Notizie.it logo

Catedral de Marmol, la grotta più bella del mondo: come arrivarci

catedral de marmol

Scopri la Catedral de Marmol, uno dei tesori naturali più remoti al mondo.

La Catedral de Marmol è universalmente riconosciuta come uno dei tesori naturali più remoti al mondo. Si tratta di una serie di caverne scolpite nel Lago General Carrera, sulla Carretera Austral. Siamo nella Patagonia Aysén.
La visione delle colonne nei toni del bianco e del nero riflessa nelle acque azzurre del lago, è il sogno di ogni fotografo. Ma anche i turisti comuni affollano questo luogo recondito. In molti infatti sostengono che queste siano le più belle caverne del mondo. Per fotografi entusiasti o avidi avventurieri, raggiungere questa rete di grotte richiede giorni di arduo viaggio. Infatti per arrivarci occorre attraversare uno dei luoghi più desolati del mondo, ma la ricompensa vale decisamente lo sforzo compiuto.

Se anche voi siete interessati a questo posto incantevole, segnaliamo Expedia o Volagratis per comparare le migliori offerte sui voli per Coyhaique. Invece per i migliori alloggi consigliamo di visitare Booking, molto conosciuto per le incredibili offerte sugli hotel.


Catedral de Marmol

La Catedral de Marmol è un vero e proprio santuario naturale. Infatti è costituito da piccoli isolotti situati sulle rive del lago, che sono chiamati Catedral de Mármol, Capilla de Mármol e Caverna de Mármol.

La sua natura di santuario naturale fu concessa nel 1994, il che significa che è protetta dalla legge per garantire la sua conservazione.

Per comprendere come si formarono, occorre andare molto indietro nel tempo. Per migliaia di anni le acque del Lago General Carrera (Lago Chelenco nella lingua Tehuelche) hanno eroso le loro coste che hanno lasciato in vista formazioni di carbonato di calcio. Questo fenomeno naturale può essere osservato in una vasta area di circa 300 metri. Le trame che si osservano in ognuna di esse variano a seconda dell’azione dell’erosione meccanica che l’acqua esercita sulla roccia. Si tratta quindi di sculture uniche al mondo e tutte diverse tra loro.

Questo santuario naturale si trova a soli 240 chilometri da Coyhaique, a sud. La città più vicina è Puerto Río Tranquilo, sulle rive del Lago General Carrera, dove si possono trovare barche per raggiungere la Catedral de Marmol. La strada da Coyhaique è abilitata per tutti i tipi di veicoli, quasi la metà della strada è asfaltata.

Come raccomandazione per il tuo viaggio, puoi fermarti a visitare e mangiare a Villa Cerro Castillo.

In Patagonia il tempo è imprevedibile. Per questo è sempre consigliabile vestirsi nel modo giusto per visitare la Catedral de Marmol, soprattutto perché le barche sono scoperte. Potrebbe esserci un giorno di sole caldo ma anche in questo caso occorre tenere presente che il vento è generalmente freddo. Anche se in generale Patagonia ti sorride e trovi un clima mite, è probabile che tu possa trovare un clima freddo in prossimità delle acque del Lago General Carrera. Una volta che ti trovi qui puoi anche decidere di visitare altri luoghi nelle vicinanze della Catedral de Marmol. Da Puerto Rio Tranquilo puoi anche visitare Puerto Sanchez, il Parco Nazionale della Laguna di San Rafael e numerosi ghiacciai facilmente accessibili a tutti i turisti.

Come arrivare

Il modo più semplice per raggiungere la Catedral de Marmol è volare a Coyhaique, la capitale della Patagonia. Da lì, ci si deve spostare per altri 220 chilometri lungo la Carretera Austral.

quest’ultima è una vera e propria prodezza di ingegneria che collega gran parte della Patagonia e rende possibile questa avventura. Da qui si può raggiungere la città di Puerto Río Tranquilo, sulla sponda occidentale del lago General Carrera. Questo enorme lago, situato tra il Cile e l’Argentina, è la seconda più grande fonte di acqua dolce del Sud America.
In generale, le guide portano fino a cinque persone attraverso il lago fino all’angolo che ospita la Catedral de Marmol. Il viaggio dura un’ora e mezza.

Le caverne consistono in tre formazioni; il più grande è La Catedral, seguito da La Capilla e La Cueva.
La fotografa americana Linde Waidehofer ha visitato le caverne una dozzina di volte e ha pubblicato un libro con le sue fotografie del luogo, chiamato Blue Light. Di solito porta studenti di fotografia di tutto il mondo a praticare quest’arte nelle caverne. La fotografa racconta di come l’esperienza in questo luogo sia sempre diversa.

Sia la luce sia il livello dell’acqua del lago sfidano costantemente il visitatore. Il colore dell’acqua può variare dal turchese al blu intenso a seconda del tempo e del periodo dell’anno.

Gli abitanti del posto ritengono che il momento migliore per vedere le grotte sia alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno, tra febbraio e aprile, quando le barche possono esplorare più facilmente le formazioni rocciose. Ma i fotografi amano visitare questo luogo anche all’inizio della primavera. In quel periodo dell’anno il livello dell’acqua del lago è al suo punto più basso perché i ghiacciai circostanti non hanno ancora iniziato a sciogliersi. La luce quindi si riflette in un modo completamente diverso dal resto dell’anno. In tutto il resto dell’anno infatti l’acqua dei ghiacciai fa salire il livello del lago a più di un metro di altezza.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Tapis Roulant Diadora Star 1000
249 €
510 € -51 %
Compra ora
Littlelife Mini Trolley Coccinella - LittleLife
79 €
Compra ora
Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora