Lago Fusaro: origine e come visitarlo

Tutte le informazioni a proposito del bellissimo Lago Fusaro e sulla sua origine.

Il bellissimo Lago Fusaro è una splendida meta da visitare, all’interno del territorio campano. Prima di visitarlo è interessante comprenderne l’origine.

Lago Fusaro: origine

Il Lago si Fusaro si trova nell’omonima zona, sita nella bellissima regione della Campania. Precisamente, è collocato all’interno del territorio di Bacoli.

Il nome è legato al legame con l’epoca angioina. In tempi antichi era infatti utilizzato come sito per la macerazione della canapa. L’origine del lago è lagunare, così come quella del vicino Lago Lucrino. La posizione del Lago di Fusaro è altamente panoramica. Si trova infatti nei pressi della costa, in una bellissima zona in cui le caratteristiche del paesaggio sono perfette per godersi una splendida giornata rilassante.

La zona costiera in cui si trova il lago è quella ubicata tra Torregaveta e Cuma.

Il nome con cui era anticamente conosciuto il bacino di acqua dolce è Palus Acherusia. Questo luogo è molto amato dagli appassionati di pesca, che si dedicano all’attività con costanza in questo luogo altamente panoramico. La bellezza del posto è ulteriormente arricchita da una caratteristica striscia di terra, che separa il lago dal mare. Questo panorama rende il lago decisamente incantevole.

232047

Il Lago Fusaro ha un’origine lagunare ed è legato al mare tramite attraverso due canali. Il primo risale all’epoca romana, mentre il secondo è stato costruito per volere di Francesco II, per rendere più agevole il ricambio delle acque lacustri. Sulle sponde del bellissimo lago i romani costruirono bellissime ville e rilassanti terme. Durante il medioevo il bacino fu utilizzato particolarmente per la lavorazione della canapa. Anticamente, ciò che oggi si presenta come un lago era una zona marittima, un ampio golfo che in seguito venne chiuso da una grande duna sabbiosa.

Nel tardo XVIII secolo, il lago venne ampiamente utilizzato per la caccia e la pesca, in qualità di riserva reale.

Curiosità sul Lago Fusano

Il Lago Fusano venne ampiamente utilizzato dai romani per i loro insediamenti. Esistono numerose testimonianze del passaggio dei romani presso questo bellissimo luogo campano. Nei pressi del lago sono infatti stati ritrovati, negli anni, diversi monumenti funerari che risalgono a quell’epoca storica. Il più interessante di questi reperti antichi è costituito dal famoso Colombario, che si può ammirare nei dintorni del lago. Tra le cose interessanti da conoscere a proposito di questa zona lacustre, è degna di nota la presenza di ostriche. Il territorio ha infatti offerto a queste specie un habitat perfetto per lungo tempo.

Scritto da Debora Albanese

Scrivi un commento

1000

Spiagge piu belle di Trapani e dintorni: quali visitare

Castel Savoia, Gressoney: orari e come arrivare

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.