Santo Stefano di Sessanio: cosa vedere nel borgo

Tutte le informazioni che servono per sapere cosa vedere a Santo Stefano di Sessanio.

Durante un soggiorno in Abruzzo è molto interessante visitare il borgo di Santo Stefano di Sessanio, soprattutto se si sa cosa vedere.

Santo Stefano di Sessanio: cosa vedere

Il paesino di Santo Stefano di Sessanio si trova nel contesto territoriale del Parco Nazionale del Gran Sasso, in Abruzzo.

Si tratta di uno splendido borgo fortificato caratterizzato da un’impronta medievale, decisamente splendido da visitare. La notorietà dell’incantevole centro abitato è cresciuta notevolmente in seguito all’iniziativa di Daniel Kihkgren. L’imprenditore svedese ha acquistato molte delle abitazioni del paesino e le ha ristrutturate mantenendo intatto il fascino medievale del borgo. Attualmente queste abitazioni fanno parte di un progetto, noto con il nome di Albergo Diffuso, che ha reso Santo Stefano di Sessanio una meta turistica molto ambita all’interno del panorama turistico nazionale e internazionale.

Advertisements

Prima di partire per un viaggio in Abruzzo, è molto interessante sapere cosa vedere in questo splendido borgo medievale.

santo stefano di sessanio

La Porta Medicea

Per accedere al borgo di Santo Stefano di Sessanio si passa attraverso la bellissima Porta Medicea.

Sulla porta è perfettamente visibile lo stemma della famiglia dei Medici, che furono signori del borgo dal XVI al XVIII secolo. Dopo aver oltrepassato la porta è possibile notare la bellezza dell’architettura medievale degli edifici del borgo e passeggiare tra i vicoli e le stradine in totale relax.

Chiesa di Santo Stefano

La Chiesa di Santo Stefano è un caratteristico edificio di culto che risale al periodo tra il XIV e il XV secolo.

La struttura sorge all’interno del cimitero del paese e custodisce al suo interno una statua in legno del Santo. Inoltre, nella chiesa si trova una statua della Madonna che risale al XVI secolo.

Chiesa della Madonna del Lago

La chiesetta della Madonna del Lago sorge appena fuori dal centro abitato di Santo Stefano di Sessanio. Si tratta di un edificio del XVII secolo, da visitare assolutamente per via del paesaggio in cui è immersa.

Il lago e la vegetazione del luogo rappresentano una location da non perdere per chi ama godere del contatto con la natura.

santo stefano di sessanio lago

La Casa del Capitano

La Casa del Capitano è uno degli edifici storici più importanti del borgo. Si tratta di un’elegante struttura che risale al XV secolo, che si può ammirare passeggiando per le vie del paesino. Una delle caratteristiche maggiormente degne di nota è l’ampio loggiato del palazzo, che dona un’aria raffinata all’intera struttura.

Palazzo delle Logge

Nella piazza principale del paese sorge il bellissimo Palazzo delle Logge. Si tratta di un antico edificio nobiliare nonché di una delle residenze più eleganti e maggiormente note all’interno del contesto del borgo medievale. Attualmente il palazzo è una delle strutture in cui si articola l’Albergo Diffuso.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Danimarca: cosa vedere in camper, i posti più belli

Città dimenticata in India: il fascino di Bikaner

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media