Città sotterranee del centro Italia: quali sono?

La selezione delle più belle città sotterranee da visitare nel centro Italia.

In giro per lo stivale si sviluppano numerose antiche città sotterranee, ricche di storia e di curiosità, soprattutto nel centro Italia. Vediamo quali sono le più belle e suggestive da visitare.

Città sotterranee del centro Italia

La storia delle città non è custodita solamente nei centri storici o tra le viuzze, ma anche e soprattutto sotto la superficie.

Infatti, moltissime città italiane nascondono secoli di storia tra lunghi corridoi che si snodano sotto terra.

Oggi, queste città sotterranee sono diventate delle vere e proprie attrazioni turistiche, visitabili attraverso tour nella storia e nelle tradizioni.

Ad ogni passo si possono scoprire curiosità sulla città e sul suo passato, ma anche miti e leggende, come nel caso della Torino sotterranea.

Vediamo, adesso, quali sono le più belle realtà sotterranee dell’Italia centrale.

Urbino

La storica città di Urbino nasconde la sua storia a pochi metri dal suolo. Nel cuore delle Marche, la meraviglia si nasconde sotto il bellissimo Palazzo ducale. Qui, infatti, si cela un insieme di pozzi e cisterne. Una matassa di stanze e cunicoli che venivano utilizzati in passato per la raccolta delle acque piovane.

Durante i tour si possono anche ammirare le quattro cappelle del SS. Crocifisso della Grotta, note come “grotte del Duomo”.

Tra i luoghi più importanti troviamo, inoltre, la condotta di Santa Lucia, una galleria di 270 metri scavata nella roccia in epoca quattrocentesca, accessibile solo ai gruppi speleologici.

Urbino sotterranea

Siena

Una delle realtà più affascinanti della Toscana è quella che si nasconde sotto la superficie di Siena.

La città sotterranea senese è strettamente legata ai cosiddetti bottini. Si tratta di lunghe gallerie percorribili a piedi e scavate nella sabbia.

Siena, infatti, non trovandosi vicino ai fiumi, ha costretto la popolazione a creare queste gallerie per raccogliere le infiltrazioni delle acque piovane che provenivano dalle colline circostanti.

Oggi è possibile percorrere quasi 25 chilometri di gallerie sotto Siena e visitare gli acquedotti medievali.

Osimo

Una tappa imperdibile è Osimo, in provincia di Ancona, nelle Marche. Qui, a pochi metri dalla superficie si sviluppa un labirinto difensivo sotterraneo per 9 chilometri, contando ben 88 grotte e nicchie scavate nel tufo.

Una meraviglia dopo l’altra, tra sculture e bassorilievi, oltre a splendidi dipinti, nascondono le famose grotte di Osimo, aperte tutto l’anno ai visitatori.

Osimo

Orvieto

La città sotterranea di Orvieto, in Umbria, è famosa per la bellezza. La storia della città ha avuto origine oltre 2500 anni fa e negli anni la vita si è sviluppata anche sotto il suolo.

Grazie alle visite guidate è possibile scoprire una rete di grotte sotterranee che testimoniano le radici etrusche della città.

Imperdibile, poi, la visita al pozzo di San Patrizio ed il pozzo della Cava.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciaspolata della Befana 2021: le migliori destinazioni

Foligno: cosa vedere nei dintorni, la guida

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media