Notizie.it logo

Madrid: Plaza Mayor e le squadre di calcio della capitale

Madrid

Madrid è una città piana di vita e di cultura. La Plaza Mayor è una delle maggiori attrazioni, come molto conosciute sono le sue squadre di calciolo.

Madrid è la meta dei viaggi di milioni turisti ogni anno. E’ una città molto viva e movimentata e conosciuta per essere un luogo in cui non si dorme mai e si vive all’insegna della movida spagnola. La Plaza Mayor è una delle attrazioni e dei luoghi maggiormente visitati della città. Tuttavia, Madrid è molto conosciuta nel mondo del calcio per essere la città di squadre blasonatissime e molto importanti. Stiamo parlando dell’Atletico Madrid e del Real Madrid. Vediamo insieme tutte le cose da sapere su questi tre simboli della città spagnola.

Plaza Mayor di Madrid

Nel centro storico dell’affascinante capitale spagnola, si trova la bellissima e maestosa Plaza Mayor. Come dice il nome stesso, essa è il centro della vita culturale e politica. Edificata sulla superficie che prima ospitava la Plaza del Arrabal, in cui si svolgeva il più importante e conosciuto mercato del XV secolo, nel corso degli anni ha ospitato varie manifestazioni, corride, incoronazioni, beatificazioni ed altri eventi religiosi.

Verso il 1590, poi, l’architetto Diego Sillero costruì la famosa Casa della Panaderìa.

Attualmente però di tale edificio, modello per gli altri sorti intorno alla piazza, rimangono solamente il piano terra ed il seminterrato. Ad oggi l’opera di Sillero è la sede del Centro di Turismo di Madrid.



Al centro della piazza, poi, si erge maestosa e fiera la statua di Filippo III. Inizialmente si trovava all’entrata della Casa de Campo, fino a quando Isabella II la affidò alla città madrilena nel 1848. Si decise allora di collocarla nel centro della piazza più importante della capitale, la Plaza Mayor appunto. Ad oggi è uno dei simboli più rappresentativi ed amati della città.

Atletico Madrid

Il Club Atlético de Madrid si piazza al terzo posto tra le quadre calcistiche di Spagna per titoli vinti. L’origine di questa squadra è datata al 1903, quando alcuni studenti baschi residenti a nella città spagnola fondarono il Club. Sarà solo negli anni cinquanta però che i colchoneros, così chiamati per via delle loro uniformi, che inizieranno ad acquisire notorietà a livello nazionale.

Atletico Madrid

Le divise dei giocatori sono costituite da una maglia bianca con righe rosse verticali, pantaloncini azzurri e calzettoni rossi. Lo stemma dell’Atlético, invece, è un triangolo blu con sette stelle. Queste stelle sono sette e sono della costellazione dell’Orsa Maggiore. Le cinque punte delle stelle indicano, poi, le cinque province limitrofe della capitale.

Real Madrid

Madrid

L’altra squadra simbolo della capitale spagnola è il Real Madrid. La squadra fu fondata nel 1902, con il nome di Madrid Club de Fùtbol. Solo nel 1920, infatti, il Re Alfonso XIII di Spagna assegnò il nome di Real alla squadra. Con esso sarà applicata anche una corona sullo stemma.

Ad oggi, il Real detiene il primato di vittorie nella Coppa dei Campioni. I suoi colori principali, o meglio l’unico, è il colore bianco. Il primo stemma della squadra madrilena era molto semplice e consisteva semplicemente di un intreccio al cui centro stavano le lettere MCF, ovvero il nome originario della squadra. Con lo scoppiò della Guerra Civile negli anni 30 e la dissoluzione della Monarchia, si perse lo stemma assegnato nel 1920.

Sarà poi ripristinata nel 1941 la corona e divenne, inoltre, completamente colorato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche