Villa Mondragone: la location scelta da Ultimo per il suo video

Villa Mondragone è la location scelta da Ultimo per registrare il video della sua canzone "I tuoi particolari"

Villa Mondragone di Frascati, una delle dodici Ville Tuscolane, acquista un nuovo fascino grazie a Ultimo. Il cantautore romano ha infatti scelto questa location per girare il video della canzone “I tuoi particolari“.

Villa Mondragone scelta da Ultimo

Questa splendida villa a pochi passi da Roma è stata la prescelta di Ultimo per la sua canzone arrivata seconda classificata a Sanremo 2019.

Fa parte del complesso delle dodici Ville Tuscolane, fatte costruire nell’agro di Frascati, nei Castelli Romani. E’ situata su una collina che supera appena i 400 metri di altezza. Qui Ultimo ha girato il suo videoclip, in cui si possono ammirare sopratutto il giardino e la meravigliosa Sala Rossa. Il parco della villa è splendido: ampio 18 ettari, è ricco di cipressi e lecci secolari che formano viali suggestivi intorno alla villa.

Advertisements

La corte interna è un piccolo gioiello, con il giardino all’italiana, il portico del Vasanzio, il Treatro delle Acque e il Giardino Segreto pensile.

Attualmente è di proprietà dell’Università di Tor Vergata, acquistata nel 1981, che la usa come centro congressi. E’ il complesso più ampio delle dodici Ville Tuscolane, edificate dalla nobiltà papale nel XVI. La villa scelta da Ultimo, al secolo Niccolò Moriconi, prende il suo nome, Mondragone o Monte Dragone, dal drago araldico dei Boncompagni, il casato di papa Gregorio XIII, amico e protettore del cardinale Altemps.

La storia della villa

Situata su un punto panoramico che abbraccia Roma, la sua costruzione risale al 1573, voluta dal cardinale Altemps. Tra il Rinascimento e il Barocco risale il periodo di massima espansione della villa, grazie all’intervento di grandi architetti nelle fasi costruttive come, Martino Longhi e il Vasanzio. E’ stata la residenza estiva dei papi fino al 1626, quando papa Urbano VIII la spostò a Castel Gandolfo.

Questa scelta segna l’inizio della decadenza del complesso delle Ville Tuscolane.

Mondragone vive un nuovo periodo di splendore tra il 1865 e il 1953, grazie all’ordine dei Gesuiti che hanno scelto la villa come sede per ospitare un’importante istituzione: il Nobile Collegio Mondragone. Nel 1981 la villa diventa il fiore all’occhiello dell’Università di Tor Vergata, di cui è la sede di rappresentanza e il centro congressi.

Viene usata, inoltre, per l’organizzazione di eventi di varia natura: congressi, conferenze, convegni, corsi di formazione e presentazioni aziendali.

Sono otto le sale della villa, di cui alcune particolarmente decorate. Tra tutte, spicca la Sala degli Svizzeri, teatro di un evento storico fondamentale: la Riforma del Calendario Giuliano voluta da Papa Gregorio XIII. Le altre sale sono: Sala Riunioni, Sala Belvedere, Sala del Teatro, Sala Gregorio XIII, Sala Borghese, Sala delle Cariatidi e la Sala Rossa, quest’ultima è quella che compare nel video di Ultimo.

Villa Mondragone è aperta al pubblico, ma bisogna prenotare anticipatamente. Gli orari disponibili sono: dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 15:00, il sabato dalle 14:30 alle 19:00, domenica dalle 09:00 alle 19:00. Location di per sé meravigliosa, il video di Ultimo ha reso ancora più affascinante questo luogo ricco di storia.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Marina di Camerota, tartaruga uccisa dai rifiuti

Pennsylvania: Cartoon Network sbarca nel settore alberghiero

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Contents.media