La selezione delle spiagge più selvagge della Sicilia

Tutte le spiagge più selvagge e poco frequentate della Sicilia da scoprire per vivere un'avventura indimenticabile tra le coste sicule.

La Sicilia è molto amata dai turisti per le rilassanti spiagge e lo splendido mare, ma quali sono le spiagge più selvagge dell’isola sicula? Vediamo la selezione delle calette e delle spiaggette più incontaminate e meno frequentate della regione, ideali per gli amanti della natura e dell’avventura.

Spiagge più selvagge della Sicilia

La trinacria è una delle regioni più amate dagli italiani e dai turisti esteri per trascorrere le vacanze estive, godendo dello splendido mare e dei paesaggi incontaminati. Tuttavia, oltre alle destinazioni più popolari, come Taormina, Siracusa, Marzamemi e Mondello, la Sicilia vanta alcune calette selvagge lontane dalle rotte turistiche.

Chi sceglie, infatti, di partire all’avventura, preferisce esplorare le coste sicule per trovare le spiagge più suggestive, circondate da vegetazione e rocce.

Vediamo, quindi, quali sono le spiagge più selvagge da raggiungere per vivere un’avventura e una giornata indimenticabile lungo le coste dell’isola.

Ai piedi di Tindari

Al di sotto della maestosa roccia che ospita il famoso santuario di Tindari si nascondono incredibili spiaggette poco affollate. Di queste fanno parte anche i tratti di costa che rientrano della Riserva Naturale di Marinello. Alla destra della punta di Marinello, poi, da raggiungere in barca, si celano selvagge calette incontaminate.

Queste incredibili spiaggette sono piccole ma bagnate da un mare cristallino. Essendo più difficili da raggiungere, non sono molto toccate dai turisti ma possono essere frequentate dai residenti che raggiungono le piccole baie con mezzi propri.

Meno selvaggia ma piuttosto isolata è la punta di Marinello, raggiungibile a piedi o tramite imbarcazione che fa numerose corse durante la giornata.

laghi di marinello sicilia

Torre Salsa

Incastonata tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa, nella provincia di Agrigento, troviamo la Riserva Naturale orientata di Torre Salsa. La splendida spiaggia è delimitata da dune, marne di calcare e falesie di gesso. La riserva è gestita dal WWF e conta quattro ingressi.

Gioiosa Marea

Superato Patti, Gioiosa Marea regala splendidi scorci di mare dalle sue calette, separate da enormi scogli. Una delle più incredibili è la spiaggia del Bue, più piccola e non facilissima da raggiungere, fattore che la rende sempre poco frequentata.

gioiosa marea

Vendicari

Sulla costa orientale della Sicilia, invece, troviamo la località di Vendicari, poco distante dalla barocca Noto. La spiaggia fa parte della Riserva Naturale di Vendicari, caratterizzata dalla bellezza dei suoi paesaggi naturali. Non mancano, poi, resti archeologici interessanti e una storica tonnara.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La storia delle Rocce Rosse di Arbatax: storia e curiosità

Castel Nuovo, Napoli: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.