Notizie.it logo

Cinque borghi dell’Abruzzo da visitare in autunno

Scanno, Abruzzo

Autunno, un buon periodo per visitare l’Abruzzo e i suoi magnifici borghi.

Tra le vie e le piazze più belle alla scoperta dell’Abruzzo e dei suoi piccoli grandi borghi nella stagione autunnale.

Si affaccia sul mar Adriatico, ma con diverse e bellissime montagne, l’Abruzzo è una regione affascinante e suggestiva. Un territorio costellato da piccoli e antichi borghi con pregevoli centri storici, da visitare anche in autunno per scoprirne le storie, le bellezze e le tradizioni. Ecco dove si potrebbe andare:

Scanno (AQ): conosciuta già in epoca romana, il suo meraviglioso borgo, i suoi scorci e la sua gente, sono stati apprezzati dai fotografi più importanti al mondo e scena di importanti collezioni fotografiche. Da visitare il suo delizioso centro storico;

Tagliacozzo (AQ): pregevole borgo, fin da essere nominato nella Divina Commedia di Dante, offre diverse bellezze architettoniche, dal Teatro Talia (ex convento benedettino) fino al Palazzo Ducale, risalente al XIV° secolo. Da non perdere la suggestiva piazza dell’Obelisco;

Civitella del Tronto (TE): bellissimo centro posto su una collina e dove sorge una antica e maestosa fortezza, edificata dagli Spagnoli nel XVI° secolo, da cui si può usufruire di un paesaggio naturale straordinario, che si dirama dal Gran Sasso fino all’Adriatico.

Suggestive e particolari le viuzze del borgo;

Castel del Monte (AQ): piccolo paesino di origine medievale, di cui conserva in parte le strutture e le bellezze architettoniche. Una visita meritano i resti del Palazzo del Governatore e la chiesa Madonna dell’Assunta, con decorazioni barocche, entrambi risalenti al XV° secolo. Pregevoli il torrione e il loggiato dell’antico Palazzo Colelli, da non perdere assolutamente;

Caramanico Terme (PE): borgo di antichissima storia e bellezza, rinomato anche per le sue terme, risalente all’XI° secolo. Affascinanti e suggestive le due chiese di S.Tommaso Apostolo e S.Maria Maggiore, con la prima in stile romanico del XIII° secolo e la seconda in stile gotico del XV°. Da visitare l’Eremo di San Giovanni e la sua splendida veduta.

© Riproduzione riservata
Leggi anche