Notizie.it logo

Nanchino Cina cosa vedere: tutti i luoghi di interesse

nanchino cina

Nanchino, la città cinese davvero suggestiva.

Nanchino o Nanjing è stata la prima capitale della Repubblica Popolare Cinese e fu scelta da Mr. Sun Yat Sen per dare inizio alla Cina moderna che tutti noi conosciamo. Nel 2014 è divenuta famosa perchè sede dei Giochi Olimpici Giovanili, dopo i quali ha registrato un notevole via vai di visitatori e turisti.

Nanchino Cina cosa vedere

Qui sotto vengono indicati alcuni luoghi di interesse da vedere con rispettiva ubicazione e storia. Scopriamoli insieme.

Museo delle Mura e il Lago Xuanwu

Il Lago Xuanwu è un lago artificiale situato in un parco a pochi passi da Ming Xiaoling. È il luogo ideale se si cerca un po’ di tranquillità o se si vuole noleggiare una barchetta elettrica per fare una romantica fuga d’amore.

Sia il parco che il lago sono circondati dalle mura cittadine e all’ingresso meridionale è possibile visitare il Museo delle Mura, il quale permette di conoscere la storia di questa costruzione.

Il costo del biglietto è davvero irrisorio e assolutamente accessibile a tutte le tasche.

Per raggiungere queste attrazioni bisogna prendere la Linea 1 della metro e scendere alla fermata Xuanwu Men.

La Montagna Viola

In questa collina è presente un luogo patrimonio dall’UNESCO, il Ming Xiaoling, in quanto composto da magnifiche statue, di cui una raffigurante il leone, simbolo della città di Nanchino.

Inoltre è possibile visitare diversi santuari in cima, ma bisogna essere pronti ad affrontare lunghe camminate per raggiungerli. Qui vale sicuramente una visita il Mausoleo di Sun Yat Sen (l’entrata è gratis) e la Pagoda Linggu, da cui si può vedere il panorama di tutta la città.

Il Tempio Fuzi e la Porta Zhonghua

Il Tempio Fuzi, nonché il Tempio di Confucio in quanto dedicato al famoso filosofo, è stato costruito nel 1034.

L’edificio si trova nei pressi del fiume Qin Huai e questa zona è piena di negozi, bar, case del the e ristoranti, dove si consiglia di assaggiare i tang bao (dei tipici ravioli di carne e spezie) e la zuppa di sangue d’anatra.

Sul fiume è inoltre possibile prenotare una gita in barca.

Ma il tour dei quartieri tipici non finisce qui: basta infatti dirigersi verso Laomen Dong per addentrarsi in un agglomerato di costruzioni in legno recentemente ristrutturate.

Spostandosi invece verso Sud, si può ammirare una delle porte meglio preservate, ossia Porta Zhonghua.
L’ingresso a questa attrazione è a pagamento, ma ne vale davvero la pena, anzi è consigliato visitarla durante i giorni di festa o nel fine settimana, poiché è presente un gruppo di volontari che dà spiegazioni in inglese.

Una volta in cima si presentano due opzioni: percorrere a piedi la cinta muraria per vedere dall’alto gli antichi quartieri popolari formati da case basse e strade confuse tra vita famigliare e attività commerciali, oppure salire a bordo di una golf car.

Il Tempio Jiming

Il Tempio Jiming è uno dei tempi più antichi di Nanchino, nel quale vive ancora un piccolo gruppo di monache, è disposto su più livelli e per visitarlo bisogna dunque percorrere molti gradini.

Per raggiungere questo luogo ricco di suggestione basta prendere la linea 3 della metropolitana e scendere all’omonima fermata.
Se si desidera invece fare una passeggiata tra il quartiere della Nanchino – bene costituita da case, bisogna invece scendere alla fermata Gulou della linea 2 della metro.
L’ingresso al tempio ha un costo di 30 Yuan.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche