Borghi medievali del Piemonte da visitare: i più belli

La guida ai borghi medievali del Piemonte più belli dai visitare.

Il Piemonte è costellati di splendidi borghi medievali che raccontano la storia della regione, e sono tutti da visitare. Vediamo, quindi, quali sono i più affascinanti da esplorare durante una gita fuori porta.

Borghi medievali del Piemonte da visitare

La regione piemontese è ricca di storia e di paesaggi spettacolari.

Esplorare il Piemonte significa scoprire antichi borghi che custodiscono un passato secolare e pieno di curiosità.

I borghi piemontesi rappresentano delle ottime destinazioni per trascorrere un weekend fuori città, lontano dalla vita frenetica. Infatti, i borghetti traspettono quiete e tranquillità, tra le vie strette e le piazze in cui si respira l’atmosfera di un luogo storico.

In Piemonte vi sono anche numerosi borghi che fanno parte del club de I borghi più belli d’Italia e diverse Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano.

Advertisements

Vediamo, quindi, quali sono i borghi più belli da scoprire in Piemonte durante il weekend.

Orta San Giulio

Uno dei borghi più famosi del Piemonte è quello di Orta San Giulio, un borghetto adagiato sull’omonimo lago. Il cuore del borghetto è caratterizzato da tante piccole viuzze e scorci incredibili. Le vie portano, poi, alla bellissima Piazza Motta, affacciata sul lago e circondata da splendidi edifici storici porticati. Imperdibile, inoltre è il Palazzo della Comunità della Riviera di San Giulio risalente alla fine del XVI secolo.

Orta San Giulio cosa vedere in un giorno

Vogogna

Nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola si erge un meraviglioso borgo in pietra: Vogogna. La storia del borgo risale all’epoca degli antichi Romani e ancora oggi è possibile visitare alcuni monumenti molto antichi.

Tra questi, uno dei più caratteristici il Castello Visconteo, insieme alla Rocca e al Palazzo Pretorio.

Candelo

In provincia di Biella, poi, troviamo il borgo di Candelo, noto anche come il borgo del Ricetto. Si tratta di uno degli esempi meglio conservati di borgo medievale. Il termine “ricetto” indica in genere un edificio fortificato protetto all’interno di un paese, dove si accumulavano i beni del signore. Il Ricetto di Candelo, che non risulterebbe essere stato mai destinato a uso stabile di abitazione, offre una vista panoramica sull’intero comprensorio delle Prealpi Biellesi.

Barolo

Tra i borghi piemontesi più famosi e imperdibili troviamo Barolo, in provincia di Cuneo. Infatti, è proprio dal paesino che prende il nome il noto vino. Per la sua bellezza, inoltre, non stupisce che il comune rientra con la langa del Barolo tra i patrimoni dell’umanità.

barolo

Neive

Sempre in provincia di Cuneo, un gioiello storico è il borgo di Neive, immerso nel cuore delle Langhe Occidentali, a pochi chilometri da Alba. Caratterizzato dal tipico impianto medievale, il cuore del borghetto è la Piazza Italia, un meraviglioso salotto settecentesco.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Albero di Natale a Rockefeller Center 2020: lo Spelacchio di New York

Cosa aspettarsi da una spiaggia italiana

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media