Madeira, clima e cosa fare sull’isola portoghese

Parchi e natura la fanno da padroni a Madeira, anche i muesi non mancano persino per gli appassionati di calcio.

Tra le località di villeggiatura europee che nel corso degli ultimi anni sono diventate tra le più gettonate dai turisti di ogni parte del mondo vi è l’isola di Madeira, in Portogallo. Il motivo di questo successo è da ricercare essenzialmente in 2 elementi: il clima assolutamente invitante e le tante cose da vedere che rendono quest’isola assai interessante anche sotto l’aspetto storico, culturale e sociale.

Madeira: clima

Se si volesse definire l’isola di Maidera in base alle condizioni climatiche che si possono trovare nel corso dell’anno, non si potrebbe che affermare di trovarsi di fronte ad una realtà da sogno: il clima qui è mite praticamente 365 giorni l’anno e la sensazione è davvero che non faccia mai troppo freddo e nemmeno mai troppo caldo.

Tendenzialmente la temperatura estiva non va mai oltre i 30 gradi, che costituiscono già una eccezione alla normalità ed anche la temperatura invernale è decisamente mite.

Questo fa di Maidera un luogo perfetto per una vacanza davvero in qualsiasi periodo dell’anno.

Cosa fare sull’isola di Madeira

Madeira è un luogo perfetto per cui viaggiatori che sono alla ricerca di esperienze intense da un punto di vista culturale ed emotivo.

Il primo luogo da vedere nel corso di un soggiorno nell’isola potrebbe essere la Cattedrale dell’Assunzione di Maria Vergine, che si trova nella cittadina di Funchal.

Questo edificio di culto risale al 16°secolo ed è senza dubbio un ottimo esempio dell’architettura portoghese, ovvero quel mix di stile gotico portoghese, denominato stile manuelino e quello moresco.

La seconda tappa potrebbe essere il Museo Quinta des Cruzes: questo importante polo culturale un tempo era la residenza di colui che scoprì l’isola. Oggi, come detto, è stato trasformato in un museo che racconta la storia di Madeira da un punto di vista economico e sociale.

Sempre parlando di musei, vale la pena citare il Museo di Arte Sacra, che per gli amanti di questo genere di reperti risulta assolutamente imperdibile. Il tour alla scoperta di Maidera potrebbe continuare, sempre a Funchal, visitando al sua parte più antica, dove oltre che poter partecipare alla vita notturna della città, si potrà ammirare la Capela del Corpo Santo, che è una chiesa di piccole dimensioni che secondo le fonti storiche sarebbe stata costruita nel 15°secolo da dei pescatori.

Poco distante da Funchal si trova Borgo: questo è un piccolo sobborgo che si caratterizza per il fatto di essere 500 metri sopra il livello del mare ed è molto interessante perchè in passato era la zona dove l’aristocrazia non solo di Funchal, ma di tutta l’isola, era solita passare il periodo estivo.

Natura a Madeira

Madeira è molto intrigante anche da un punto di vista naturalistico: basti ad esempio pensare al Parque Municipal do Monte, che si caratterizza per essere uno degli spazi verdi più importanti di tutta l’isola e che vale davvero la pena visitare per la presenza di tante piante esotiche.

Anche se il calcio non è tra le proprie passioni, non si può andare a Maidera senza visitare il Museo CR7: quello che è considerato giustamente uno dei giocatori più forti della storia del calcio è nato infatti su quest’isola e qui ha deciso di aprire a proprie spese un polo museale interamente dedicato alla sua carriera. Il consiglio è di vederlo, anche se come detto non si dovesse essere appassionati di calcio.

Spostandosi al di fuori di Funchal, si può decidere di scoprire Curral das Freiras: per chi non lo sapesse si tratta di un piccolo e affascinante villaggio, ad oggi abitato da poche centinaia di persone e che si trova qualche centinaio di metri al di sopra del livello del mare.

Qui si può venire a contatto con una località dove il tempo sembra per certi versi essersi fermato e dove si ha la possibilità di venire a contatto con le tradizioni gastronomiche più antiche dell’isola.

Poco distante da Maidera si trova invece l’isola di Porto Santo, che vale la pena scoprire se quello che si cerca è una spiaggia lunghissima e da sogno: ebbene qui il litorale sabbioso si estende per qualcosa come 7 m ed è tra i più belli ed affascinanti tra tutti quelli che il territorio portoghese è in grado di offrire ai viaggiatori di ogni parte del mondo.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Georgia, cosa vedere nello stato americano

Isole Tremiti, dove si trovano e cosa vedere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.