Notizie.it logo

Alla scoperta del Duomo medievale di Orvieto

duomo di Orvieto

Tra le perle della verde Umbria spicca la cittadina di Orvieto il cui principale simbolo e monumento è il duomo originario del secolo XI, andiamo, quindi, alla scoperta del Duomo medievale di Orvieto.

In origine si trattava di una chiesa in stile romanico, tipico del primo medioevo, ma venne ultimata secondo lo stile gotico seguendo le direttive dell’architetto e scultore Lorenzo Maitani.

Il duomo di Orvieto ha, quindi, uno stile molto slanciato in cui primeggiano, all’esterno, tre portali con archivolti ricchi di ornamenti, mosaici, colonne tortili, bassorilievi raffiguranti la Genesi e altri passaggi della Bibbia. Il Duomo si slancia verso il cielo con i quattro pinnacoli che vanno a creare una divisione in tre parti della facciata esterna. Osservando con attenzione si nota anche il rosone centrale attorniato da una cornice quadrata a sua volta attorniata da numerose statue degli Apostoli e dei Profeti.

L’interno a croce latina e diviso in tre navate, presenta presso l’abside una vetrata tipicamente gotica realizzata dal maestro vetraio Giovanni Bonino, vi sono, poi, due cappelle affrescate, la Cappella del Corporale e la Cappella della Madonna di San Brizio che contiene l’affresco di Luca Signorelli raffigurante il Giudizio Universale.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche