Foligno: cosa vedere nei dintorni, la guida

Cosa vedere e cosa fare nei dintorni di Foligno, in provincia di Perugia.

La città di Foligno è ricca di storia e di monumenti interessanti da visitare, ma cosa vedere nei dintorni? Una guida alle bellezze nascoste a pochi chilometri dal centro per un viaggio nella meraviglia della città umbra.

Foligno: cosa vedere nei dintorni

La storica città di Foligno è uno scrigno di tesori nel cuore dell’Umbria. Situata nella provincia di Perugia, la cittadina è incastonata all’interno della Valle Umbra ed è un gioiello barocco.

Il suo centro storico, tra stradine e splendide piazze, è costellato di importanti monumenti, come il meraviglioso Palazzo Trinci e la Cattedrale di San Feliciano. Molto caratteristico, poi, è anche il Museo del Palazzo Comunale, in piazza della Repubblica.

I luoghi d’interesse sono tantissimi, e non bastano poche ore per apprezzarne al bellezza.

Ma anche i suoi dintorni sono pieni di luoghi interessanti da visitare.

Vediamo, quindi, quali sono le tappe più imperdibili di un tour nei dintorni di Foligno.

Villa dei Mosaici di Spello

Per gli appassionati di archeologia, una tappa interessante è la Villa dei Mosaici di Spello, uno scrigno prezioso che racconta l’antica storia della città.

Si tratta di un museo moderno e multimediale che unisce passato e presente in un percorso nella storia, ricco di curiosità e bellezze.

All’interno si possono ammirare gli splendidi pavimenti a mosaico, un gioiello dell’Umbria.

La villa è suddivisa in numerose stanze che ospitano splendidi mosaici tra figure di animali selvatici e fantastici, una scena di mescita del vino, personaggi maschili con attributi vegetali raffiguranti le Stagioni, figure di satiri ed elementi geometrici policromi.

Villa dei Mosaici di Spello

Abbazia di Sassovivo

Un’esperienza da non perdere è la visita all’Abbazia di Sassovivo, un complesso benedettino che dista appena sei chilometri dalla città di Foligno.

L’abbazia si sviluppa a 565 metri sopra il livello del mare, alle pendici del monte Perrone, ed è isolata su uno sperone di roccia e circondata da una lecceta secolare.

La sua storia inizia nel lontano 1070, per volontà del monaco Mainardo, e da allora è la casa di monaci benedettini.

All’interno della chiesa vi erano conservate le spoglie di san Marone, un eremita siro-libanese vissuto nel IV secolo presso la città di Tiro, fondatore della Chiesa maronita. Ancora oggi il monastero conserva un affresco dell’Ultima Cena del 1595 e i dormitori del Duecento.

Abbazia di Sassovivo

Il borgo di Rasiglia

Un altro gioiello da visitare è il borgo di Rasiglia, una piccola frazione montana di Foligno.

Il paesino si sviluppa a 648 metri sopra il livello del mare, a circa 18 chilometri da Foligno, ed è famoso come il Borgo dei ruscelli. Questo per via dei corsi d’acqua che attraversano il piccolo centro.

Oggi rappresenta un’importante destinazione turistica, soprattutto durante la stagione estiva.

Rasiglia

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Città sotterranee del centro Italia: quali sono?

Curacao, l’isola riapre: quando andare e cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media