Laghi di Percile: escursione nella natura

Tutte le informazioni che servono per trascorrere una splendida giornata presso i Laghi di Percile.

Viaggiare nel Lazio permette di ammirare splendidi paesaggi in cui la natura è incontaminata. Per godersi una bellissima giornata in un contesto naturale ameno a pochi chilometri da Roma, è molto interessante fare un’escursione presso i Laghi di Percile.

Laghi di Percile

Durante una vacanza nel territorio laziale, è possibile esplorare luoghi magnifici caratterizzati dalla presenza di una florida vegetazione. Nell’ambito dei Monti Lucretili, in provincia di Roma, si trovano dei meravigliosi specchi d’acqua noti come Laghetti di Percile. Le sfumature smeraldo riflettono i colori degli alberi che crescono nei dintorni dei bacini naturali e i boschi di conifere rendono l’aria incredibilmente pura. Gli specchi d’acqua si trovano precisamente all’interno del territorio del Parco Regionale dei Monti Lucretili.

Advertisements

Per arrivare in questo incantevole posto si percorre inoltre la splendida Valle dell’Aniene. Si tratta di un luogo ideale per trascorrere una piacevole giornata all’insegna del relax e del benessere, in mezzo alla natura. I laghetti e il territorio nei dintorni sono inoltre luoghi perfetti per godersi magnifici itinerari di trekking e passeggiate all’insegna del relax.

laghetti di percile

I sentieri

I laghi si trovano a circa 750 metri di altezza e si possono raggiungere attraverso splendidi sentieri. I percorsi panoramici sono semplici da affrontare e costituiscono un’occasione perfetta per una gita fuori porta anche per le famiglie che viaggiano con i loro bambini. Per godersi al meglio l’esperienza occorre partire dall’incantevole borgo di Percile in auto e percorrere una strada sterrata che arriva nei pressi di un cancello.

A questo punto si trova un sentiero immerso completamente nella natura. La diramazione che si incontra subito dopo offre la possibilità di imboccare uno dei due percorsi, a seconda della propria preferenza. Si tratta di sentieri che conducono presso il lago Fraturno e il lago Marraone. Inoltre, per godersi momenti all’insegna dell’avventura, è possibile proseguire ulteriormente e andare verso le rovine di Morella. Un’altra possibilità consente di avventurarsi lungo il sentiero Coleman.

Cosa vedere

I sentieri che conducono verso i Laghetti di Percile si snodano in mezzo a una ricca vegetazione. Camminando si possono ammirare biancospini, cardi, rose selvatiche e cespugli di more. Il lago Fraturno è un incantevole specchio d’acqua, caratterizzato dalla presenza di spiaggette sulle quali è possibile rilassarsi dopo la passeggiata. Si tratta del contesto ideale per trascorrere una piacevole gita in famiglia. Il lago Marraone si raggiunge attraverso un sentiero leggermente più difficile da percorrere. Si tratta di un itinerario di trekking perfetto per chi ama le escursioni all’insegna dell’avventura e apprezza la natura selvaggia.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Origini del castello di Bratislava: storia e curiosità

Borghi delle Colline Metallifere: i più belli da visitare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media