Ulivi secolari Sicilia, dove si trovano e cosa sapere

La Sicilia ha molto da offrire, anche durante l'autunno.

La Sicilia è una delle mete più ambite dai turisti per le sue meraviglie. Dal mare cristallino all’entroterra. Tra tutti questi luoghi si ritagliano un posto di tutto rispetto i famosi ulivi secolari, dei capolavori che possono essere ammirati e studiati da visitatori, appassionati e turisti di passaggio.

Ulivi secolari Sicilia: i più antichi

La Sicilia è una regione ricca di posti da visitare che si trasformano sempre in esperienze indimenticabili.

Le Madonie

Uno dei luoghi più ricchi dal punto di vista biologico e agricolo è rappresentato dalle Madonie: uno dei luoghi siciliani più interessanti e accattivanti per poter conoscere gli ecosistemi naturali e le specie coltivate come gli ulivi secolari.

L’ulivo, infatti, può essere considerato come la pianta simbolo del Parco Naturale Regionale delle Madonie a San Mauro Castel Verde, proprio qui troviamo il Borgo degli ulivi.

Presente fin dall’antichità, l’ulivo secolare è simbolo di forza intellettuale, fertilità ed energia vitale proprio per la sua longevità.

In Sicilia l’ulivo secolare è stata una delle prime piante ad essere addomesticata diventando cosi uno dei simboli che meglio caratterizza questi luoghi.
Le Madonie rappresentano dei veri capisaldi dove poter ammirare gli ulivi secolari, diventati ormai vere e proprie opere monumentali che la natura ha plasmato attraverso i secoli.

madonie

Pollina

Ogni ulivo racconta una propria storia, fatta di una propria cultura e biodiversità, caratteristiche che possono rispecchiare i luoghi dove questi ulivi secolari sono nati e cresciuti. Conoscere e visitare i monumentali ulivi del territorio di Pollina è un’esperienza da considerare per poter conoscere la cultura di questi luoghi e fare quindi un’esperienza formativa sotto vari aspetti.

Per la loro importanza questi imponenti guardiani verdi ricoprono un ruolo da protagonisti nella scelte di mete turistiche e viaggi esperienziali. È proprio tra questi luoghi che troviamo il Nordic Walking Park, ovvero 50 km di sentieri che attraversano le meraviglie dei territori di Pollina tra quali si possono ammirare le eterne meraviglie degli ulivi secolari siciliani.

Esistono più percorsi organizzati nel territorio del comune di Pollina che ci permetteranno di entrare in contatto con piante di ulivo ormai diventate plurisecolari. Nei pressi dei territorio dell’agriturismo Luogo Marchese infatti si possono ammirare esemplari vetusti di ulivo che troneggiano la zona da più di mille anni.

Rimanendo nei territori del comune di Pollina in direzione Celsito si può ammirare un olivo plurisecolare della coltivazione detta ″Giarraffa″ e proseguendo verso i territori di Celsito ci si può fermare per consumare un pranzo proprio vicino agli esemplari di ulivo più antichi d’Europa.
Altro percorso situato nel demanio di Pollina parte dal fiume Pollina e procedendo per contrada Selvativo, qui si possono ammirare ulivi secolari di un coltivo ormai abbandonato.

pollina

Ficarra

Nei luoghi di Ficarra, nella provincia di Messina, troviamo un altro affascinante sito dove poter ammirare gli ulivi secolari Sicilia. Qui infatti viene proposti itinerari storici e naturalistici riguardanti gli ulivi secolari del luogo fortemente collegati al famoso romanzo ″Il Gattopardo″ di Giuseppe Tommasi di Lampedusa.

ficarra

Campobello

Anche a Campobello di Mazara si possono ammirare uliveti secolari. In questi luoghi sono organizzati itinerari tra olivi dalle caratteristiche uniche per il loro valore ambientale e gastronomico. In questi luoghi si potranno ammirare lussureggianti campagne e distese di ulivi coltivati con cura e passione. Nelle province di Catania, la Salita delle Ciappe e il Sentiero della Timpa rappresentano tappe fondamentali de “La Camminata tra gli olivi”, appuntamento per conoscere gli ulivi secolari.

campobello

Scritto da Redazione Online

Scrivi un commento

1000

Cosa fare a settembre in Piemonte, arte e buon cibo

Uliveti Toscana, tutta la storia e le tipologie

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.