Cose da vedere assolutamente durante un viaggio in Corea del Sud

Modernità e tradizione si incontrano in Corea del Sud, e danno vita a un connubio perfetto di cose da vedere.

La metà meridionale della penisola coreana è occupata dalla Corea del Sud. Completamente distinta e indipendente dalla vicina Corea del Nord, la Corea del Sud è una destinazione completamente moderna, coinvolgente ed emozionante per i viaggiatori, con tantissime cose da vedere.

Corea del Sud: cose da vedere

Le grandi città come Seoul offrono il brusio di una metropoli urbana insieme a una fantastica vita notturna e la possibilità di scoprire l’ultima meraviglia tecnologica.

Tuttavia, la Corea del Sud è anche sede di parchi nazionali panoramici e di molti luoghi dove si può rallentare e godersi l’atmosfera. Dalle isole al largo della costa alla temibile zona di confine nel mezzo della penisola coreana, ci sono innumerevoli cose da fare.

Seoul

Seoul è di gran lunga la città più grande della Corea del Sud e una delle principali destinazioni dell’Asia orientale. Se passate un po’ di tempo nel paese, c’è una buona probabilità che prima o poi visiterete Seul. Non c’è fine alle attrazioni della città, ma molti visitatori iniziano con alcuni dei molti palazzi situati a Seoul.

I migliori includono l’incredibile Gyeongbok-gung e il Changdeok-gung del XV secolo.

Troverete anche antichi templi e santuari, bellissimi parchi pubblici, design all’avanguardia, centri commerciali e una delle migliori cucine di tutta l’Asia.

Chuncheon

Circondato da laghi panoramici e montagne torreggianti a Chuncheon, la capitale della provincia di Gangwon. Chuncheon è la location di una popolare soap opera coreana chiamata Winter Sonata, e molti visitatori della città vengono a vedere alcuni dei luoghi più comuni delle riprese.

Altri viaggiatori vengono per il cibo, perché Chuncheon è conosciuta come il paradiso dei buongustai. Dopo aver visitato le principali attrazioni come la diga Soyang, il parco delle statue o il tempio Cheongpyeong-sa, dirigiti verso Dakgalbi Street. Questa strada è caratterizzata dal piatto dakgalbi, un pasto di pollo alla griglia con verdure piccanti e riso. Decine di ristoranti sulla strada offrono lo stesso piatto iconico, ognuno con leggere variazioni sulla ricetta.

Busan

La seconda città più grande di tutto il paese è Busan. È anche un porto importante ed è nota per le sue bellissime spiagge, così come per le sorgenti termali e le opportunità di svago all’aperto. Il Gamcheon Cultural Village di Busan, conosciuto come la Santorini della Corea, è una comunità collinare straordinariamente colorata che si affaccia sull’acqua.

Mentre sei a Busan, avrai anche la possibilità di visitare diversi templi, il più popolare dei quali è il Tempio Beomeosa. Mentre la città vanta tutti i negozi e i musei che ci si potrebbe aspettare da un’area urbana delle sue dimensioni, alcune delle attrazioni più popolari includono la spiaggia di Haeundae, il parco Taejongdae e il bellissimo santuario degli uccelli migratori dell’estuario del fiume Nakdong.

Jeonju

Al culmine della dinastia Joseon, Jeonju era la sua capitale spirituale. Oggi, Jeonju è piena di templi e musei ed è uno dei migliori posti da visitare in Corea del Sud. Se vuoi abbracciare la cultura locale e conoscere la sua storia, vai al Jeonju Hanok Village.

Lì potrai vedere le case tradizionali dell’inizio del XX secolo, fare la tradizionale carta Hanji o sorseggiare il soju prodotto localmente. Un’altra attrazione popolare della città è l’impressionante Museo Nazionale di Jeonju, che ospita una sbalorditiva collezione di manufatti. Mentre sei a Jeonju, prova il famoso piatto coreano Bibimbap, che proviene originariamente da questa regione.

Andong

Con più di 2.000 anni, Andong è talvolta indicata come la capitale della cultura spirituale coreana. Forse l’attrazione principale della città è l’Andong Hahoe Folk Village, dove il patrimonio culturale locale è stato conservato e viene condiviso con i visitatori.

Tuttavia, sono i buongustai che apprezzeranno maggiormente una visita ad Andong. La città vanta tutti i tipi di specialità locali, a cominciare da un famoso piatto di pollo e noodle chiamato jjimdak. Andong è anche la patria di un tipo speciale di alcol chiamato soju, quindi bevi un sorso prima di lasciare la città.

Gyeongju

Gyeongju è l’antica capitale di quello che fu il Regno di Silla. Questo fa sì che la città abbia più di 2.000 anni. Gyeongju è una destinazione incredibile che vanta una serie di templi e festival culturali. Inizia il tuo viaggio al Tempio Bulguksa, un vero capolavoro della religione e dell’arte buddista che risale all’VIII secolo. Poi, sali dal tempio alla grotta Seokguram per trovare ancora più cultura buddista e manufatti.

Non perdetevi il Mercato Coperto, un insieme di venditori che vendono di tutto, dai souvenir di Silla alle prelibatezze coreane appena fatte.

Leggi anche: Corea del Nord e del Sud: differenze e storia dei due Stati

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare in Nepal: 6 esperienze indimenticabili

Cosa fare a Mumbai: guida completa

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media