Etna: cosa vedere in un giorno sul vulcano siciliano

Tutte le informazioni che servono per sapere cosa vedere in un giorno sull'Etna.

Durante una vacanza in Sicilia è molto interessante visitare l’Etna, soprattutto se si sa cosa vedere in un giorno nel territorio del suggestivo vulcano dell’isola.

Etna: cosa vedere in un giorno

Fare un viaggio in Sicilia offre la possibilità di visitare splendide città e di ammirare paesaggi meravigliosi.

Uno dei territori più suggestivi da vedere si trova all’interno della zona che fa capo alla provincia di Catania. Si tratta del magnifico vulcano noto con l’altisonante nome di Etna. Il vulcano più attivo dell’intero territorio europeo è decisamente un luogo meraviglioso da esplorare nel corso di una giornata da vivere all’insegna dell’avventura. Il Parco Nazionale dell’Etna offre moltissimi spunti per trascorrere un giorno indimenticabile duante una vacanza in Sicilia. Prima di partire, è molto interessante sapere quali sono i posti più belli da vedere sull’Etna.

I crateri sommitali

Salendo sul vulcano è possibile godere della vista di paesaggi decisamente suggestivi. Nel corso di un’escursione sull’Etna è assolutamente da non perdere la visita dei crateri sommitali. In particolare, è molto interessante visitare il Cratere centrale, che è costituito nel suo insieme da Voragine e da Bocca nuova. Inoltre, per godersi al meglio la gita sul vulcano è possibile recarsi presso il Cratere nord est e il Cratere sud est e ammirare la loro incredibile bellezza.

cratere etna

La Montagnola

Nel corso di un’escursione sull’Etna è possibile visitare la Montagnola, che si trova nei pressi del grande Cratere centrale del vulcano. Si tratta di uno dei più importanti coni avventizi tra quelli che si trovano all’interno del territorio etneo. Le origini della Montagnola risalgono all’anno 1763, quando in seguito a una potente eruzione estiva il cono si è gradualmente depositato sul vulcano a un’altezza che si aggira intorno ai 2500 metri. La Montagnola si può ammirare recandosi vicino al Cratere centrale dell’Etna, nel contesto dell’alto versante meridionale.

Le grotte dell’Etna

All’interno del magnifico Parco Nazionale dell’Etna si possono ammirare delle suggestive grotte. Il numero di queste gallerie naturali supera le 200 unità. Nel corso dell’antichità le grotte venivano usate con la funzione di rifugi e di luoghi di sepoltura. Inoltre, queste caverne erano anche considerate dei luoghi sacri. Un’altra delle funzioni delle grotte era quella di consentire di accumulare neve al loro interno. Tra le grotte più interessanti da visitare rientrano la grotta dei Lamponi, quella delle Palombe, la grotta dei Tre Livelli e quella del Gelo.

La Valle del Bove

Nel contesto di una giornata da trascorrere sull’Etna è molto interessante recarsi in visita presso la vasta Valle del Bove. Si tratta di un’ampia conca che sorge nel territorio orientale del vulcano e si estende per più di cinque chilometri quadrati. Le pareti della vasta vallata arrivano addirittura a sfiorare i mille metri di altezza.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Torre e Museo di San Martino della Battaglia: tutte le informazioni

Alta Badia: cosa vedere e cosa fare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media