Le location del film “Il curioso caso di Benjamin Button”

Il film "Il curioso caso di Benjamin Button", è ambientato in luoghi bellissimi, perfetti per una trama così emozionante. Quali sono le reali location?

Il film “Il curioso caso di Benjamin Button” è un film del 2008, che mette in scena le vicende di Benjamin, un bambino nato da un parto travagliata e difficile, in cui la sua mamma ha perso la vita e per cui lui si ritrova ad avere una strana patologia: quella di avere le sembianze di una persona anziana.

Suo padre, spaventato dalla situazione, lo abbandona davanti ad una clinica, dove verrà adottato da Tizzy e Queenie, che lo cresceranno in salute.

Il bambino, con la crescita, ringiovanirà e vivrà la sua vita, tra emozionanti amori e avventure, che dureranno troppo poco.

Le location del film “Il curioso caso di Benjamin Button”

La maggior parte del film è ambientato nell’allegra e pittoresca New Orleans, la città della madre adottiva di Benjamin, che regala un’atmosfera colorita e ricca di tradizione.

Anche la Russia è un luogo fondamentale nel film, perchè è il luogo dove Benjamin incontra Elizabeth Abbott, con la quale condividerà un’intensa, ma breve storia d’amore.

Vediamo nel dettaglio le location che sono state utilizzate per interpretare questi splendidi luoghi.

New Orleans

L’area che ora costituisce New Orleans era un tempo terra abitata dai nativa, prima che i francesi si spostassero e rivendicassero la Louisiana nel 1682. Fu il governatore Jean-Baptiste Le Moyne che alla fine decise di fondare una città sul primo punto alto nell’entroterra dalla foce del Fiume Mississipi.

Appassionato dell’Impero Francese, Le Moyne decise di dedicare la conquista a Filippo II, duca di Orleans, e così la chiamò Nouvelle Orleans, da cui poi New Orleans.

La sua storia è strettamente legata ad un oscuro momento della storia americana, ovvero lo schiavismo: New Orleans è stata descritta come “mercato degli schiavi del sud”, cosa che ci fa capire come qui fosse sviluppato questo orribile commercio.

E’ da qui che nasce però anche il sognante e folkloristico genere del jazz: un incontro tra le tradizioni dei popoli caraibici e africani, con il gospel di chiesa americano, che hanno dato vita ad un prodotto di emozioni, comunità, gioia e lotta.

Murmansk

Murmansk russo dove sono avvenute le riprese per le scene in Russia.

Porto di mare più grande al mondo situato nella baia di Kola, Murmansk fu fondata nel 1915, quando venne realizzata la linea ferroviaria verso la penisola di Kola con il nome di “Romanov-sul-Murman”, in onore della dinastia imperiale.

Nel 1917, con la cacciata della famiglia imperiale, la città fu ribattezzata Murmansk, e nei tre anni successivi fu occupata militarmente dalle armate alleate.

Con lo scoppio della Seconda guerra mondiale, Murmansk, grazie al suo porto, fu per l’URSS un collegamento commerciale strategico con il mondo occidentale e con gli americani, in particolare per la fornitura di beni e prodotti necessari a sostenere lo sforzo bellico.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stoccolma: le 10 cose più belle da vedere

Le location del film “Superman Returns”

Leggi anche
Contentsads.com