Come organizzare un viaggio in Giordania: attenzione a questi errori

Questa guida è stata pensata per dirvi cosa NON fare quando si tratta di pianificare ed eseguire i vostri piani.

Se non sapete come organizzare un viaggio in Giordania, sappiate che ci sono molte cose da considerare. A seconda della durata del soggiorno in Giordania, influirà il tempo a disposizione per esplorare ogni luogo che si desidera visitare.

Invece di spiegarvi come organizzare il vostro viaggio in Giordania, questa guida è stata pensata per dirvi cosa NON fare quando si tratta di pianificare ed eseguire i vostri piani, e cosa invece fare.

Come organizzare un viaggio in Giordania: attenzione a questi errori

Non avere un budget adeguato

Uno dei fatti insoliti sulla Giordania è che si tratta di un Paese molto costoso rispetto ai suoi vicini. Il prezzo è simile a quello di Israele, meno costoso dell’Europa occidentale, ma più caro dell’Europa orientale o dell’Egitto. La valuta ufficiale della Giordania è il Dinaro giordano (JOD), spesso chiamato “JD” o “Dinar”.

  • 1 USD = 1 EUR = 0,71 JOD
  • 1 JOD = 1,41 EUR = 1,41 USD

Il dinaro giordano è una moneta forte e 1 JD può comprare qualcosa come una bottiglia d’acqua o una lattina di bibite da un venditore ambulante (è più economico nei negozi di alimentari).

Un’auto a noleggio costa circa 25 JD al giorno.

Il biglietto d’ingresso a Petra costa 50 JD per un giorno.

Mettere in valigia pantaloncini corti

La Giordania è un Paese musulmano culturalmente conservatore. La maggior parte dei locali indossa camicie a maniche lunghe e pantaloni lunghi tutto l’anno. Alcune donne indossano camicie a maniche corte nella calda estate, ma in generale la maggior parte dei giordani è molto modesta quando si tratta di vestirsi.

Quando si organizza un viaggio in Giordania, ci sono due motivi per cui si dovrebbero lasciare a casa i pantaloncini corti.

come organizzare un viaggio in giordania consigli

Innanzitutto, per rispettare la natura culturalmente conservatrice del Paese. Solo perché altri turisti potrebbero ignorare ciò che è considerato appropriato nel Paese, non significa che anche voi dovreste farlo. L’eccezione è rappresentata dai Beach Resorts o dai Beach Club delle più famose spiagge giordane sul Mar Rosso e sul Mar Morto. I pantaloncini vanno bene in tutti i luoghi in cui si indossa un costume da bagno.

Non mettere in valigia scarpe comode

Un altro errore di preparazione della valigia per la Giordania è non portare scarpe comode. Farete molte camminate e forse qualche escursione, sia a Petra, sia a Jerash o ad Amman. Se avete scarpe che non potete sopportare di indossare tutto il giorno, lasciatele a casa.

Le scarpe da trekking non sono necessarie, a meno che non abbiate in programma escursioni di più giorni, ma se vi sentite più a vostro agio, potrebbero essere una buona idea se avete intenzione di esplorare Petra per qualche giorno.

Dimenticare di controllare il calendario musulmano

Il Ramadan è il mese del digiuno per la maggior parte dei musulmani di tutto il mondo, compresi quelli della Giordania. Anche se non c’è nulla di male nel visitare la Giordania durante il Ramadan, ci saranno alcuni ristoranti chiusi durante il giorno e la maggior parte dei siti turistici avranno orari modificati. Questo perché la maggior parte delle persone si alza tardi dopo il tramonto, quindi molti posti apriranno più tardi del solito.

Se siete nottambuli, questa situazione può essere ottima, perché la vita notturna è vivace e i centri commerciali sono aperti fino a tardi durante il Ramadan.

Durante il Ramadan non si vedono persone che mangiano, fumano o bevono acqua per strada. Che si tratti di digiunatori o meno, tutti rispettano chi sta digiunando. Come turisti, nessuno vi dirà nulla se bevete un bicchiere d’acqua per strada, ma fate attenzione agli altri quando lo fate.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi

Lascia un commento

Le location di Plane: i luoghi del film

Le cose più strane da vedere a Praga: quali sono

Leggi anche
Contentsads.com