Notizie.it logo

Dubai: cosa vedere in tre giorni, le migliori attrazioni

dubai cosa vedere in tre giorni

Una guida alla scoperta degli Emirati Arabia, per capire cosa vedere in tre giorni a Dubai.

Se siete di partenza per Dubai e non sapete cosa vedere in tre giorni, in questa breve guida vi daremo suggerimenti utili per visitare una delle città più ricche e suggestive del mondo. Non solo, Dubai è rinomata anche per il clima favorevole e mite. Le spiagge artificiali e l’arcipelago che ricorda i continenti del mondo vi aspettano per regalarvi momenti indimenticabili.

Dubai: cosa vedere in tre giorni

Chi pensa a Dubai ha in mente gli altissimi edifici dall’architettura avveniristica. Ma Dubai non è solo lusso. La città appartiene alla cultura islamica, proprio questa è la sua particolarità. Vedere tutto quello che Dubai offre in tre giorni naturalmente non è possibile, ma con un tour attento e mirato è possibile ammirare alcuni dei suoi luoghi imperdibili.

Burj Khalifa Dubai tower

Forse il nome non vi dirà nulla, ma il Burj Khalifa rappresenta il vero skyline di Dubai.

Si tratta del palazzo più alto del mondo, con i suoi 829 metri. Vi raccomandiamo di prenotare online il vostro biglietto con molto anticipo. È infatti impossibile trovare un biglietto sul posto. Detto questo, la vista dal grattacielo toglie il respiro. Il primo belvedere si trova all’altezza di 442 metri, e precisamente al 124esimo piano. Il belvedere si trova nella cosiddetta Torre Khalifa, ed offre una vista a trecentosessanta gradi sulla città sottostante.

Per i più arditi c’è un secondo belvedere che si trova a ben 555 metri di altezza, ed è quindi il belvedere più alto al mondo. Si trova al 148esimo piano per l’esattezza, e l’effetto che si ha affacciandosi da questa terrazza è quella di osservare in basso una città in miniatura.

Seguite il nostro consiglio e fate in modo di trovarvi su questo belvedere al tramonto. Soprattutto se i tre giorni sono da trascorrere in coppia, il calar del sole a questa altezza resta un ricordo memorabile. Tenete presente che per costruire questa maestosità ci sono voluti solo 6 anni!

Burj Khalifa tower

Grande Moschea di Abu Dhabi

Altra meta imperdibile è la Moschea di Abu Dhabi. Ogni anno sono migliaia le persone che sostano presso questo immenso luogo di culto con venerazione e riverenza. Viene annoverata come una delle meraviglie mondiali, e visitarla è una tappa obbligata. Non a caso la Moschea è considerata patrimonio dell’umanità.

È possibile che la Grande Moschea venga chiamata dagli abitanti del posto ‘Moschea Sheikh Zayed‘. Il nome è un omaggio al re dell’Emirato che nel 2007 la fece costruire. L’intento era nobile, e cioè celebrare la pace nel mondo e l’unione tra i popoli. Visitarla con rispetto è il modo migliore per onorare questo bel proposito.

Nella Moschea potrete ammirare tutta la maestria dell’architettura orientale, con i suoi marmi bianchi della Macedonia, le cupole, i mosaici italiani che si estendono per ben 17 mila metri quadri.

Ad impreziosire ed illuminare pensano poi i lampadari in oro e cristalli di Swarovski, senza considerare la presenza del tappeto più grande del mondo. All’interno della Moschea non dimenticate di visitare la biblioteca islamica che raccoglie testi sacri e storici, una delle più fornite al mondo.

Moschea Sheikh Zayed

Città antica di Dubai

Come abbiamo detto Dubai coniuga l’antico con il moderno, e quindi quale modo migliore di terminare la visita con un tour nella parte storica della città? Il consiglio è quello di partire dal quartiere di Jumeirah. Sarà necessario affidarsi alle guide del posto, sia per non perdersi, sia per evitare di incorrere in atteggiamenti che per noi occidentali potrebbero essere normali ma che invece in Arabia Saudita sarebbero sconvenienti. Si consiglia poi di visitare il nuovo Canal, per poi spingersi fino al quartiere storico di Bastakyia.

Jumeirah

Parco Ferrari a Dubai

Per gli appassionati del cavallino rosso, si consiglia un sosta speciale al parco dedicato alla Ferrari. Il Ferrari World è grande 86.000 metri quadrati, proprio vicino alla pista su cui dal 2009 si corre una tappa del celeberrimo mondiale di Formula Uno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche