Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Cose da fare e vedere in Egitto

Piramidi, templi, tombe e rovine dell'antichità, questo e tanto altro da vedere in questo splendido paese

L’Egitto è come una miniera, infatti racchiude una marea di significati tutti da scoprire. La storia, la cultura, il fascino, il mistero, la religione e l’antichità. Ed è per questo che negli ultimi anni è diventata una delle mete più ambite in cui escursionisti e visitatori vi fanno tappa.
Se state pensando di partire per l’Egitto consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Egitto

Visitare l’Egitto è come sfogliare i libri di storia o fare un passo indietro nei millenni

Crociera su Nilo

Sicuramente una tra le prime cose da fare è la Crociera sul Nilo, in cui si potrà godere di tutti i comfort a bordo della nave e in più è sempre meno faticoso che fare un tour a bordo di un autobus!

Si potranno visitare l’antica Tebe, il sito di Karnak con il suo tempio, il Tempio di Luxor, i Colossi di Memnon e altri splenditi siti.

Valle dei Re e Giza

Altro posto cruciale da visitare è la Valle dei Re, che racchiude in un unico posto tutta la magnificenza egiziana.

Vi si trovano le tombe dei più famosi faraoni, incluse quella di Ramses II e Tutankhamon. A Giza invece si possono trovare le tre più famose piramidi egizie: quelle di Cheope, di Chefren e di Micerino, senza dimenticare che di fronte alle piramidi si trova un altro famoso monumento dell’antico Egitto: la grande Sfinge.

Il deserto

Abu -Simbel, qui si il più imponente tempio costruito nell’antico Egitto voluto da Ramses II. All’ingresso ci sono 4 statue che sorvegliano imperiose la sua entrata. Al fianco di esso si trova un tempio più piccolo, dedicato alla dea dell’amore, Hathor. Venne fatto costruire da da Ramses II in onore della sua sposa preferita, Nefertari. Sul fronte del tempio si trovano sei statue colossali, alte di circa 10 metri, che raffigurano il faraone e la regina.

Località ubicata vicino al Mar Rosso, si trova il Monte Sinai, per i più pigri sono da preferire delle passeggiate a bordo di cammelli se si vuole evitare il sole cocente di mezzogiorno durante le interminabili escursioni a piedi lungo il Monte.

Se ci si trova vicino al Monte Sinai di certo non può mancare una visita al Monastero di Santa Caterina. Nei dintorni puoi vedere il luogo in cui Mosè incontrò la moglie e la discesa dove si trova il cespuglio in cui Dio parlò a Mosè. Non per tutti ma si può visitare la sala dei teschi degli ex monaci del convento.

Il Cairo

Oltre a visitare la città, si può visitare il museo dei papiri, grazie a questa pianta gli antichi Egizi trasformavano le canne in particolari, scrivibili e disegnabili materiali di carta, appunto i papiri. Grazie a queste piante che nel mondo odierno abbiamo ottenuto la parola scritta su carta. Imperdibile infine la visita al Museo Egizio. Qui vi è esposto il tesoro di Tutankhamon, la maschera d’oro e i sarcofagi e tutto il suo corredo funerario. Un’altro elemento di grande attrazione del museo è la sala delle Mummie Regali.

Se state pensando di andare in Egitto, consigliamo Expedia e Volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per comparare gli alloggi più vicini ai principali punti d’interesse consigliamo di dare un occhio al noto Booking


© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...