Notizie.it logo

Burning Man Festival: cosa mettere in valigia

burning man

Il Burning Man Festival è un evento dal nome suggestivo che si tiene ogni anno nel mezzo nel deserto americano, nello stato del Nevada, a cavallo tra fine agosto e inizio settembre, per poi concludersi con i festeggiamenti del Labour Day.

A partire dal 1986, ogni anno nel Deserto Black Rock, a 150 km dalla città di Reno, migliaia di persone si riuniscono per otto giorni per questa singolare celebrazione. Ma di cosa si tratta esattamente?

Che cos’è il Burning Man Festival

È un festival alternativo in cui si mescolano arte e cultura come non avviene in nessun altro luogo del mondo.

Durante gli otto giorni dell’evento, i vari gruppi di persone organizzano autonomamente diverse esibizioni, mostre, performance, workshop con cui sentono di potersi esprimere liberamente.

Non ci sono grandi artisti e la programmazione non ruota intorno a un evento principale: ovunque, nella zona del festival, si tengono tante esibizioni contemporaneamente.

Il festival deve il suo nome all’evento centrale, il momento più celebre di tutta la celebrazione: il falò dell’enorme fantoccio di legno con cui si conclude l’evento di sabato sera.

Vita comunitaria

Si tratta sicuramente di un’esperienza unica, non solo per gli eventi artistici ma anche per la vita di comunità che i partecipanti sperimentano in quelle giornate.

Non esistono case o alberghi nel Deserto Black Rock: tutti gli artisti e gli spettatori devono campeggiare nella propria auto, in tenda o con qualsiasi altro tipo di attrezzatura si siano portati da casa.

Totale libertà?

Il Burning Man è sicuramente un evento singolare, al di fuori delle convenzioni a cui la società ci ha abituato, ma questo non significa che sia una “terra di nessuno”, assolutamente priva di regole. Esistono infatti delle norme specifiche: per esempio non è possibile campeggiare dove si desidera, al di fuori degli spazi stabiliti, ed è necessario prenotare in anticipo un parcheggio per la propria auto.

I volontari che gestiscono l’evento possono anche decidere di non far entrare alcune persone se non sembrano adatte o sufficientemente attrezzate all’evento, anche se hanno già comprato il biglietto!

Una regola singolare del Burning Man è che non è possibile comprare o vendere niente col denaro, ad eccezione del ghiaccio. L’unico modo per acquistare qualcosa è tramite il baratto, o sperare nella generosità degli altri partecipanti.

Sembra davvero di essere in un altro mondo!

Voglio partecipare!

Vi è venuta voglia di saltare sul primo aereo per il Nevada per partecipare al Burning Man Festival? Benissimo, ma prima di partire è meglio che mettiate mano al portafogli e facciate qualche conto. L’evento infatti è tutt’altro che economico. Dovrete considerare:

  • Il costo (non indifferente) di un biglietto aereo per gli Stati Uniti
  • Il biglietto di ingresso all’evento, che si aggira intorno ai 300-400 dollari
  • Il prezzo del parcheggio per chi campeggia con la propria auto, di circa 80 dollari
  • Il costo di cibo, acqua e tutto ciò che vi serve portare da casa per una settimana nel deserto.

Che cosa mettere in valigia

Se l’ambiente particolare e i costi non vi hanno spaventato e volete a tutti i costi partecipare all’evento dell’uomo che brucia, ecco un elenco di cose da mettere in valigia per il Burning Man:

  • Protezione per gli occhi: il festival è conosciuto per le tempeste di polvere che possono essere molto intense.

    La miglior protezione per gli occhi sono degli occhiali da ciclista, che sono fatti di un materiale che permette alla sabbia di non entrare negli occhi e non sporcarli. Gli Ski Goggles sono una buona alternativa e possono essere comprati on line.

  • Molto importanti sono le sciarpe che possono essere legate intorno al collo e anche alzate fino al naso per proteggersi dalla polvere.
  • La spiaggia dove si svolge l’evento è secca, quindi indossare sandali e ciabatte infradito può aiutare a prevenire la secchezza.
  • Acqua: porta con te molta acqua, almeno 1.5 galloni di acqua al giorno. Fai attenzione: ti servirà acqua non solo per bere ma anche per lavarti, dal momento che non ci sono alberghi con docce nel luogo dell’evento!
  • Compra una protezione solare per proteggerti dai raggi del sole. Anche una mistura alla lavanda per proteggere la pelle potrebbe essere utile.
  • Un cappello per proteggersi dal sole e dal caldo.
  • Un sacco a pelo o delle coperte per la notte.
  • Una tenda o il necessario per campeggiare.
  • Il cibo, che non si può comprare (se non tramite baratto) all’interno dell’evento.
  • Vestiti per una settimana nel deserto.
© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • ZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...