Notizie.it logo

Weekend al mare vicino Roma: per una gita fuori porta

weekend al mare vicino roma

A pochi passi da Roma è possibile rilassarsi in meravigliose spiagge.

Chi sceglie di visitare Roma non lo fa certo per i luoghi di mare, ma forse non tutti sanno che anche per i più sfrenati amanti delle spiagge e dell’abbronzatura, esiste la possibilità di scoprire angoli molto affascinanti. Sul litorale romano, a pochi chilometri dalla città, si trovano le località di Ostia e Fregene, molto frequentate dai villeggianti romani durante l’estate. Ecco dove trascorrere weekend al mare vicino Roma.

Weekend al mare vicino Roma

Nonostante il mare non sia tra i migliori d’Italia, chi vuole passare qualche giorno lontano dal caos della metropoli, potrà qui visitare il Parco Archeologico di Ostia Antica o farsi una rivitalizzante passeggiata sul lungomare.

A Fregene, invece, si potrà ammirare il villaggio dei pescatori, il castello e l’oasi naturale di Macchiagrande, che ospita molte varietà di flora e fauna selvatica.

Se, invece, si cerca un posto di mare all’altezza della reputazione italiana, bisognerà spostarsi di qualche decina di chilometri, a nord o a sud della città eterna.

Le migliori spiagge a nord

A circa 60 chilometri da Roma si trova Santa Marinella, piccolo paesino in stile liberty che vanta un litorale sabbioso lungo venti chilometri. Qui, i vacanzieri potranno usufruire di diversi stabilimenti balneari attrezzati e tante aree per bambini, ma anche di attrazioni come l’orto botanico e il castello di Santa Severa, raggiungibile in una manciata di minuti.

Il Lazio, però, è anche regione di laghi, così chi preferisce una spiaggia alternativa, può andare a Martignano, a circa 35 chilometri da Roma. Essendo un luogo ancora incontaminato, è perfetto per gli escursionisti, che potranno immergersi in una natura selvaggia e rigogliosa.

Le migliori spiagge a sud

Cominciando a scendere verso sud, la prima spiaggia da visitare è Capocotta, un sistema di dune di sabbia bianca che si sviluppa da Ostia a Torvajanica.

Si estende per circa 45 chilometri e fa parte della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano ed è famosa anche perché meta dei naturisti.

Qui, infatti, si trova un’oasi molto frequentata e ufficialmente nominata, nel 2000, prima spiaggia nudista d’Italia. Chi sceglierà di andare a Capocotta si troverà immerso in un angolo molto suggestivo, tra dune e macchia mediterranea, e potrà fare il bagno in un mare cristallino.

Poco lontano, gli appassionati di immersioni potranno ammirare le bellezze dell’Area marina protetta delle Secche di Tor Paterno.

Scendendo ancora più a sud, c’è Torre Astura a Nettuno, ciò che resta di un sistema difensivo di torri che arrivava fino a Gaeta e di cui, oggi, rimane poco. La zona intorno alla Torre si presenta intatta e incontaminata e il suo basso fondale è ideale per i bambini.

Sabaudia e San Felice Circeo

Chi è disposto a raggiungere la provincia di Latina, potrà, invece, ammirare Sabaudia, gioiello dell’architettura razionalista.

Questa cittadina si trova a circa cento chilometri da Roma e fu fondata da Mussolini durante la bonifica delle paludi pontine, nel 1933.

Sabaudia, spesso set di film e fiction, è meta preferita di vip e personaggi dello spettacolo che la scelgono per la tranquillità e la riservatezza che assicura. Tra le spiagge più suggestive, si segnala la Bufalara, chiamata così perché abitata da bufale allo stato brado.

È un luogo incantevole in cui le caratteristiche dune separano il mare dai laghi dei Monaci, di Fogliano e di Caprolace.

Nel tratto più a sud del paese pontino, c’è, invece, Torre Paola, una torre costiera a picco sul promontorio del Circeo che faceva parte di un sistema difensivo di sei torri. È un lungo litorale costellato da stabilimenti e piccoli pezzi di spiaggia libera che si gettano in un mare da ammirare ammaliati.

A pochi chilometri da Sabaudia, si trova, infine, San Felice Circeo, che offre sia spiagge che calette incastonate tra gli scogli.

Tra queste, le Batterie è una delle più suggestive, da cui si possono anche effettuare tuffi spettacolari. La caletta spicca tra ampie falesie a picco sul mare, ma non è consigliata per famiglie e bambini, vista la conformazione selvaggia delle rocce.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche