Giardini Hanbury, Ventimiglia: cosa vedere

Tutte le informazioni che servono per sapere come visitare i meravigliosi Giardini Hanbury di Ventimiglia.

I Giardini Hanbury sono una tappa fondamentale durante una vacanza a Ventimiglia. Visitarli consente di ritrovare un profondo contatto con la natura.

Giardini Hanbury, Ventimiglia

Nel territorio ligure i posti da visitare sono moltissimi. Gli scorci marittimi sono incantevoli e ci sono luoghi imperdibili, come le splendide Cinque Terre.

Nella zona di Ventimiglia, al confine con la Francia, si trova un luogo ameno assolutamente da vedere. Si tratta degli splendidi Giardini Hanbury. La bellezza di questo meraviglioso giardino botanico si percepisce immediatamente. Passeggiare ammirando le spettacolari specie floreali è un modo perfetto per trascorrere una magnifica giornata.

I Giardini sono una delle attrattive principali della località ligure. La loro storia antica li rende estremamente interessanti da visitare. Insieme alla villa Hanbury, creano una cornice perfetta per godersi il relax e il benessere.

Advertisements

La magnifica struttura botanica è una delle mete imperdibili da visitare in Liguria. Prima di partire, è interessante conoscere tutti i dettagli legati a questo luogo incantato.

29670

Storia dei Giardini

L’opera che ha reso possibile la creazione dei meravigliosi giardini è iniziata nel lontano 1867.

In quell’anno infatti Thomas Hanbury e suo fratello Daniel iniziarono a lavorare alla formazione di questa autentica meraviglia. Nel corso degli anni i due fratelli portarono presso Ventimiglia numerose specie di piante e fiori, provenienti da tutto il mondo. Sono infatti attualmente presenti bellissime piante provenienti dal Sud Africa, dall’Australia e dall’America. Mr Hanbury si dedicò anche al rifacimento dei percorsi all’interno del giardino, modificandone più volte la struttura.

I Giardini subirono molti danni durante il secondo conflitto mondiale. Negli anni ’80 la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici della Liguria ebbe un ruolo importante. Si occupò infatti della ristrutturazione e della riorganizzazione del giardino botanico. Attualmente i giardini costituiscono un’importante Area Protetta Regionale.

Periodo migliore per visitarli

I Giardini Hanbury custodiscono al loro interno numerose specie di piante e di fiori, provenienti da tutto il mondo.

Il periodo migliore per visitare il meraviglioso contesto botanico è la primavera. Si tratta infatti del momento dell’anno che coincide con la fioritura della maggior parte delle specie. Grazie alla provenienza estremamente varia delle varie specie si può tuttavia trovare il giardino fiorito durante tutto l’anno.

466495

Orari

Dal 1 marzo al 15 giugno i Giardini sono aperti dalle 9.30 alle 17.00. Gli stessi orari valgono anche dal 16 settembre al 15 ottobre. Dal 16 giugno al 15 settembre l’apertura resta alle 9.00, mentre la chiusura slitta alle 18.00. In inverno gli orari variano leggermente. Dal 16 ottobre al 28 febbraio infatti i Giardini aprono alle 9.30 e chiudono alle 16.00. Dal 1 novembre al 28 febbraio è inoltre previsto un giorno di chiusura, che corrisponde al lunedì. Il giardino botanico è inoltre chiuso il 25 dicembre, mentre resta aperto persino giorno 1 gennaio. La visita di solito dura un’ora o al massimo due.

Come arrivare

Se si viaggia in auto arrivare è decisamente semplice. Basta imboccare l’Autostrada A10 e uscire a Ventimiglia. Si prosegue poi lungo la SS1 Aurelia in direzione della Francia. Si arriva presso il valico Ponte San Luigi e si esce presso il chilometro 6. Arrivare in treno è ancora più semplice. Basta infatti prendere il treno per Ventimiglia e da lì utilizzare un taxi. In alternativa, una volta giunti presso la stazione basta prendere la linea 1 e arrivare in autobus presso la fermata La Mortola.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa visitare a Recanati e dintorni: consigli e informazioni

Cosa vedere a Formia e dintorni: i luoghi più belli

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media