Genova, tre mete imperdibili da visitare con i bambini: tutti i dettagli

Genova è una città che offre molte opportunità turistiche per i bambini, ecco tre luoghi che è possibile visitare in compagnia dei più piccoli.

Genova è una città che offre innumerevoli possibilità a grandi e piccini, considerata vera e propria perla della Liguria e meta ambita da turisti provenienti da tutto il mondo, offre la possibilità anche ai bambini di godere di splendidi itinerari turistici.

In quest’articolo nello specifico ci occuperemo di fornirvi alcune preziose indicazioni su tre mete da visitare con i bambini, all’interno di un itinerario turistico a Genova. Buona lettura!

Cosa visitare a Genova con i bambini: l’Acquario di Genova

Genova

L’Acquario di Genova è da considerare come una tappa imprescindibile da inserire all’interno di un itinerario turistico della città, specialmente se tra i partecipanti al viaggio vi sono dei bambini.

La struttura dell’Acquario di Genova è costituita da oltre 27.000 metri quadri di superficie espositiva e ospita al suo interno ben 12.000 animali e circa 200 diverse specie vegetali.

Tra delfini, squali, pinguini e numerose altre specie del regno animale, i più piccoli potranno rimanere incantati dinnanzi al fascino di ciò che è possibile vedere all’Acquario di Genova.

Cosa visitare a Genova con i bambini: la Città dei Bambini e dei Ragazzi

Genova 1

La Città dei Bambini e dei Ragazzi è un’altra meta turistica imperdibile per i piccoli visitarori che scelgono di esplorare la splendida città di Genova in compagnia degli adulti.

Situata nella zona del Porto Antico di Genova e a pochissimi metri di distanza dall’Acquario di Genova, la Città dei Bambini e dei Ragazzi, offre la possibilità ai bambini dai 2 ai 13 anni di vivere fantastiche esperienze, in relazione alla specifica fascia d’età d’appartenenza.

Cosa visitare a Genova con i bambini: il Museo di Storia Naturale

Genova 2

Nato nel lontano 1867, il Museo di Storia Naturale di Genova, oltre ad essere il più antico museo della città, è anche la meta perfetta per una visita in compagnia dei bambini.

Il polo culturale ospita al suo interno circa 4 milioni e mezzo di reperti ed esemplari provenienti da diverse parti del mondo, in particolare: animali, fossili, piante e anche minerali.

I piccoli visitatori potranno all’interno del Museo di Storia Naturale, incantarsi alla vista e alla scoperta di mammiferi, vertebrati e invertebrati, che magari sino a quel momento avevano visto solo sui libri. Un’esperienza a dir poco unica!

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Monaco di baviera: cosa fare la sera

Norvegia: cosa vedere in inverno

Leggi anche
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
  • Weekend vendemmia FranciacortaWeekend di vendemmia in Franciacorta
  • Loading...
  • vacanza in salentoVivere appieno la propria vacanza in Salento

    Il Salento vanta una ricchezza impareggiabile di spiagge bellissime, ma anche di patrimoni culturali, di buona cucina e tradizione.

  • RomaVisitare Roma in una giornata: cosa vedere assolutamente

    Roma in 24 ore: ecco cosa non si deve assolutamente perdere anche se si hanno solo poche ore a disposizione nell’incantevole capitale italiana.

  • Visitare FirenzeVisitare Firenze in un giorno

    Viaggiare a Firenze: un breve itinerario che illustra le principali e le più belle tappe da percorrere e da scoprire nel capoluogo toscano, considerata una delle più belle città di Italia e del mondo.

Contents.media