Fiordi norvegesi, cosa sono e come visitarli

I fiordi norvegesi sono un vero e proprio spettacolo della natura, le insenature sono state dichiarate Patrimonio Unesco.

La Norvegia è una delle mete più spettacolari al mondo, il paesaggio a poche ore dal Circolo Polare Artico non regala solo una natura aspra e selvaggia ed animali tipici di questa zona del tutto nuovi per i turisti, ma d’estate è possibile ammirare un solo quasi perenne che non vuole saperne di andare al tramonto.

Una delle mete turistiche preferite dai turisti è Bergen, partendo dalla città è possibile ammirare i fiordi norvegesi. Bergen si trova a poche ore dalla capitale Oslo ed è una delle città più avanzate, mette infatti a disposizione dei visitatori tantissimi mezzi pubblici grazie ai quali è possibile ammirare le bellezze che offre il posto. Il mezzo più spettacolare è senza dubbio il treno, ma anche andando in barca o con l’auto non ci si annoierà.

Cosa sono i fiordi norvegesi

I fiordi norvegesi sono delle spettacolari insenature che costeggiano tutto il litorale del Paese regalando una visione davvero suggestiva. Rappresentano uno degli spettacoli più strabilianti della natura, presenti solo nei Paesi Baltici e nello specifico in Norvegia. Queste attrazioni naturali combinano l’elemento dell’acqua a quelle della vegetazione, ci sono infatti delle rientranze circondate da un paesaggio roccioso ricoperto di vegetazione.

Questo spettacolo è stato creato dallo scioglimento dei ghiacciai che, ritraendosi, hanno lasciato delle piccole gole d’acqua marina.

I fiordi sono talmente belli e unici da venire dichiarati patrimonio dell’Unesco e rappresentano dunque l’anima stessa dell’intera Nazione. La parola fiordo deriva probabilmente dalla lingua dei Vichinghi che significa approdo, ma è anche ricollegata al tema del viaggio, grazie a queste braccia di mare infatti si può conoscere la vera bellezza del Paese.

Come visitare i fiordi norvegesi

Linea ferroviaria

Uno dei mezzi di trasporto più indicati per visitare i fiordi, è il treno.

Questo mezzo permette infatti di attraversare tutta la costa, in un viaggio tortuoso e spettacolare che regala delle emozioni da sogno. La linea ferroviaria è stata scavata a mano da oltre 15 mila operai e si addentra attraverso la natura più ostile della Norvegia. Nel periodo estivo partono quasi 15 treni al giorno per permettere a tutti i turisti di ammirare la bellezza del Paese. Da Bergen la linea ferroviaria porta a Finse, qui è possibile utilizzare gli sci per visionare i fiordi più selvaggi avvolti dai muschi, oppure fare trekking attraverso uno spettacolo naturale unico al mondo.

Proseguendo in treno verso Myrdal si raggiunge il fiordo più lungo e spettacolare della Norvegia. Si attraversano infatti circa 20 km di ferrovie ripide che portano al mare attraverso montane scoscese, gomiti impervi finendo per arrestarsi di fronte a una vera e propria cascata: la Kjosfossen. Tutti i turisti si sorprendono nel notare che lo scroscio della cascata ogni volta viene coperto dal suono delle macchine fotografiche dei turisti esterrefatti da questo paesaggio. Da qui quindi si arriva alla città di Flan dove si può pescare lungo i fiordi oppure proseguire verso Bergen.

Il traghetto

Un secondo mezzo di trasporto perfetto per godersi la bellezza dei fiordi è il traghetto, particolarmente indicato per visitare la città di Bergen e dintorni. L’autobus è certamente più veloce ma l’inconveniente è che il tragitto si svolge per lo più in galleria ed è un peccato perdersi tanta bellezza.

Dal traghetto possono vedersi le bellissime casette in legno che si affacciano sul mare, creando uno degli scorci più ammirati della Norvegia. Sempre da Bergen è possibile godersi i fiordi dall’alto utilizzando la Funiculare, il tragitto è breve, si percorrono solo 300 m, ma effettuando la discesa a piedi la visione dall’alto lascerà davvero senza parole.

Il ritorno verso l’aeroporto si può fare su un battello che si ferma ben 36 volte per permettere ai visitatori di non perdersi nulla delle bellezze del Paese.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rab, spiagge e cosa vedere sull’isola croata

Bath, cosa vedere nella città inglese

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.