Notizie.it logo

Clima Bali, il periodo migliore per un viaggio

bali clima

Da giugno a settembre è il momento perfetto per godere appieno delle spiagge e del mare da sogno di Bali.

Bali è una delle isole più famose dell’Indonesia che si trova a pochi gradi a sud dell’equatore e questo permette di avere un clima prettamente tropicale. Durante tutto l’anno le temperature sono abbastanza alte con un periodo secco da aprile ad ottobre ed una stagione più piovosa da novembre a marzo dove le piogge sono di solito concentrate o al mattino o al pomeriggio. La media giornaliera si aggira intorno ai 27 gradi e durante la stagione delle piogge l’umidità rende il caldo poco piacevole.
Se state pensando di partire per Bali , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Il clima di Bali

Durante la stagione secca, da aprile a ottobre, il tempo è particolarmente soleggiato e le temperature possono arrivare a toccare i 30 gradi. Nella stagione delle piogge invece, il sole splende solo per alcune ore tra un rovescio e l’altro. Le zone più piovose dell’isola sono quelle interne, soprattutto vicino alle aree montuose, che culminano con i 3.000 metri del vulcano Agung, dove spesso grava una cappa di nubi. Per chi desidera fare alcune escursioni, anche a quote elevate, è importante sottolineare che nelle ore serali e notturne la temperatura scende, soprattutto nella stagione secca. Se ci si trova sopra i 2.000 metri invece fa decisamente molto freddo quindi è importante essere attrezzati.

La parte meridionale dell’isola è quella meno piovosa ed è qui che si trova il capoluogo Denpasar e altre cittadine come Pecatu, Kuta e Seminyak.

Questa è la zona principale dove si concentrano tantissimi resort balneari e quindi i tanti visitatori possono stare più tranquilli. Il mare inoltre è caldo tutto l’anno, sui 27-29 gradi in media ed è quindi perfetto per grandi nuotate o fare snorkeling, attività perfetta in questa zona. Nella parte occidentale dell’isola i forti venti che formano onde molto alte rendono ideale fare surf.

Molto spesso, da gennaio a metà aprile, ma a volte anche da novembre a metà maggio, Bali può essere sfiorata da alcuni cicloni tropicali che però non la colpiscono direttamente, ma passano comunque molto vicino la costa sud dell’isola. Questo passaggio dei cicloni porta in grande aumento i venti e le piogge che si abbattono su Bali.

Quando andare

Il periodo migliore per visitare Bali è quello che va da giugno a settembre, quando il sole splende e il caldo è accettabile in quanto temperato dai leggeri venti.

Nonostante sia probabile che l’isola venga colpita da qualche rovescio ogni tanto, questo è comunque il periodo per godere appieno delle sue spiagge, soprattutto ad Agosto che è il mese più secco. Maggio e ottobre sono mesi più afosi degli altri, ma sono comunque da prendere in considerazione perché sono fuori dalla stagione delle piogge vera e propria. Visto il clima caldo durante tutto l’anno, è importante portarsi vestiti molto leggeri ma anche qualche felpa o golf più pesanti per le serate più fredde.

Cosa vedere

Bali è ormai diventata una delle destinazioni più popolari per le vacanze vista l’abbondanza di bellissime spiagge bianche dove è possibile fare snorkeling e surf. Le spiagge tropicali circondano l’intera isola, come ad esempio la spiaggia di Bingin e quella di Nyang-Nyang.

Le principali attrazioni di Bali sono sicuramente i tantissimi templi presenti sull’isola, come quello di Tanah Lot, situato su una piccola isola della costa orientale di Bali. Non è possibile entrare nel tempio ma dalle montagne circostanti è possibile ammirarlo in tutta la sua bellezza. Ad ovest del lago di Bratan si trova anche il complesso di templi di Ulun Danu Bratan, completamente circondato dall’acqua, sembra come se galleggiasse.

L’isola è ricca anche di vulcani come quello di Gunung Agung e Gunung Batur che è possibile visitare grazie ad escursioni con guide. È possibile salire su entrambe le cime, nonostante l’escursione sul vulcano Gunung Agung è piuttosto intensa e adatta solo a chi è abbastanza allenato. È importante sicuramente essere attrezzati e indossare le scarpe giuste prima di partire.

Uno dei paesaggi più tipici di Bali è rappresentato dalla risaie, un panorama che lascia senza fiato, sopratutto al tramonto.

Le acque scorrono da un campo all’altro assicurando che tutto il riso venga rifornito regalando dei paesaggi di un verde intenso. I campi di riso più belli possono essere visti nei dintorni di Jatiluwih, Tirta Gangga e Selat. È possibile noleggiare uno scooter o una bici che permette ai turisti di attraversare l’isola in tutta comodità ed ammirare il bellissimo scenario naturale.

bali

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Visita a Orlando in ottobreVisita a Orlando in ottobreL’evento principale del mese di ottobre a Orlando, in Florida, è anche una delle celebrazioni più grandi ...