Come trascorrere tre giorni in Costiera Amalfitana: la guida

In questo tratto di costa ci sono innumerevoli cose da vedere. Per aiutarvi a pianificare la vostra visita, abbiamo creato una guida specifica!

Sapere come trascorrere tre giorni in Costiera Amalfitana vi permetterà di vedere le maggiori attrazioni senza troppo stress. La Costiera Amalfitana comprende una serie di 13 cittadine e villaggi colorati, situati sulle scogliere, delimitati dal Mar Tirreno da un lato e dai Monti Lattari dall’altro e collegati dalla tortuosa strada SS163.

In questo tratto di costa italiana particolarmente bello c’è un’infinità di cose da vedere e da fare; per aiutarvi a pianificare la vostra visita, abbiamo creato una guida su come trascorrere tre giorni in Costiera Amalfitana.

Tre giorni in Costiera Amalfitana: giorno 1

Iniziate il vostro soggiorno in Costiera Amalfitana scoprendo il suo affascinante patrimonio e godendo della sua ricca offerta culturale. Se la storia antica è la vostra passione, recatevi alla Villa Romana di Minori, risalente al I secolo, la più grande area archeologica della Costiera Amalfitana, che si estende per 232 metri quadrati.

Dopo l’esplorazione, godetevi un delizioso pasticcino (o una torta) e una tazza di caffè dietro l’angolo, alla Pasticceria Sal De Riso.

Siete affascinati dalle reliquie religiose? Fate un salto al Museo d’Arte Sacra Don Clemente Confalone – un piccolo museo costruito all’interno della cripta della Collegiata di Santa Maria a Mare, nella vicina Maiori, che espone statue scolpite e dipinte a mano di molti santi, tra cui Margherita e Giacomo.

Il campanile in stile gotico del XV secolo, ritenuto uno dei più antichi d’Italia, è un’attrazione particolare.

In seguito, salite a Ravello, situata a 365 metri sul Mar Tirreno, e prendete un drink in Piazza Vescovado. Passeggiate fino alla Terrazza dell’Infinito di Villa Cimbrone – una villa romana dell’XI secolo, ora trasformata in hotel – e ammirate la magnifica vista sul mare sottostante. Villa Rufolo, invece, è il centro storico e culturale di Ravello e ospita regolarmente concerti all’aperto con prestigiosi artisti di jazz, classica e danza.

Tre giorni in Costiera Amalfitana: giorno 2

Ci sono tre isole nel Golfo di Napoli, facilmente raggiungibili dalla Costiera Amalfitana: Capri, Ischia e Procida. Capri è l’isola più conosciuta e anche la più facile da raggiungere, con traghetti regolari e diretti da Napoli, Sorrento, Amalfi e Positano. Una volta arrivati, le opzioni non mancano: visitate Villa San Michele, salite o prendete la seggiovia fino alla cima del Monte Solaro, partecipate a una gita in barca a remi attraverso la Grotta Azzurra o curiosate tra i numerosi negozi di tendenza.

trascorrere tre giorni in Costiera Amalfitana

Tre giorni in Costiera Amalfitana: giorno 3

Dopo due giorni di esplorazione, non c’è modo migliore per concludere la vostra avventura in Costiera Amalfitana che prendere un po’ di sole su una spiaggia sabbiosa e incontaminata, e ce ne sono molte tra cui scegliere. La Spiaggia Grande, a Positano, è uno dei luoghi più popolari, ma tende a essere molto affollata, quindi è meglio arrivare presto se possibile. Fornillo o Arienzo, invece, sono ideali se preferite una spiaggia più tranquilla e silenziosa, entrambe a pochi passi da Positano.

Per un’esperienza di lusso in spiaggia e cibo sontuoso, prenotate un posto al Treville Beach Club sulla piccola spiaggia di Laurito, raggiungibile con una barca privata dal molo di Positano. Il One Fire Beach, a Praiano, ha un’atmosfera vivace e un’ampia zona balneare ed è anche uno dei posti migliori della Costiera Amalfitana per ammirare il tramonto.

Volete sfuggire alla folla? Maori, verso l’estremità orientale della Costiera Amalfitana, ha una delle spiagge sabbiose più lunghe e ampie della regione. Santa Croce è un’appartata e lunga spiaggia di ciottoli, accessibile solo in barca da Amalfi.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le cose più belle da vedere e da fare a Concepción, Cile

Le cose da fare e vedere a Puerto La Cruz, Venezuela

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Loading...
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media