Notizie.it logo

Campania, 10 mete imperdibili da vedere

Campania, 10 mete imperdibili da vedere

Alla scoperta della Campania. La regione potrebbe rappresentare una sfida per qualsiasi viaggiatore, ecco quindi una lista di 10 mete imperdibili.

Visitare la Campania non è semplice senza un buon itinerario. La regione ha da offrire tantissimi punti di interesse e attrazioni per i viaggiatori, proprio grazie alla sua storia e ai suoi “mille volti”. Orientarsi nella regione potrebbe rivelarsi un’impresa che – se portata a termine – non farebbe altro che donare la giusta dose di soddisfazioni. Ecco quindi che per agevolare i viaggiatori si propone qui una lista di consigli utili sulle attrazioni assolutamente da non perdere del territorio della regione.
Se state pensando di partire per la Campania, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Campania da scoprire

Alla scoperta della Campania. Per chi non avesse alcun punto di riferimento per il proprio itinerario, il consiglio è quello di partire con gli scavi di Pompei. La città vittima dell’eruzione del Vesuvio in epoca romana rappresenta oggi un monumento importante del lascito degli antichi romani al mondo moderno. Un po’ come se la catastrofe che si è abbattuta sulla città fosse stata contemporaneamente la sua rovina, ma anche la sua fortuna nel futuro. Seconda tappa del tour non può essere che lei: la costiera amalfitana. Quest’ultima non ha bisogno di presentazioni, basti pensare che per la sua bellezza, il regista Dino Risi decise di ambientare proprio lì il suo terzo atto della commedia italiana anni Cinquanta “Pane, amore e…”, con Vittorio De Sica e Sofia Loren. Sia chiaro, la costiera amalfitana non è soltanto Sorrento. Infatti, dedicandosi con attenzione ad esplorare le peculiarità di questa rinomata area della Campania è possibile osservare le bellezze di Amalfi, Ravello, Vietri sul Mare e Positano.

Altre mete imperdibili

A completare il podio ci pensa una meta d’eccezione: la Reggia di Caserta.

Palazzo maestoso riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità, la Reggia di Caserta è costruita seguendo il modello della Reggia di Versailles. La sua bellezza ha ispirato e attirato moltissime figure, tra cui anche personaggi di primo piano nel mondo dello Star system. Basti pensare a George Lucas, il “papà” della prima esalogia di Star Wars. Infatti, mentre stava progettando le sue idee per i 3 film degli anni Duemila, il regista è rimasto affascinato dalla magnificenza della Reggia, proprio per il suo forte richiamo all’epoca del ‘700 francese, contesto storico in cui sono ambientati i più importanti film di cappa e spada a cui le Guerre Stellari si sono sempre ispirate.

Segue nell’itinerario anche il Parco del Cilento, la Piazza del Plebiscito, i vicoli di Napoli, la grotta Azzurra di Capri, da sempre gettonatissima e visitata da tutti i turisti che raggiungono l’isola. Meta imperdibile è anche il Vesuvio.

Il vulcano è stato visto nel corso dei secoli con un certo terrore, tanto che nell’antichità si credeva che il vulcano fosse espressione violenta dell’ira di un dio, o Giove, o Dioniso. Oggi i cittadini trattano il Vesuvio con assoluto rispetto, considerandolo come l’elemento più rappresentativo della regione. Dopotutto la Campania non sarebbe la stessa se non fosse per questo vulcano.

L’elenco si chiude con il Castel dell’Ovo sull’isola Megaride e con il parco sommerso di Baia. Quest’ultima sarà ormai familiare agli italiani, dato che è stata la protagonista della prima puntata del programma Meraviglie – la penisola dei tesori, condotto da Alberto Angela e trasmesso dalla Rai.


© Riproduzione riservata
Leggi anche