bollettino.

Una tregua dal caldo. Secondo quanto indicato dal sito di Meteogiuliacci, gli italiani dovranno aspettarsi un ritorno dell’instabilità sui territori della pianura Padana. Infatti, nel corso della giornata di domani 20 giugno, il cielo sarà caratterizzato dalla ricomparsa di addensamenti nuvolosi, carichi di pioggia. I cittadini godranno quindi di una piccola pausa dal caldo di questi giorni, per poi registrare un ritorno del beltempo nella giornata di domenica 23 giugno.

Meteo, arriva l’instabilità

La penisola dovrà fare i conti con l’arrivo di una nuova perturbazione. Secondo gli addetti ai lavori la perturbazione interesserà lo stivale italiano per tutta la seconda metà della settimana, fino a sabato. Non sarebbe comunque il caso di preoccuparsi, in quanto i temporali dovrebbero essere per la maggior parte isolati e non particolarmente aggressivi. A conti fatti, questa piccola tregua dal caldo non avrebbe nulla a che vedere con l’ondata di maltempo visto in primavera e a maggio.

Tuttavia, gli italiani dovranno fare i conti con una presenza più incisiva degli addensamenti nuvolosi e di un leggero calo delle temperature, influenzato dalla presenza delle piogge.

Si tratterà solo una situazione temporanea, in quanto già nella giornata di domenica, la perturbazione lascerà nuovamente il posto all’alta pressione.

Le previsioni di domani 20 giugno

La giornata di domani segnerà l’inizio dell’avanzata della perturbazione. Infatti, secondo quanto indicato dalle previsioni, i cittadini e i turisti della pianura Padana si ritroveranno un cielo coperto da consistenti addensamenti nuvolosi. I rovesci e le precipitazioni faranno la loro comparsa nel corso della giornata e la loro presenza determinerà la tanto desiderata pausa dall’azione incessante dell’alta pressione. Le temperature si abbasseranno leggermente rispetto alle medie stagionali, soprattutto al Nord, che godrà per primo dell’arrivo di questa ventata di fresco. Gli addetti ai lavori si aspettano un abbassamento delle temperature in Liguria, nel basso Piemonte e in Valle d’Aosta.

Nel resto della penisola le condizioni meteorologiche si mantengono in linea con quanto visto nel corso della settimana appena trascorsa, con le alte temperature e il tempo sereno e soleggiato a fare da protagonisti.

In particolare i meteorologi hanno segnalato che la colonnina di mercurio salirà ancora soprattutto lungo le coste del mar Adriatico, a mano a mano che ci si avvicina alle regioni centrali dello stivale. L’effetto dell’alta pressione si farà sentire anche in Toscana, in Umbria, nel Lazio, nelle Marche, in Abruzzo, in Molise e nella Puglia Garganica. Anche l’area dell’appenino meridionale sarà caratterizzato da un aumento delle temperature.

Tuttavia, si tratta di una situazione temporanea anche per il resto della penisola, in quanto l’instabilità raggiungerà anche le regioni del sud nel corso della seconda metà della settimana.


© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Visita a Orlando in ottobreVisita a Orlando in ottobreL’evento principale del mese di ottobre a Orlando, in Florida, è anche una delle celebrazioni più grandi ...