Il castello di re Ludwig in Germania: la magia della Baviera

La storia dell'affascinante castello di re Ludwig, una delle fortezze più belle della Germania.

Il famoso castello di re Ludwig è uno dei più affascinanti della Germania. Stiamo parlando del castello di Neuschwanstein, le cui foto sono molto popolari sul web e fanno innamorare romantici e sognatori.

Ma l’antica struttura nasconde curiosità davvero interessanti, che ne accrescono il fascino senza tempo.

Il castello di re Ludwig in Germania

Tra i castelli più visitati d’Europa troviamo il castello di Neuschwanstein, con circa 1,4 milioni di visitatori all’anno. L’antica fortezza risale alla fine del XIX secolo ed situata nel sud-ovest della Baviera nei pressi di Füssen, nella località di Schwangau, di fronte al castello di Hohenschwangau.

Il castello fu commissionato dal re Ludovico II di Baviera come ritiro personale ed omaggio al genio del musicista Richard Wagner da lui particolarmente amato.

Advertisements

Il re pagò per la costruzione del palazzo coi propri fondi senza accedere al tesoro di Stato.

Re Ludwig, infatti, amava rimanere isolato dal mondo, ed il suo castello divenne per lui un rifugio personale.

La struttura è anche nota come il castello delle favole, e da essa prendono ispirazione i castelli delle fiabe della Walt Disney. Parliamo, ad esempio, dei film d’animazione di Biancaneve e i sette nani, Cenerentola, La bella addormentata nel bosco e Rapunzel.

castello di neuschwanstein storia

Gli interni del castello

Suggestivo e affascinante da fuori, ma altrettanto interessante e stupefacente all’interno. Il castello di Neuschwanstein dall’aspetto neogotico contava ben 200 stanze. Tuttavia, solamente 15 di queste erano state terminate.

All’interno vi era un sistema elaboratissimo di campanelli per la servitù e numerose linee telefoniche. Un castello, perciò, tutt’altro che antico, ma pratico e funzionale, dotato delle migliori tecnologie dell’epoca.

La stanza più grande del palazzo è la Sala dei Cantori, seguita dalla Sala del Trono. La prima fu la sala a cui maggiormente si dedicò il re della Baviera. Gli interni sono finemente decorati, ricco di opere d’arte, dipinti e mosaici.

Gli affreschi interni, il mobilio ed altri oggetti rimandano ai temi favoriti del re come la leggenda del graal, le opere di Wolfram von Eschenbach, e quelle di Richard Wagner.

Molto interessanti sono le finestre con vetri opachi che separano le stanze del re dal corridoio che conduce agli scaloni interni. Queste erano progettate per fare in modo che il re potesse entrare ed uscire dal castello senza essere visto.

Alla servitù, invece, era vietato accedere allo scalone d’onore che conduceva agli appartamenti superiori.

Visita a castello

Il castello è aperto alle visite da aprile al 15 ottobre dalle 9 alle 18 e dal 16 ottobre al 15 marzo dalle 10 alle 16.

I prezzi del biglietto partono da 12 euro fino a 15 euro per gli adulti. L’ingresso è gratuito per bambini e ragazzi di età inferiore ai 18 anni.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Home restaurant di Trento: le esperienze più imperdibili

Home restaurant di Lecco: dove mangiare i piatti tipici

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media