Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Fly geyser, lo straordinario geyser artificiale del Nevada

fly geyser

Scopri il fly geyser e il suo straordinario spettacolo

La parola geyser di per sé ha un fascino del tutto particolare. Non serve essere appassionati di geologia per sapere che questi fenomeni sono davvero unici. Si tratta di una tipologia particolare di sorgente di acqua bollente. Detto così sembrerebbe quasi scontato. Invece sono una realtà a metà strada tra la fonte naturale di acqua e il vulcano. Infatti la particolarità di questi fenomeni è data dalle eruzioni intermittenti, che creano delle vere e proprie colonne di acqua calda e vapore. La parola geyser deriva da Geysir, che è il nome del più noto geyser islandese. Se amate i geyser, certamente conoscerete i fly geyser. Se non fosse così, ecco alcune indicazioni fondamentali per sapere di cosa stiamo parlando.
Per il Nevada e per le altre mete, consigliamo di visitare expedia o volagratis per comparare le migliori promozioni voli. Invece per le offerte degli hotel e b&b consigliamo il noto sito booking

Fly geyser

La particolarità che rende unico il fly geyser del Nevada è il fatto che non si tratti di un vero e proprio fenomeno naturale.

Infatti, anche se sembra strano dirlo, è stato creato in un certo senso accidentalmente. Nel 1964 infatti fu effettuato un test geotermico. In realtà questo test avrebbe dovuto essere effettuato in un luogo chiuso e non portare alcuna conseguenza. Invece l’acqua bollente è letteralmente scoppiata. Da allora fino ad oggi, rilascia depositi di carbonato di calcio in costante aumento, al ritmo di diversi centimetri all’anno. La brillante colorazione rossa e verde dei tumuli è dovuta alle alghe termofile che prosperano nell’estremo microclima dei geyser.

Il fly geyser si trova all’interno del Black Rock Desert, che occupa una superficie di milioni di ettari. Sfortunatamente, soprattutto per i turisti, il fly geyser non è al momento aperto al pubblico. Infatti la proprietà (chiamata Fly Ranch) è stata acquistata nel 2016 da Burning Man Project.

Geyser artificiale

Come abbiamo già avuto modo di dire, il fly geyser è stato creato accidentalmente nel 1964, dopo che una società di energia geotermica ha perforato un pozzo di prova nel sito.

Secondo i rapporti più recenti pubblicati su riviste specializzate, il pozzo è stato lasciato senza una copertura efficace.

Può anche essere, in alternativa, che sia stato coperto in modo improprio o non del tutto efficace. In entrambi i casi, l’acqua calda bollente sparata dal buco del pozzo e i depositi di carbonato di calcio hanno cominciato a formarsi, crescendo di diversi centimetri ogni anno.

Fly geyser nevada

Se desideri visitare le fly geyser in Nevada, sappi che una possibilità c’è. Anche se la proprietà è infatti di un privato, dal 2016 sono possibili visite. Infatti la proprietà Fly Ranch ha valorizzato le potenzialità turistiche di quest’area, di grande fascino per i turisti di tutto il mondo. Se ti stai chiedendo come fare per visitarlo, ecco qui la risposta. Le passeggiate guidate nella natura sono proposte dagli Amici di Black Rock-High Rock (FBRHR). Attualmente propongono due differenti tour al giorno il venerdì, il sabato e la domenica alle 9:00 e alle 13:00.

Poiché lo spazio è limitato, i tour molti richiesti, è vivamente consigliabile prenotare il tuo tour con grande anticipo.

De resto, vale la pena se si pensa al panorama che si potrà osservare. I biglietti sono venduti con 4 settimane di anticipo.

I biglietti per il tour non hanno un costo fisso ma si basano sul concetto della donazione. Sapendo che tutti i proventi vanno a supportare Fly Ranch e FBRHR, si lascia al buon cuore del visitatore una offerta. Di sicuro è richiesto il pagamento anticipato di 40 dollari, come forma di cauzione trattenuti sulla carta di credito per confermare la prenotazione di un posto. Dopo la visita, ogni turista ha la possibilità di donare l’intera cifra o chiedere un rimborso totale o parziale dei 40 dollari.

l tour dura circa 3 ore. La visita inizia presso il Visitor Center Store di Friends of Black Rock-High Rock. Questo centro si occupa di sorvegliare 1,3 milioni di acri di terra ed è una delle principali risorse per la zona. Inoltra il centro visitatori di FBRHR ha l’unico servizio igienico disponibile, quindi conviene utilizzarlo.

Dopo l’incontro presso il centro, si procede con il viaggio in auto nel Fly Ranch.

Ci vogliono circa 30 minuti di auto. Durante il tour, gli accompagnatori raccontano di più sulla proprietà di 3.800 acri, ma anche sul paesaggio e su come il Burning Man Project prevede di usarlo e di sfruttarne le potenzialità. Inoltre il tour guidato dà la possibilità di scoprire la flora, la fauna e le risorse naturali del fly geyser.

Occorre prestare molta attenzione alle zecche e controllarsi subito dopo la visita. Lo spazio naturale del fly geyser infatti è un luogo naturalmente adatto alla proliferazione di questi animali. Per decidere quando effettuare una visita, occorre tendenzialmente evitare del tutti i mesi estivi (da metà giugno a metà agosto), se possibile. In questo periodo infatti il clima diventa estremamente caldo e ci sono più insetti fuori. Inoltre nei giorni più affollati, le 2 ore di guida possono trasformarsi in 8 ore di viaggio.

© Riproduzione riservata
Leggi anche