Notizie.it logo

Arabia Saudita: quali sono le 7 città principali

arabia saudita città principali

Le sette città principali dell'Arabia Saudita da scoprire, tra storia e cultura.

Partiamo alla scoperta dell’Arabia Saudita e delle sette città principali da visitare, ricche di storia, tradizione, cultura, ma anche di modernità.

Arabia Saudita città principali

L’Arabia Saudita sta cercando di incentivare il turismo archeologico e culturale. Gli unici stranieri autorizzati ad entrare nel Paese, tuttavia, al momento sono gli uomini d’affari e i musulmani in pellegrinaggio alla Mecca. Il visto di visita può essere ottenuto soltanto tramite un padrino in loco che effettui le apposite pratiche sul posto. Oltre al visto, poi, è necessario un passaporto con un validità residua di almeno sei mesi dalla data del viaggio.

Nonostante alcuni luoghi siano ad accesso esclusivo di pellegrini musulmani, il paese riserva luoghi e paesaggi meravigliosi. Dalle distese del deserto alle cittadine balneari, dai grandi parchi nazionali a paesaggi surreali che sembrano quasi appartenere ad un altro pianeta.

Ma vediamo quali sono le città più importanti.

La Mecca

Luogo di nascita del Profeta Maometto, la Mecca è da sempre una meta di pellegrinaggio molto popolare tra i turisti di religione musulmana. Infatti, ogni fedele ha il dovere religioso di visitare la Mecca almeno una volta nella vita, secondo quanto scritto nel Corano.

Il simbolo della Mecca più famoso in tutto il mondo è la Kaaba, l’edificio dalla forma cubica che riveste una grande importanza religiosa per i musulmani in quanto, secondo il Corano, sarebbe stato costruito da Abramo. Intorno alla Kaaba è stata poi costruita, successivamente, la Grande Moschea.

Mecca

Medina

Se la Mecca è il luogo sacro più famoso dell’Arabia Saudita, Medina è altrettanto importante a livello religioso. Questo, infatti, è il luogo dove il Profeta Maometto visse per un periodo della sua vita, diffondendo i principi della religione musulmana e formando la prima comunità musulmana della storia. Per tale motivo la città, che in origine si chiamava Yathrib, venne poi ribattezzata Madinah, ovvero “città del profeta”. Il luogo più bello della città è la Moschea di Al-Masjid an-Nabawī, o Moschea del Profeta, le cui origini risalgono all’anno 622. La moschea ospita la tomba di Maometto e di alcuni dei suoi successori.

Come per la Mecca, l’ingresso alla città santa di Medina è proibito a chi non professa la fede musulmana.

medina

Riad – Riyadh

In arabo Riad significa “giardino”. Infatti, questa città è caratterizzata dalla ricchezza di vegetazione e parchi. Riad è la capitale e sede del Governo e sorge nel cuore del paese, ed è un mix di modernità e tradizioni. Nel centro storico si può passeggiare lungo piccole stradine su cui si affacciano antiche abitazioni, in netto contrasto con le prestigiose boutique, i grattacieli e i lussuosi centri commerciali che costellano Olayah Street, la principale arteria della città. Il lato più moderno ed elegante della città è quello del Diplomatic Quarter, dove si concentrano le sedi delle Ambasciate e delle Organizzazioni Internazionali.

Simbolo della città è il Kingdom Centre, un imponente grattacielo che ospita un centro commerciale, un hotel di lusso e un osservatorio panoramico.

Riad

Edge of the World

Il nome ufficiale di Edge of the World è, in realtà, Jebel Fihrayn, diventata una delle attrazioni più popolari dei dintorni della capitale Riad. Il soprannome “confine del mondo” è stato creato proprio per sottolineare l’incredibile paesaggio che si può ammirare qui. La città, infatti, è dominata da un’imponente formazione rocciosa alta 300 metri che sovrasta una pianura arida.

Jeddah

Posizionata lungo la costa del mar Rosso, Jeddah è considerata la porta di accesso all’Arabia Saudita. Oggi è una grande metropoli e una delle località turistiche più importanti del paese. Il centro storico della città è caratterizzato da dimore dall’architettura tradizionale, ma non mancano grattacieli che svettano nelle aree più moderne. Tra le attrattive storiche e culturali di rilievo ci sono la dimora signorile Naseef House e il Museo Abdul Raouf Khalif, con una preziosa collezione storica di opere d’arte islamica.

Al Khobar – Khobar

Cuore commerciale dell’Arabia Saudita, Al Khobar si trova lungo la costa orientale del paese.

È una località turistica piuttosto apprezzata dagli amanti del mare e del relax. Con distese di sabbia affiancata dalla Corniche, una promenade che sia di giorno che di notte resta vivace e affollata, è il luogo ideale per passeggiare, e osservare la Water Tower illuminata che sorge nel cuore di un’isola artificiale, a pochi metri dalla costa.
Khobar

Madain Saleh

Situata a 400 km a nord di Medina, Madain Saleh ospita un sito archeologico molto importante. In questo luogo, tra il 100 a.C. e il 75 d.C., viveva la popolazione dei Nabatei, che costruirono un impero molto esteso. Le rovine sono visibili ancora oggi, tra sepolcri, resti di edifici e decorazioni realizzate nelle montagne.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.