San Felice Circeo: le migliori spiagge libere

Dove andare al mare a San Felice Circeo, in provincia di Latina, tra le migliori spiagge libere della costa.

Per trascorrere una rilassante giornata al mare nella provincia di Latina, San Felice Circeo è il luogo ideale con le sue numerose spiagge libere. Tanti luoghi meravigliosi in cui divertirsi in compagnia di fronte al mare.

San Felice Circeo: spiagge libere

San Felice Circeo è un comune della provincia di Latina nel Lazio bagnato dal Mar Tirreno. Si tratta di una località molto frequentata dai turisti e dai residenti che desiderano trascorrere una giornata rilassante al mare.

Il comune si trova nell’agro Pontino e si sviluppa tra il promontorio del Circeo e una parte pianeggiante. Il promontorio appare da Anzio come il profilo di un volto di una donna sdraiata, spesso identificata come la Maga Circe, in cui la vetta “Picco di Circe” corrisponde al suo naso.

Advertisements

Invece, osservando il promontorio da Gaeta appare come un’isola, l’antica Isola Eea.

Un luogo, non solo interessante da visitare, ma anche ottimo per rilassarsi. Vediamo, quindi, quali sono le spiagge libere migliori della costa.

Circeo

Torre Olevola

Situata alla fine di Viale Europa, in direzione di Terracina, c’è una torre costiera che si chiama Torre Olevola. Da qui si possono tranquillamente raggiungere a piedi i diversi tratti di spiagge libere separate tra loro dai residence di via Terracina. Le spiagge non sono ampie ma di solito poco affollate e facilmente raggiungibili.

La fratta

Il tratto più grande di spiaggia libera di Viale Europa viene spesso chiamato dai locali La fratta.

Vicino alla strada, infatti, si trova un albero di tamerice con qualche cespuglio intorno, detto, appunto, fratta. In questo pezzo di spiaggia libera l’estate si organizzano grandi concerti.

Spiaggia del Pescatore

Percorrendo il Lungomare Circe in direzione della Pineta, a sinistra dopo lo Stabilimento da Lisa si trova un’altra spiaggia libera: quella del Pescatore. Tra le mura delle case, prima del Ristorante la Stiva, si apre uno stretto varco pedonale che porta ad una spiaggia libera con una casa bianca e azzurra che ha come giardino la spiaggia.

La casa è stata un tempo di un pescatore, da cui prende il nome. Questo piccolo tratto di spiaggia è poco conosciuta e raramente affollata, ma davvero piccola e circondata dagli stabilimenti.

La conchiglia

Una delle spiagge migliori della zona si trova dopo il Neanderthal ed il Carrubo, proseguendo in direzione del Porto turistico di San Felice Circeo. Qui, infatti, ci sono tratti di spiaggia caratterizzati da acque trasparenti. Questa zona presenta tratti di spiaggia situate ad un livello più basso rispetto all’altezza della strada. Anche qui la spiaggia libera è piccola ma meno affollata delle altre. Per raggiungerla si scendono le scale davanti alla Pensione la Conchiglia.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Montoro, Avellino: cosa vedere nel borgo e dintorni

Gaeta, cosa vedere in un giorno: la guida

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media