Notizie.it logo

Guide per come muoversi e orientarsi a New York

New York

Informazioni utili e consigli su come muoversi e orientarsi nella grande New York. Consigli per l'acquisto online della migliore guida alla Grande Mela.

New York è probabilmente la città più famosa degli Stati Uniti, con i suoi grattacieli i suoi parchi, i suoi musei.

Quasi certamente tutti sognano di visitarla almeno una volta nella vita, per perdersi nella magia di una città che non dorme mai, sempre sveglia e pronta ad offrire arte, cibo, divertimento… insomma tutto!
Se il vostro viaggio verso New York è già pronto e voi siete in fermento con i preparativi, allora ecco tutti nostri consigli per muovervi e orientarvi all’interno della città.

Infine troverete i consigli per l’acquisto della migliore guida turistica da portare con voi in viaggio.

Come muoversi a New York

New York è una città molto grande, tutta da visitare in lungo e in largo. Una volta giunti lì, dunque, dovrete fare amicizia con i mezzi che la collegano e la attraversano in ogni sua parte.

Ecco i principali.

Metropolitana

Non è possibile pensare a New York senza pensare alle sua metropolitana. E non per nulla la metropolitana con le sue 26 linee e le circa 470 stazioni offre un servizio tramite cui è possibile raggiungere ogni parte della città con poco meno di 3 dollari.

Se considerate di fermarvi nella città per più tempo, allora vi sarà più conveniente fare un abbonamento settimanale, bisettimanale o mensili.

Autobus

Un’alternativa alla metropolitana può essere l’autobus. Questo mezzo viene generalmente evitato e non proprio apprezzato dato il traffico proverbiale che rende gli spostamenti e le corse molto lenti.

In alcuni casi, però, ne varrà la pena, perché potrete godere di viste panoramiche davvero molto belle.

Taxi

Diciamo pure che non sarebbe possibile immaginare le strade di New York senza taxi.

Queste auto, infatti, fanno parte integrante della città, del suo essere, della sua anima. I taxi si trovano dovvaro ovunque e a tutte le ore.

Non è di certo la soluzione più economica, spesso anche a causa del traffico che blocca la viabilità. Ma è anche vero che si tratta di un mezzo che vi porterà nel punto esatto in cui vorrete arrivare.

Risciò

Se vogliamo un po’ retrò, di certo, ma anche molto caratteristico il risciò è il mezzo ideale da scegliere quando la distanza non è molto lunga.

Certamente non si presenta come la soluzione più veloce ed economica, ma è perfetta per un tour rapido di Central Park.

Bicicletta

Muoversi in bicicletta a New York è una garanzia di flessibilità che vi permetterà di raggiungere ogni parte della città quando vorrete.

Se non avete una bici di vostra proprietà perché magari il vostro sarà un soggiorno breve, allora non preoccupatevi dei costi: il noleggio, infatti, si aggira intorno ai 7 dollari a ora o 30 dollari per l’intera giornata.

Come orientarsi a New York

Orientarsi a New York può non rivelarsi quel che si definisce propriamente un gioco da ragazzi. Rapportarsi per la prima volta con il suo andamento caotico, con la numerazione delle strade, le linee della metro e tutto il resto, insomma, può non essere semplice.

Per questo vi presentiamo qui di seguito tutti i consigli e le informazioni utili per non sentirvi sperduti tra i suoi grattacieli.

Le strade e gli indirizzi

La sfida più grande per un turista a New York è probabilmente quella di capire come funziona il sistema di strade in cui è suddivisa la città, molto diversa da quello a cui noi italiani, ed europei in generale, siamo abituati.

Trovare un indirizzo può essere difficile inizialmente, ma per ovviare a questo problema basterà capire bene il sistema a griglia con cui è edificata e suddivisa tutta la città.

Ecco alcuni accorgimenti e alcune eccezioni di cui tener conto.

  • Nel sistema di strade a griglia fa eccezione Broadway dato che taglia tutta Manhattan;
  • Le strade che si trovano a sud di Houston Street, ovvero nel Greenwich Village, hanno dei nomi al posto dei numeri.
  • Le famose avenue che si trovano nella parte est di Manhattan presentano alcune volte dei nomi, oltre ai numeri, come ad esempio la Madison Avenue.
  • In Harlem le strade hanno numeri relativi alla griglia, ma, oltre a ciò, hanno anche nomi ad honorem.

    Un esempio può essere la 125th Street che è anche conosciuta come Dr Martin Luther King Boulevard.

  • Storia a parte per i quartieri di Brooklyn e del Queens: qui infatti gli indirizzi sono diversi.

Cross streets: cosa sono?

Spesso troverete segnalato negli indirizzi di New York la dicitura cross streets. Questa nomenclatura viene inclusa per cercare di rendere la vita un più semplice.

Serva e a segnalare nell’indirizzo l’intersezione delle strada più vicina, ovvero la cross street, o l’angolo della strada, detto corner.

Se prendete un taxi ad esempio dovrete sempre fornire questa informazione al tassista, perché fa parte integrante dell’indirizzo. In caso contrario rischierete di farvi lasciare in un posto completamente diverso.

Guide

Dopo aver visto come muoversi e come orientarsi nella grande e dispersiva New York, passeremo a consigliarvi le migliori guide turistiche che è possibile acquistare online.

Sebbene, infatti, sia possibile reperire un gran numero di informazioni su internet, è sempre bene partire con un asso nella manica.

