Uliveti lago di Garda, tutte le informazioni

Uliveti del Lago di Garda, per una gita immersi nella natura.

Il lago di Garda è uno dei più rappresentativi sul territorio nazionale, complice, soprattutto, la sua bellezza naturalistica che lo fa apparire il contesto perfetto per concedersi del meritato relax dalla frenesia quotidiana. Se dal punto di vista paesaggistico il lago di Garda, con i suoi tanti borghetti, rappresenta una realtà inimitabile, per contro, anche sul lato prettamente enogastronomico questo territorio ha poco da invidiare agli altri.

Scopri gli uliveti del lago di Garda.

Uliveti lago di Garda: cosa sapere

Tra le tante prelibatezze enogastronomiche spicca, indubbiamente, l’olio di oliva frutto dei tanti uliveti presenti nella zona del lago e che, grazie al clima mitigato dallo specchio d’acqua, sono in grado di conferire all’olio un sentore davvero unico e inimitabile.

Se sceglierete di trascorrere qui del tempo, non potrete che ammirare gli ampi spazi dedicati alla coltura delle olive e, qualora siate particolarmente interessanti a questo genere di prodotto, le porzioni di uliveti destinate alla vendita non sono poche e permettono di attirare l’attenzione di moltissimi potenziali acquirenti.

La coltivazione degli olivi, diffusa lungo tutta la costa del lago, gioca un ruolo focale all’interno dell’identità territoriale gardesana. Si tratta di un’attività agricola che ha contraddistinto da sempre il territorio, infatti, vi sono testimonianze già nel medioevo di questo tipo di coltura e, soprattutto, della presenta di frantoio atti alla lavorazione delle olive. Proprio per tutelare il patrimonio culturale e l’attività dei secolari oleifici, agli inizi del Novecento nacque una Cooperativa tra i proprietari di oliveti.

L’olio prodotto dagli uliveti lago di Garda viene catalogato come D.O.P. L’habitat ideale per gli uliveti è garantito proprio dalla presenza del lago che crea un microclima mediterraneo perfetto per questa tipologia di piantagione. Ne consegue che gli uliveti lago di Garda danno la possibilità di produrre un olio dai sentori complessivamente fruttati, ma dal gusto persistente e corposo.

Valutato come uno dei migliori oli al mondo, è ottenuto da olivi posizionati alla latitudine più a nord del mondo, proprio per questo viene riconosciuto il suo pregio, la sua qualità e la sua indiscussa bontà.

La lavorazione delle olive è attenta e minuziosa: vengono raccolte a mano, la polpa viene centrifugata e filtrata per potere raccogliere solo il succo migliore e ottenere un olio extravergine di pregiata fattura.

Un itinerario tra gli uliveti lago di Garda

Se desiderate trascorre del tempo tra i meravigliosi uliveti lago di Garda le alternative sono davvero tantissime e i suggerimenti per poter individuare un percorso da compiere a piedi o in bicicletta, per esperti e meno esperti, non mancano davvero.

Potrete approfittare di visitare borghi e borghetti che saranno in grado di incantare per la loro bellezza senza tempo e, al contempo, potrete immergervi nella natura cogliendo l’occasione di conoscere le tecniche di lavorazione delle olive volte ad ottenere un olio così pregiato e gustoso.

Considerata la ricchezza di questo territorio, i percorsi non mancheranno e offriranno l’occasione di entrare in contatto non solo con la natura e la cultura, ma anche con le tante prelibatezze del luogo.

Se la vostra passione è la bici, partendo da Bardolino, avrete modo di raggiungere alquanto agevolmente il Museo del Vino, e da qui si potrà proseguire verso Cavaion Veronese, attraversano i tantissimi vigneti e oliveti tipici delle colline di questa zona. Il percorso porterà a scoprire moltissimi Oleifici storici che hanno fatto della tradizione il loro must per la produzione di un bene tanto pregiato quanto l’olio del lago di Garda.

La strada che porta verso Calmasino, leggermente in salita, consentirà di addentrarsi nelle tante viuzze che si dipanano nel bel mezzo di grandi coltivazioni di oliveti che, accompagnando lungo tutto il percorso, condurranno fino a Lazise, per poi proseguire verso strade di campagna anch’esse costeggiate da innumerevoli piantagioni olivi. Ovviamente, non mancheranno le occasioni in cui potreste decidere di fermarvi per assaggiare uno dei tanti vini prodotti dai vinicoltori locali e frutto delle tante vigne che, insieme agli ulivi e alle limonaie, caratterizzano questa zona del lago di Garda.

uliveti gardisani

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare ad Halloween a Londra: tutti i consigli

Cosa fare a settembre in Piemonte, arte e buon cibo

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.