Notizie.it logo

Clima Marrakech, il periodo migliore per un viaggio

marrakech clima

Il clima della "città rossa": inverni miti ed estati molto calde e torride con temperature che arrivano a toccare i 40 gradi.

Marrakech è una delle mete più visitate del Marocco ed ogni anno attrae moltissimi visitatori. La città offre tantissimi stimoli ai propri visitatori, dai luoghi da visitare nella Medina alle escursioni nel deserto, è una città che ammalia i suoi turisti. Prima di partire per un viaggio a Marrakech però è importante conoscere bene il clima per portare in valigia tutto l’occorrente necessario per una vacanza perfetta. In questa splendida città imperiale del Marocco il clima si caratterizza per essere subtropicale semi-desertico, con inverni miti ed estati calde e torride. Le precipitazioni sono molto scarse, in tutto l’anno ammontano a soli 240 millimetri ed il periodo principale in cui piove va da ottobre a maggio. Anche se le piogge sono rare, quando si verificano lo fanno sotto forma di forti temporali o rovesci che a volte possono essere anche intensi. Da giugno a settembre invece praticamente non piove mai.

Le stagioni a Marrakech

Marrakech si trova a circa 460 metri di quota e questa altitudine permette alle temperature di diminuire bruscamente soprattutto durante la notte.

La città infatti, vista la sua distanza dal mare, è soggetta ad elevate escursioni termiche tra giorno e notte. Bisogna contare anche la presenza di forti venti che provengono dalle montagne dell’Alto Atlante che portano ad improvvisi aumenti della temperatura. Il vento inoltre riduce la visibilità perché alza le polveri e la sabbia del deserto.

Durante l’autunno le temperature diminuiscono gradualmente, nonostante ad ottobre si possano comunque raggiungere massime sui 35-38 gradi. In questo periodo cominciano le prime piogge che verso dicembre diventeranno più frequenti. L’inverno invece porta tempo mite di giorno e notti molto fredde: si arrivano a toccare anche temperature al di sotto dei 5 gradi. Sono presenti anche molti periodi soleggiati, infatti quando soffia il vento dal sud la temperatura può toccare anche i 30 gradi in pieno inverno.

Da metà marzo a metà giugno è periodo primaverile e la stagione è abbastanza calda con le piogge che piano piano tendono a diventare sempre più rare.

La notte è ancora fredda, ma verso la fine di marzo i venti provenienti dal sud causano le prime giornate torride e il termometro arriva a raggiungere tra i 35 e i 40 gradi. La stagione estiva, da giungo a settembre, è molto secca e calda. Le temperature durante questo periodo variano molto: possono essere torride e superare i 45 gradi soprattutto nei mesi di luglio e agosto, oppure superare di poco i 30 gradi con minime che scendono sui 15-17 gradi e che regalano un po’ di fresco. Il record di caldo estivo ci fu nel 2012, quando a luglio e ad agosto si toccarono rispettivamente i 49,5 e i 48,5 gradi.

Quando partire

I periodi migliori per visitare Marrakech sono sicuramente le stagioni intermedie, soprattutto i mesi di marzo e aprile e da settembre a metà novembre. In questo modo è possibile evitare i momenti di caldo più intenso, mentre si dovrà fare i conti con qualche periodo di pioggia e freddo durante la notte.

Da fine maggio ad inizio giugno sicuramente le temperature sono accettabili, però non si escludono alcune giornate di caldo torrido. Per chi decide di partire durante l’inverno è importante che in valigia metta dei vestiti più pesanti in modo da affrontare ed essere perfettamente attrezzati per il freddo notturno e le eventuali piogge.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • Visita a Orlando in ottobreVisita a Orlando in ottobreL’evento principale del mese di ottobre a Orlando, in Florida, è anche una delle celebrazioni più grandi ...