Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Alla ricerca dei più bei parchi divertimento in Italia

-

Volete andare in un parco divertimento ma non sapete quale? I Bel Paese ne propone diversi: ecco quale scegliere e come arrivarci


Il bel Paese propone numerosi parchi divertimento e acquatici, sparsi un po’ lungo tutta la penisola. Alcuni sono attivi già da diversi decenni, altri invece sono del tutto “nuovi”, nel senso che sono stati costruiti pochi anni fa, oppure hanno avuto un restyling importante propone nel corso degli ultimi 2-3 anni. La scelta è ardua, anche perché stiamo parlando di parchi di vario genere, da quelli dedicati al divertimento in senso lato, fino a quelli a tema o alle strutture che permettono di vedere da vicino animali di ogni genere. Sono tutti visitabili da gruppi o coppie di adulti, sia da famiglie con bambini, anche piccoli, consentendo di prendere parte ad alcune attrazioni dedicate proprio ai bimbi.

I Parchi della Riviera Romagnola

Tra i più bei parchi d’Italia alcuni sono situati lungo la riviera romagnola, per altro abbastanza vicini tra loro. La disposizione di queste mete particolarmente interessanti è correlata anche all’ampia quantità di turisti che ogni anno si ferma in queste zone. Stiamo comunque parlando di parchi eterogenei tra loro, alcuni sono aperti tutto l’anno e consentono un divertimento a tutto tondo anche in pieno inverno, come ad esempio Mirabilandia o Fiabilandia; altri invece, come l’aquafan di Riccione, sono attivi esclusivamente durante la bella stagione, si tratta per altro di parchi acquatici, nei quali l’attività all’aria aperta è parte fondamentale dell’esperienza di divertimento. Per godersi tutti questi parchi è possibile soggiornare a Rimini, o a Riccione, che si trovano nel bel mezzo della riviera e offrono molteplici possibilità per gruppi e famiglie. Per altro se scegli un hotel 4 stelle a Rimini potrai approfittare anche di tutte le attrazioni della zona, delle bellissime spiagge, di bar ristoranti e tutto ciò che una località di mare offre.

I parchi tra Veneto e Lombardia

Un’altra zona particolarmente ricca di parchi divertimento e acquatici è quella situata nei pressi del lago di Garda. Per altro proprio qui è posto uno dei parchi divertimento più noti di tutta Italia, ossia Gardaland, che da decenni attira ogni giorno moltissimi turisti. Questo parco è attivo tutto l’anno, con possibilità di divertimento per grandi e bambini, feste a tema correlate al periodo, ristoranti e altri servizi. Nelle vicinanze c’è anche Movieland, un parco divertimento completamente dedicato al mondo del cinema, e per l’estate l’offerta si amplia anche ad un parco acquatico, chiamato Caneva. Ad alcune decine di chilometri troviamo anche Leolandia, un parco divertimento dedicato ai bambini, molto apprezzato e frequentato nel corso dell’anno. Per chi ha la passione degli animali il parco le Cornelle, in provincia di Bergamo, propone la possibilità di ammirare animali da tutto il mondo posti in ambienti che ricordano quelli naturali da cui provengono.

Le più belle attrazioni dei parchi acquatici e di divertimento

Nel nostro Paese ci sono parchi divertimento attivi da varie decine di anni. In questi, come Gardaland, Etnaland o Mirabilandia le attrazioni che di certo attirano più persone sono di certo le Montagne Russe. Ne troviamo di ogni genere e tipologia, da quelle che sono note per la botta di adrenalina che causano, fino a quelle dedicate ai più piccoli, più soft e con altezze meno importanti. Se possono trovare montagne russe che finiscono in acqua, nelle quali si fa un percorso a testa in giù, con le gambe all’aria o anche di quelle dedicate a film o a personaggi noti. Altre attrazioni molto apprezzate sono gli scivoli d’acqua nei parchi di tutta la Penisola, così come i percorsi che permettono di avere esperienze appassionanti nelle quali ci si scontra con dei “nemici” o si incontrano personaggi che incutono timore o “minacciano” i turisti. Stiamo comunque parlando di stuzzicare il nostro spirito di avventura, mettendoci alla prova con esperienze al limite.

© Riproduzione riservata
Leggi anche