Notizie.it logo

Quante linee di metropolitana ha Milano

metropolitana

Oggi nessuna città davvero importante dal punto di vista economico e turistico può fare a meno di una o più linee della metropolitana con la quale i suoi abitanti e i turisti possano spostarsi comodamente. La lombarda Milano non fa eccezione.

Milano, città industriale, turistica e culturale

Milano è la principale città industriale in Italia ma ha anche un bellissimo ed antichissimo centro storico, costellato da palazzi e monumenti. È sede di importanti artisti di ogni epoca e da sempre offre un particolare assortimento di chiese, costruzioni e monumenti. Ogni giorno milioni di visitatori proveniente da ogni parte del mondo vengono a visitare la città del fascino, del business e della moda.

Oggi Milano è una capitale finanziaria fra le più importanti nel mondo, città moderna e cosmopolita, ma la sua storia è antichissima. La città infatti venne fondata da Belloveso nel 600 a.C., capo della tribù celtica degli Insubri.

Milano è anche città di teatro e teatri. Storiche sono le maschere locali: Beltramm de Gaggian, Lapoff e Meneghino, che portato alla ribalta nel seicento da Carlo Maria Maggi, s’impose come la maschera milanese per eccellenza.

Gloriosa è la storia dei teatri milanesi, il Cannobbiana, il Fiando, il Filodrammatici, il Carcano, il Fossati, fino a giungere al moderno Piccolo e alla gloria della lirica italiana, la Scala.

Milano è anche una città di cultura e di case editrici: Mondadori, Rizzoli e Feltrinelli, le più importenti sigle editoriali del Novecento e anche di questi anni, hanno sede proprio nella capitale lombarda.

Il Duomo di Milano è il simbolo della città, si trova sulla stessa piazza accanto alla Galleria Vittorio Emanuele II , ed è sormontato dalla celebre Madonnina, che rappresenta la città di Milano dall’inizio del XIX secolo.

I trasporti pubblici di Milano

Milano ha una vasta rete di trasporto interna ed è anche un nodo importante in Italia, essendo uno dei più grandi centri del paese per le reti d’aria, ferroviari e stradali. I mezzi di trasporto pubblico interno comprendono la metropolitana, la ferrovia suburbana, la rete di tram e autobus, così come i servizi di taxi, auto e bike sharing.

Insomma, se volete spostarvi da un punto all’altro della città, state pur certi che troverete il mezzo che fa per voi.

La metropolitana

La metropolitana di Milano è lunga circa 94,5 km, ed è un sistema di trasporto rapido, che corre prevalentemente sotterraneo, che serve Milano e altre città circostanti. La rete è composta da quattro linee, identificate con numeri e colori diversi. La prima linea, la rossa, fu inaugurata nel 1964, la verde nel 1969, la gialla nel 1990 e la lilla nel 2013. Attualmente risulta in costruzione un’altra linea, la blu.

4 linee metro Milano

Linea M1 (Rossa) Sesto 1º Maggio – Rho Fiera / Bisceglie
Linea M2 (Verde) Abbiategrasso / Milanofiori Forum – Cologno Nord/ Gessate
Linea M3 (Gialla) San Donato – Comasina
Linea M5 (Lilla) Bignami – San Siro Stadio

La metro di Milano ha una lunghezza totale di 94,5 km, che serve 103 stazioni, il che rende la rete della metropolitana la più lunga d’Italia.

La metro è utilizzata da circa 1,15 milioni di passeggeri al giorno. La seconda fase della linea 5 e una nuova linea, la linea 4, sono attualmente in costruzione.

Il servizio inizia alle 6:00 del mattino e termina verso 0:30. Può venire eccezionalmente prolungato fino alle 2:00 per eventi particolari (per esempio Capodanno). Dalla chiusura del trasporto metropolitano fino alla prima corsa del mattino, il servizio viene coperto dai bus sostitutivi delle prime tre linee, NM1, NM2 e NM3, che insieme ad altre 12 linee formano la rete notturna del comune di Milano. La frequenza dei bus sostitutivi è di una corsa ogni 30 minuti. Per quanto riguarda la linea M5 invece, il servizio inizia alle 6:00 del mattino e termina alle 00:00.

Linea blu

La linea blu della metropolitana di Milano, ha una lunghezza di 15 chilometri dall’Aeroporto di Linate a San Cristoforo FS. È una metro leggera e interamente automatizzata con 21 stazioni.

La linea M4 incrocerà la linea M1 nella stazione di San Babila e la linea M2 nella stazione di Sant’Ambrogio. L’apertura dell’intera linea è prevista per il 2022. La nuova M4 attraverserà quartieri a elevata densità abitativa, ottimizzando la copertura della città, migliorando l’effetto rete dell’intero sistema di trasporto pubblico di Milano.

La storia della Linea 4 iniziò già nel 1997, con i primi studi elaborati da MM, che delineavano il tracciato da Est verso l’aeroporto di Linate e ad Ovest lungo l’asse di Via Foppa e Via Lorenteggio. Negli anni Cinquanta quando si avviavano i lavori per la realizzazione della linea M1, si prefiguravano degli schemi di rete con più linee dove la quarta linea (M4) aveva già il colore blu.

La nuova configurazione dei cantieri M4 consente la conservazione di 169 alberature, e una diminuzione degli abbattimenti di circa il 24% rispetto al progetto iniziale.

Sono attualmente in corso ulteriori valutazioni da parte dei tecnici per tutelare il maggior numero di alberature possibile. Il piano di piantumazione al termine dei lavori, prevede oltre 1.900 nuovi alberi lunga la linea M4.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche