Notizie.it logo

Come organizzare un viaggio in Portogallo tra città e mare

portogallo

Il Portogallo è attualmente una delle mete più ambite dei turisti. Come organizzarvi un viaggio e cosa è necessario vedere? Scopriamo cosa visitare in città, tenendo anche conto della presenza del mare e dell’oceano.



Portogallo

Il Portogallo è un paese di grandi tradizioni. Vi ritroviamo storia, cultura, bellezze geografiche e molto altro ancora. Ricordiamo, tra le zone più belle e romantiche da vedere, la zona di Lisbona, capitale, ma anche Porto e Sintra. Un’atmosfera molto diversa rispetto a quella che conosciamo. Ovunque ritroviamo la musica del fado, la tradizionale portoghese, un po’ malinconica e romantica al tempo stesso. Le zone sul mare hanno senza dubbio molti più turisti rispetto a quelle interne che, però, sono al contempo molto interessanti da visitare. Vi si ritrovano città medievali con i loro castelli, vari cammini religiosi (come non citare Compostela), vitigni e cantine, vari tipi di parchi naturali. Le belle spiagge sono una meta perfetta per i surfisti, mentre le città portoghesi sono perfette per la vita notturna.

Vi sono molti giovani e turisti che, ad esempio, affollano i vari festival musicali all’aperto.

Come muoversi

Arrivare in Portogallo è semplicissimo con l’aereo. Dappertutto, infatti, esistono voli che dall’Italia arrivano direttamente in questa zona. Prenotando con diverso anticipo, oppure approfittando dei last minute, è possibile anche risparmiare molto. Gli aggregatori di volo, a tal proposito, sono molto utili. I collegamenti sono prettamente concentrati sulle due città lusitane più importanti, ovvero la Capitale Lisbona e Porto. La durata dei voli è di circa tre ore per Lisbona se si parte da Roma, mentre sono 2 ore e 45 minuti se si parte da Milano.

Una volta arrivati in questo paese, il miglior modo per vistarlo è noleggiare un’automobile. Con essa si può passeggiare per il Marginal, ovvero la strada che collega la capitale con Cascais costeggiando direttamente l’oceano. Si può, inoltre, raggiungere calette che sembrano dimenticate o guidare nella valle del Douro, ammirando i numerosissimi vitigni.

Perfetti da visitare sono anche i ristorantini tipici che si trovano lungo la strada.

Le regole di circolazione sono molto simili a quelle italiane. Per noleggiare un’auto in genere è necessario avere compiuto i 25 anni, anche se alcune aziende, attraverso una tariffa extra, permettono anche a chi ne ha meno di noleggiarla. Ai conducenti anziani potrebbe essere applicata una tariffa aggiuntiva.

Città da vedere

Vediamo, adesso, quali sono le principali città da vedere. Partiamo da Lisbona. Ci possono volere diversi giorni, proprio perché i monumenti sono molti. Il castello di San Giorgio è senz’altro da visitare, così come la Torre di Belem e il Monumento alle Scoperte. Anche il Monastero dei Geronimi è una meta turistica da considerare, così come il capolavoro appartenente all’arte barocca della chiesa di Sao Roque. Il Museo do Fado e il Lisboa Story Centre sono mete altrettanto valide. Attraverso gli elevadores, si scende nei dislivelli della capitale. Lisbona è una città adatta anche per i bambini, che potranno ad esempio visitare l’Oceanario.

Chiamata anche come “la Capitale del Nord”, Porto è un’altra città che non deve certo mancare nel tour itinerario del Portogallo.

Il quartiere pittoresto della Ribeira è molto caratteristico, sulle sponde del fiume Douro. Icona della città di Porto è il ponte Dom Luis I, che collega le sponde del fiume. Monumenti importanti da visitare sono la Cattedrale, la Chiesa di San Francesco, l’Avenida dos Aliados, le cantine del famoso Porto (il vino liquoroso) e molto altro ancora.

A Sud del Portogallo ritroviamo l’Algarve, ovvero la zona che offre ben 150 km di costa sull’Oceano Atlantico. Nell’entroterra ritroviamo molteplici colline. Il villaggio più grande è quello di Albufeira, dove ritroviamo il più grande divertimento notturno. Stesso discorso vale per Praia da Rocka.

Mare e oceano

Parlando di mare e di oceano, non può certo mancare Madeira. Si tratta di un arcipelago di isole vulcaniche che si trovano nell’Oceano Atlantico, a circa mezzo kg dalla costa dell’Africa. Il blu del mare e il verde della vegetazione rende questa zona una valida alternativa alle Canarie.

A Madeira possiamo visitare la zona di Porto Santo, con spiagge sabbiose e promontori rocciosi. La città principale dell’isola, Vila Baleira, ospita ancora la casa di Cristoforo Colombo. Vi sono poi altre isole in tale arcipelago, ma sono tutte disabitate. Si può raggiungere le isole con dei voli di circa un’ora e mezza.

Consideriamo, poi, anche l’arcipelago delle Azzorre. Vi ritroviamo ben 9 isole di cui, però, soltanto una risulta essere abitata. E’ un po’ lontano, in effetti, dal Portogallo: si trova a oltre 1400 km dalla costa e a 880 km da Madeira. Sono isole che sono un po’ montuose e selvagge, ma che sono senza dubbio da visitare per un’esperienza caratteristica e suggestiva. Esistono voli giornalieri che fanno scalo a Lisbona e Porto.

Il Portogallo è conosciutissimo per le sue fantastiche spiagge. Nella zona vicino Lisbona, ad esempio, consideriamo Praia do Guincho, amata dai surfisti per le onde molto alte che vi si trovano.

Vicino troviamo l’isola di Troia, con ben 18 km di spiaggia dorata. Vi possiamo trovare anche i delfini nella zona. Purtroppo è poco adatta per le famiglie, poiché non vi sono spiagge molto grandi e vi sono pochi servizi offerti ai turisti. Anche Praia de Carcavelos si trova nella zona: questa forse è più adatta per le famiglie.

Nei dintorni di Porto, invece, possiamo trovare la spiaggia di Nazaré, villaggio affascinante per le vacanze e per i surfisti: spesso vi sono, addirittura, onde alte 30 metri! Per chi ama la natura selvaggia, da considerare assolutamente Praia da Marinha, una delle più belle in Europa. E’ dotata di un panorama mozzafiato ed è ancora allo stato selvaggio.

Alcune tra le spiagge più belle, purtroppo, si trovano solo scendendo centinaia di gradini molto ripidi. Esistono, però, delle zone più accessibili. Praia da Nazaré, ad esempio, è forse la più accessibile poiché è inserita in un contesto urbano notevole.

Anche Praia do Farol è molto particolare: da una parte ha l‘oceano, mentre dall’altra è bagnata dal fiume Mira. E’ molto amata dai bambini poiché nei periodi di bassa marea si creano delle pozze d’acqua dove possono liberamente guazzare. Per chi nuota, dobbiamo consigliare di stare attenti: le forti correnti in Portogallo sono davvero frequenti.

Per chi ama lo sport, il Portogallo offre davvero molte risorse. Vi possiamo praticare il surf, il windsurf, il kitesurf. Ci sono tante spiagge dove provare tutti questi tipi di sport. Praia do Guincho, ad esempio, è una di esse. Vi si trovano venti piuttosto forti ed onde alte, che la rendono una meta incontrastata per surfisti e windsurfisti particolarmente esperti.

Cosa portare in viaggio

Cosa dovremmo portare in viaggio se vogliamo visitare tutte queste zone? Preparare la valigia per il Portogallo può essere piuttosto semplice. Tanto per cominciare, suggeriamo un dizionario italiano-portoghese, nonché una macchina fotografica e un repellente contro le zanzare. Non dovranno mancare le carte di credito per i prelievi, ma anche creme solari, asciugamani da spiaggia e costume da bagno. Se si vuole noleggiare una macchina, ci vorrà la patente e una cartina stradale.

Vediamo, adesso, alcuni prodotti che possono risultarci utili per preparare la nostra valigia. Questi possono essere acquistati in un negozio apposito oppure sul web. Un sito particolare, a tal proposito, è Amazon, che offre molteplici soluzioni a prezzi molto bassi.

  • Bracciale repellente per zanzare ed altri insetti

Questo prodotto può essere molto utile se vogliamo tenere lontane le zanzare e gli altri tipi di insetti che potrebbero arrecare fastidio nel nostro viaggio.E’ possibile anche l’utilizzo da parte dei bambini ed è efficace per circa 24 ore. Possono essere usate per esterno o interno.

  • Zaino Termico Tourit

Costa 38 euro anziché 43 questo prodotto, che mantiene cibi e bevande freschi alla temperatura di circa 15°C per circa 15 ore. Lo zaino è termico ed impermeabile: vi entrano circa 25 litri di bevande. Può contenere, ad esempio, più di 28 lattine. E’ dotato di un materiale isolante e ha spalle imbottite e traspiranti. Il peso è di 620 g. E’ ideale anche per il picnic, per il campeggio, escursioni e molto altro ancora.

  • Beauty Case da viaggio

Perfetto per le donne in viaggio è questo beauty case, che ritroviamo in vendita su Amazon. Disponibile nella colorazione rosa oppure nera, la borsa da toilette può contenere pinze, pinzette, trucchi, pennelli e tutto ciò che è necessario per una donna per essere sempre al top. E’ dotata anche di un gancio robusto per l’appesa al muro.

  • Borsa Porta Vestiti

Per i più esigenti ed eleganti, consigliamo questa particolare Borsa Porta Vestiti adatta principalmente per completi e camicie

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora