Come avviare un blog di viaggio: la guida definitiva

Avviare un blog di viaggi è un modo perfetto per condividere esperienze e informazioni! Ecco come iniziare...

Avviare un blog di viaggio sembra estremamente complicato. Sicuramente bisogna prestare attenzione a numerosi dettagli, in particolar modo per avere una buona indicizzazione dei contenuti, ma è possibile seguire alcuni semplici procedimenti per iniziare.

Come avviare un blog di viaggio: la guida definitiva

Nome e URL del blog di viaggi

La scelta di un nome per il vostro blog è una delle cose essenziali per il branding. È qui che inizia il vostro blog di viaggi. Pensate a un URL (indirizzo del sito web), includendo parole come “travel” (viaggio), che potrebbe essere utile ai fini della SEO. Tuttavia, è bene ricordare che i blog di viaggio di maggior successo non hanno nemmeno questo.

Scegliete l’host migliore per il vostro blog

L’hosting web è un computer da qualche parte nel mondo che ospita il vostro sito web. Avviare un blog di viaggi con un buon host è importante. Siteground è ottimo per ospitare un blog WordPress. Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e un’installazione di WordPress facilissima, senza dover lavorare su codici difficili. Inoltre, è inclusa la registrazione gratuita del nome di dominio.

Installare WordPress per avviare il blog

WordPress è fatto per i blog.

È sicuro, si aggiorna da solo, è flessibile in caso di necessità ed è a prova di futuro. Una volta effettuata l’iscrizione a Siteground, è necessario seguire il semplice processo di installazione sul cPanel di Siteground. Quando ti viene chiesto dove vuoi installarlo, scegli il tuo nuovo dominio (esempio: http://mytravelblog.it).

Una volta installato, sarai in grado di accedere alla dashboard di WordPress con il tuo nuovo nome utente e la tua password.

Congratulazioni! Hai aperto un blog di viaggi. Non è stato difficile, vero? Ma aspetta, c’è di più!

Iniziare a configurare il blog di viaggi

Ora che sei entrato nella dashboard di WordPress del blog, vai su Impostazioni -> Impostazioni generali.

  • Disattiva “Chiunque può registrarsi”
  • Imposta la lingua del sito
  • Imposta il formato corretto di data e ora

Supponiamo di aver aperto un blog di viaggi intitolato “Il cibo di Bangkok è ottimo” e di averlo inserito nella categoria Thailandia. Per impostazione predefinita, WordPress crea un URL come:
http://ilnomedelblog.it/?p=400

come avviare un blog di viaggio

Modifichiamo questo markup in modo che Google possa leggere questo URL. Nell’amministrazione di WordPress, vai su Impostazioni -> Permalink. Seleziona la struttura personalizzata nella schermata dei permalink e inserisci:

/%category%/%postname%/

Verrà creato il seguente formato di URL:

‘http://ilnomedelblog.it/thailand/il-cibo-di-bangkok-è-ottimo’.
Questo formato è migliore per la leggibilità e per i motori di ricerca. (SEO)

Scegli un layout per il blog di viaggi

Ci sono due possibilità per scegliere il layout di un blog di viaggi. Si può scegliere tra:

  • Creare un modello unico assumendo uno sviluppatore
  • Acquistarne uno da un negozio di temi per WordPress

La seconda opzione è più economica, ma ha i suoi limiti: qualcun altro potrebbe avere lo stesso layout per il proprio blog e i temi non sono ottimizzati per aiutare un blog di viaggi a ottenere un buon punteggio su Google (SEO).

Installare i plugin essenziali

I plugin di WordPress sono un’estensione della dashboard o del sito web di WordPress. Ti aiuteranno a utilizzare le funzionalità realizzate dalla comunità, sviluppatori di tutto il mondo. Inizia bene un blog di viaggi installando i seguenti plugin. Vai nella dashboard – Plugin – Aggiungi nuovo.

come avviare un blog di viaggio guida

Yoast SEO

Cerca Yoast SEO e, una volta trovato, clicca su installa. Questo plugin offre tutte le funzioni SEO che un blogger può desiderare. Tra cui il controllo della forza SEO quando si scrive un nuovo articolo.

Pulsanti di condivisione sociale facili da usare

I tuoi articoli di lavoro hanno bisogno di essere letti da altri. Per aumentare il traffico del blog di viaggi, installa il plugin “Easy Social Share Buttons” per aggiungere alcune eccellenti opzioni di condivisione ai tuoi articoli.

Akismet

Inizia la conversazione su tutti i tuoi blog di viaggio consentendo i commenti. Purtroppo, questo attira anche gli spambot. Akismet blocca i vari commenti spam il più possibile.

Dopo aver installato Akismet, ti chiederà di registrare un account gratuito sul loro sito web per una maggiore sicurezza. Copia e incolla la chiave API ottenuta nel plugin di WordPress, per essere sicuri di essere protetti contro i commenti di spam.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le cose migliori da fare a Siviglia, Spagna

Noleggiare un’auto in Portogallo: tutto quello che c’è da sapere

Leggi anche
Contentsads.com