Native American Scenic Byway: la strada più suggestiva d’America

Tutte le informazioni sulla suggestiva Native American Scenic Byway, per conoscere questa meravigliosa strada americana.

La Native American Scenic Byway è una delle strade più suggestive del mondo. Si trova in America ed è la meta ideale per uno splendido viaggio on the road.

Native American Scenic Byway: cosa vedere

La spettacolare Native American è una lunghissima strada, da percorrere assolutamente almeno una volta nella vita.

Attraversa interamente il grande Stato del Sud Dakota, partendo dalla zona settentrionale, fino al arrivare nel profondo meridione del Paese. Fare un viaggio on the road in America è un’esperienza da sogno, che permette di vedere incredibili meraviglie. La bellezza dei paesaggi suggestivi del Sud Dakota incanta chiunque decida di percorrerla. I suoi 720 chilometri attraversano addirittura cinque riserve di nativi americani, rendendo estremamente interessante il viaggio. Le colline e i lunghi corsi d’acqua fanno da sfondo a questa caratteristica strada, che segue per un lungo tratto il bellissimo Missouri River.

Le sconfinate praterie che si incontrano durante la percorrenza sono uniche nel loro genere. Per tutti questi motivi, la Native American è una strada decisamente spettacolare.

4273185

La partenza e le prime tappe

La strada parte dalla zona di Chamberlain, in Sud Dakota.

Poco dopo il suo inizio si incrocia il meraviglioso Akta Lakota Museum and Cultural Center, dedicato all’interessantissima storia della cultura Sioux. Percorrendo altri 30 chilometri, è possibile vedere la splendida riserva Crow Creek Indian Reservation. Poco più avanti si nota la sede in cui vive la tribù dei Lower Brule Sioux. Le tappe del viaggio sono così suggestive che non si può fare a meno di restare affascinati dal paesaggio.

Lungo la strada è possibile sostare presso la Farm Island Recreation Area, immersa nella natura in un parco lungo lo splendido Missouri River.

La capitale del Sud Dakota

Procedendo lungo la strada panoramica, si arriva a Pierre, la capitale del Sud Dakota. Qui ci sono alcune tappe altamente consigliate. Una di questa è il Cultural Heritage Center, che attraverso una mostra racconta l’incredibile storia dei Sioux e del Paese. Un altro luogo altamente suggestivo da visitare è l’edificio dello State Capitol, il cui perfetto restauro fu ultimato all’inizio del XX secolo.

2678692

Le ultime tappe imperdibili

Riprendendo il percorso si incontra la Eagle Butte e Cheyenne River Sioux Indian Reservation. Questa bellissima riserva si trova pochi chilometri dopo il Fischer’s Lily Park, in cui ha avuto luogo lo storico incontro tra Teton Sioux e Lewis & Clark. A soli 131 chilometri dalla riserva indiana si trovano due monumenti commemorativi, costruiti in onore di Sakakawea e Toro Seduto. Procedendo oltre, si può fare tappa presso il Fort Manuel, in cui si trova un museo dedicato all’impatto del commercio di pelli e pellicce all’interno dello Stato. La Byway termina al confine con il Nord Dakota, tra le spettacolari colline del luogo.

Scritto da Debora Albanese

Scrivi un commento

1000

La classifica dei 10 migliori bistrot di Parigi

Capitali europee del divertimento: quelle da non perdere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.