Trovandovi fra le strade di New York, infatti, potreste aver bisogno di qualche informazione utile e potreste avere difficoltà a trovarla, magari perché non avrete una rete wifi a portata di mano, magari perché non conoscete bene l’inglese o perché non vi troverete nella posizione di poter chiedere aiuto a qualcuno.

Meglio allora non rischiare e avere sempre con sé una guida che sia pratica, dettagliata e allo stesso tempo non troppo prolissa ed ingombrante.

Tascabile è la parola giusta! E se le vostre valigie sono già troppo piene per farci entrare anche un libricino, allora date un’occhiata ai formati kindle.

Vi presentiamo di seguito le guide alla città di New York migliori, scelte tra quelle più consigliate ed acquistate dagli utenti Amazon.

New York City. Con carta geografica ripiegata

Ecco la guida su New York più venduta in assoluto su Amazon. Disponibile sia in formato kindle che cartaceo, questa guida coniuga l’essenzialità al gran numero di informazioni.

Troverete in essa la migliore compagna di avventure, tramite cui poter visitare a tutto tondo la città. Al suo interno vi troverete le mappe della città, i numeri di telefono più importanti in caso di emergenza, la guida ai ristoranti, ai negozi di abbigliamento e alle taglie, e tanto altro ancora.

101 cose da fare a New York almeno una volta nella vita

Se avete un po’ di tempo da trascorrere a New York, allora la guida perfetta da acquistare è questa: 101 cose da fare a New York almeno una volta nella vita.

All’interno delle guide di viaggi della Newton Compton, l’autore, Gianfranco Cordara, vi guiderà alla scoperta profonda dei luoghi e degli angoli nascosti di questa città così ricca.

Tra storie, leggende metropolitane e curiosità, avrete a disposizione ben 101 itinerari che vi sveleranno, pagina dopo pagina, una faccia nuova ed inedita della città.

Scoprirete in questo modo i luoghi che per anni hanno riempito la vostra immaginazione, da quelli dei film di Woody Allen a Sex and the City, dagli scenari protagonisti dei fumetti di Spiderman ai luoghi cardine di Colazione da Tiffany.

Perché la verità è che non esiste angolo di New York che non sia stato immortalato in una fotografia, in un film, nelle pagine di un romanzo o nelle righe del testo di una canzone.

Le cose da fare nella Grande Mela non mancano mai e se avete un po’ di tempo con questa guida farete tutto. Non perdete l’opportunità di passeggiare a Central Park, di gustare una raffinata cena dal famoso Dumbo, di fare shopping sfrenato sulla Fifth Avenue, di partecipare a qualche festa sfrenata al Meatpacking District, godervi le performance degli artisti di strada o si metropolitana.

Insomma che la vostra idea di New York sia quella di fare shopping, passeggiare per le strade con un buon caffè in mano, andare in giro per locali o per mostre e musei, non c’è nulla che non troverete in questa guida, fra le 101 esperienza da fare, tutte adatte a voi!

Infine, anche in questo caso potrete scegliere tra il formato cartaceo e quello kindle.

New York. Il meglio della città con cartina

Se al taxi e alla metro preferite di gran lunga camminare, se alla comodità prediligete il poter alzare lo sguardo e vedere sempre qualcosa di nuovo, allora la guida che fa per voi è questa.

Il National Geographic presenta sul mercato New York. Il meglio della città con cartina, una guida davvero utile da tenere in tasca e da usare per programmare al meglio la vostra permanenza nella Grande Mela.

La guida si ispira all’idea che il modo migliore per conoscere a fondo la città sia quello di camminare, perché solo a piedi se ne può percepire profondamente l’energia.

All’interno di questa guida troverete ben 15 itinerari che vi permetteranno di scoprire e vivere la città, non da semplice turista, ma come un vero e proprio newyorkese.

Sezioni della guida

Questa guida risulta molto facile e agevole da consultare anche grazie alla sua suddivisione in diverse sezioni che riassumiamo qui in breve.

La guida contiene una sezione per i viaggi lampo, interamente studiati ed ideati per chi vuole scoprire New York in un giorno, un weekend, solo per svago o in compagnia dei bambini.

Una sezione suddivide la guida in base ai quartieri: da Lower Manhattan al Village, da Manhattan a Brooklyn, troverete le informazioni utili per ogni quartiere con riferimenti sulla cartina.

Un’altra parte della guida presenta New York nel dettaglio, proponendo approfondimenti per ciò che riguarda i principali musei o luoghi d’interesse, quali, ad esempio, la Statua della Libertà, il Metropolitan Museum e i Cloisters.

La sezione Questa è New York è quella che si concentra ad approfondire gli aspetti tipici della città, come il patrimonio culturale degli immigrati, la sua passione per la moda e l’arte e tanto altro ancora.

Il meglio, invece, è la sezione che la guida dedica alla scoperta dei siti di maggiore interesse culturale e turistico, che in questo capitolo sono stati raggruppati in base al tema (jazz club, negozi gourmet, giardini, parchi, musei, ecc…).

L’ultima sezione della guida è quella chiamata Turisti informati, molto utile per scoprire i luoghi migliori in cui mangiare, le curiosità, i numeri di telefono più importanti, e tutte le informazioni basilari per un turista.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
New York a casa propria: copripiumino, lenzuola e quadri - Viaggiamo

[…] Guide per come muoversi e orientarsi a New York […]

Leggi anche